coffee_books

Ultime Recensioni

lunedì 30 aprile 2018

Pensieri di Dramanti: "Cinderella and Four Knights"

Buon pomeriggio, cari lettori! ^^
Nell'appuntamento di oggi della nostra rubrica dramosa conoscerete il pensiero della cara Angela su Cinderella and Four Knights, un drama irresistibile e romantico che sicuramente amerete in molte. Se non lo conoscete ancora, leggete la recensione! Se lo avete visto e volete lasciare un commento, saremo felicissime di sapere cosa ne pensate ;) A presto!

Cinderella and Four Knights


Episodi: 16
Anno:  2016
Cast principale: Jung Il-Woo, Park So-Dam,  Ahn Jae-Hyeon, Lee Jung-Shin, So Na-Eun, Choi Min
Genere: commedia romantica 
Regia: Kwon Hyuk-Chan
Network: tvN
Paese d'origine: Sud Corea


Cinderella and Four Knights è una commedia romantica che ricorda un po’ un manga (in senso generale, non uno nello specifico) o un anime. Ha pressoché le stesse caratteristiche. La storia, all’apparenza banale, viene sviluppata in modo abbastanza originale con continui plot twist che tengono lo spettatore incollato al drama fino alla fine. Racconta di una ragazza, orfana di madre, con un padre sempre via per lavoro, che per sopravvivere sbarca il lunario facendo mille lavori part time. Come se non bastasse, le tocca dormire su una veranda coperta, vessata tutto il giorno da un’orrenda matrigna e un ancora più orrenda sorellastra. Vi ricorda qualcuno? Cenerentola, appunto. Il drama è liberamente ispirato alla fiaba, in effetti. Quando, per un caso piuttosto comico, si ritrova a essere assunta da un ricco imprenditore che le dà il compito di rieducare i suoi tre nipoti, cugini fra loro, al senso della famiglia, le cose cominceranno a farsi interessanti, perché Eun Ha Won (Park So Dam) dovrà trasferirsi nell’incantevole magione dove vivono i tre ragazzi. (Ancheioancheio!!!)
Cominciamo a districarci in questa vicenda parlando dei suoi personaggi uno per uno, perché sono tanti e tutti delineati in modo diverso come caratterizzazione. Partiamo proprio con la protagonista, Eun Ha Won. È una tipa tosta. Ha un carattere molto forte, considerato quello che è costretta a sopportare. Non si arrende facilmente davanti alle difficoltà, tira dritta come un rullo compressore. È ironica, divertente e ha sempre un sorriso per tutti. La odieresti se non si facesse amare tanto. Kang Hyun Min, (Ahn Jae Hyun), il maggiore dei cugini Kang, donnaiolo per modo di dire, perché nel corso del drama rivelerà tutt’altra personalità, perditempo, almeno fino a quando le cose per il gruppo Kang non si metteranno male, e allora verrà fuori la sua tempra di capo. È innamorato pazzo della sua migliore amica di infanzia, ma piuttosto che ammetterlo si farebbe impiccare. Kang Ji Woon (Jung Il Woo), il cugino di mezzo, il vero protagonista della storia, colui che conquisterà il cuore di Cinderella. Il principe in pratica che, però, del principe ha ben poco. Ji Woon è un ragazzo cresciuto senza madre e senza padre, in balia di se stesso che, fino a un anno prima, lavorava come meccanico. Improvvisamente, quando il nonno lo ritrova, viene costretto ad acquisire un cognome diverso, quello del padre defunto, e a convivere con due cugini di cui ignorava l’esistenza e che odia. La cosa positiva è che si ritrova anche con le tasche piene di soldi, ma a lui non sembra importare. (Però li spende eh? Oh, se li spende!) Il suo antagonista è Kang Hyun Min con cui si contende le attenzioni di Eun Ha Won, solo per fargli dispetto. All’inizio.
Kang Seo Woo (Lee Jung Shin), è il terzo cugino, musicista esordiente, con una caterva di fan al seguito. Lui è il più tranquillo dei tre, anche il più gentile e il meno rompipalle con la povera Eun Ha Won. Insomma, quello che le rende le cose meno difficili. Il quarto cavaliere è il segretario generale Lee Yoon Sung (Choi Min), quasi una sorta di maggiordomo che vigila su tutto e tutti. La sua figura non sembra importante ai fini della storia, ma alla fine lo diventa. La second lead, Park Hye Ji (Son Na Eun) destinata a uno dei cavalieri (non vi dico quale ma lo avrete sicuramente capito), a tratti ha conquistato la mia stima, a tratti ha conquistato il mio veleno, soprattutto quando, per vendicarsi del rifiuto del suo grande amore Hyun Min, (che ha pure ragione, eh? Ma c’è modo e modo) si mette a tampinare Ji Woon proprio quando lui si sta innamorando di Ha Won (eddai non si fa!). Il drama mi è piaciuto molto, nonostante alcune scelte discutibili da parte degli sceneggiatori. Per esempio il nonno che prima accoglie Ha Won come una figlia e quando scopre che se la fa con uno dei suoi nipoti la tratta a pesci in faccia e la caccia. (WTF! Neanche la liquidazione?). Un altro aspetto che ho criticato è il fatto di aver voluto allungare un pochetto il brodo alla fine con circostanze avverse di cui si sarebbe potuto fare a meno. Nonostante ciò, ho dato a questo drama un volto altissimo: 9,5. Il ritmo con cui è stato narrato, la caratterizzazione dei personaggi, l’assenza di buchi narrativi nella storia e una colonna sonora da urlo, mi hanno fatto dimenticare quei piccoli difetti di cui vi parlavo.
Perciò sì, vi consiglio assolutamente di vederlo.
Buona visione, dramanti, dalla vostra Min Ji.


***Angela***

1 commento:

  1. questo drama l'ho visto anche io e concordo sul fatto che alcune situazioni sono state messe lì solo per avere qualche episodio in più. Di Park Hye Ji ho ammirato la perseveranza, ma il suo carattere molto da "donzella in difficoltà" un pò mi infastidiva. LIBERAMENTE ispirato a Cenerentola, di similitudini ho trovato solo la matrigna e sorellastra...Comunque ho AMATO la colonna sonora, è fantastica!! Anche a me è piaciuto molto come serie, la sto consigliando a tutti!

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...