Recensioni

mercoledì 9 maggio 2012

Rubrica: Cita che ti passa #5


Due giorni senza pubblicare e il mio bloggino già mi manca!
Purtroppo se non sono al pc, non mi posso permettere tutto col cellulare e quindi molte cose che vorrei e dovrei fare saltano. In più ci aggiungiamo tanto studio da farmi fare le ore piccole e il minestrone è fatto. Ma cmq, adesso sono qui, in un momento di relax da qualunque impegno e pronta ad aggiornare il blog.
Vi avviso che gli aggiornamenti saranno saltuari per questo mese. Oltre allo studio e a problemi col pc, ho aggiunto alla lista un impegno che mi occuperà abbastanza. Mi sono iscritta ad un concorso e dovrò comporre un racconto. E' il primo concorso a cui partecipo e vorrei fare bella figura. Quindi, auguratemi buona fortuna e... presto avrò anche bisogno di voi! Ma vi spiegherò meglio in seguito...


Adesso, veniamo alla, anzi alle rubriche di oggi.
Per "Cita che ti passa" ho pensato al libro che sto leggendo al momento, ovvero "La sedicesima luna", di Kami Garcia e Margaret Sthol.

Dolcissime parole in una storia davvero meravigliosa.


"Lena Duchennes.
Non riuscivo a respirare. Sapevo che aveva gli occhi verdi: li avevo già visti. Ma ora erano diversi - diversi da qualsiasi paio d'occhi avessi mai visto. Erano enormi e di un verde innaturale, elettrico, come i lampi della tempesta. Ferma così, sotto la pioggia, non sembrava nemmeno umana."

Pag.46 

2 commenti:

  1. Sono contenta che ti piaccia! =D Ho sempre paura di consigliare male. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai consigliato benissimo, tranquilla:) Adoro il modo in cui lui ama lei...non a caso ho scelto proprio quella citazione. La vede in un modo che è davvero raro...*_*

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)