Recensioni

mercoledì 20 settembre 2017

Rubrica: WWW Wednesday #23

Buongiorno, miei cari lettori!^^
Ritorna l'appuntamento settimanale con una delle mie rubriche preferite. Adoro parlare delle mie letture e mi piace conoscere le vostre e scoprire nuovi interessanti romanzi da aggiungere alla mia infinita wishlist. 

WWW Wednesday è una rubrica ideata dal blog Should Be Reading e riguarda le mie letture attuali, passate e future. Prevede che io risponda a tre domandine, ovvero:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?)
What do you think you'll read next? (Quale libro pensi sarà la tua prossima lettura?)

WHAT ARE YOU CURRENTLY READING?
 
Ho in lettura "Wonder Woman" di Leigh Bardugo e devo dire che mi sta prendendo tanto. Lo stile della Bardugo è sempre affascinante e la storia è davvero bella e originale. ADORO! *_* 
Mi porto avanti anche con la serie Covenant della mia adorata Jennifer L. Armentrout e recupero "Elisir", la novella che precede "La vendetta degli dei".

WHAT DO YOU RECENTLY FINISH READING?
Finito "Nel profondo della foresta" di Holly Black, non vedo l'ora di scrivere la recensione e parlarvene in maniera più approfondita. Davvero un bel romanzo, con quel pizzico di dark che mi piace tanto! *_*


WHAT DO YOU THINK YOU'LL READ NEXT? 
Sono indecisa se cominciare "Insieme siamo perfetti" di Penelope Douglas o "La vendetta degli dei" di Jennifer L. Armentrout. Entrambi mi aspettano nel kindle e per entrambi non riesco a resistere! 


Queste le mie letture della settimana. Che ne pensate?
E voi cosa leggete/avete letto/leggerete? :P

A presto!
xoxo

martedì 19 settembre 2017

Recensione: "Paper Princess" di Erin Watt

Buonasera, miei cari lettori caffeinomani! ^^
Oggi mi dedico ad un'altra recensione in arretrato dell'estate. Ho deciso di parlarvi di Paper Princess, uno dei romanzi più discussi e chiacchierati degli ultimi tempi. Ho letto molti pareri su questo romanzo, per lo più negativi. Io non mi sento di bocciarlo, l'ho letto un paio di volte ed entrambe mi ha divertito e rilassato. Ma leggete la recensione per conoscere il mio parere completo. Buona lettura!

Paper Princess


Serie: The Royals #1
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 352
Genere: young adult, contemporary romance
Editore: Sperling&Kupfer (collana Pandora)
Data di pubblicazione: 30 Maggio 2017


A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco...

Paper Princess è stato un vero tornado. Approdato in Italia, grazie a Sperling&Kupfer, è diventato in pochissimo tempo un fenomeno editoriale e caso di accesi dibattiti. Non li ho seguiti tutti con interesse, anche perché non mi piacciono certe discussioni. I gusti sono sempre soggettivi e un libro può piacere o non piacere, inutile farne un caso nazionale. Sinceramente, non capisco perché abbia scandalizzato tanto, visto che è stato pubblicato di peggio, e poi da quando in qua il sesso oggigiorno è un tabù? I giovani ne sanno sicuramente abbastanza e non è certo un romanzo come Paper Princess che influenzerà le loro vite. E poi, come ho già detto, è stato scritto di peggio. A me Paper Princess non è dispiaciuto affatto, la storia è leggibile, la protagonista sa il fatto suo e lo stile di Erin Watt (pseudonimo dietro cui si celano Elle Kennedy e Jen Frederick) è scorrevole e intrigante. Conoscevo già Elle Kennedy per la sua serie new adult Off Campus ed è proprio perché dietro c'era il suo zampino che ho voluto leggere Paper Princess. La storia è molto particolare e stuzzica sin dalle prime pagine. Ella Harper ha avuto una vita difficile, fatta di stenti e dolore. La madre spogliarellista, i suoi tanti fidanzati dalle mani lunghe, i continui trasferimenti e la fatica per riuscire a pagare le bollette. Quando la donna si ammala, toccherà a Ella prendersi cura di entrambe e guadagnare abbastanza denaro per pagare anche le spese ospedaliere. Si ritroverà a fare così tre lavori, tra cui la spogliarellista, come la madre. Un bel giorno, entra nella sua vita Callum Royal, un uomo ricco e autoritario che si erge a suo tutore e la trascina via dal night club in cui lavora, promettendole una vita diversa. Lei è, in realtà, la figlia del suo migliore amico morto e Callum si sente responsabile verso la ragazza, vuole prendersene cura come fosse sua figlia, darle una sistemazione, una famiglia, un futuro degno. Renderla a tutti gli effetti una Royal. E così Ella si ritrova catapultata in un mondo dorato che non le appartiene, che sente totalmente estraneo, lei che ha sempre vissuto nella miseria. Ma è comunque affascinata dal privilegio che le viene concesso e, dato che Callum insiste, tentandola anche con molto denaro, decide di provare a vivere come una Royal.
Sarà un'esperienza davvero intensa, diversa da come la immaginava. La convivenza con i cinque figli maschi di Callum sarà pesante, ma Ella non è abituata a perdersi d'animo, dal momento che ne ha passate tante, e non saranno certo quei ragazzi viziati a demoralizzarla. Sin dal primo momento che li vede, o meglio, sin dal primo momento in cui vede Reed Royal, capisce che lui, e solo lui, sarà la sua rovina. Reed è bello e sicuro di sé, insolente e spudorato, e come tutti i suoi fratelli non vuole Ella tra i piedi. La considerano una poco di buono, un'arrampicatrice, una truffatrice, una succhiasoldi. I Royal si coalizzeranno per renderle la vita un inferno, sia in casa che a scuola, ma la forza di Ella avrà la meglio sui loro tentativi di sabotaggio. Nessuno, nemmeno la ragazza più popolare della scuola, maestra negli scherzi più atroci e imbarazzanti, riuscirà a piegarla. Raggiunta una tregua con i fratelli, Ella riuscirà finalmente a farsi apprezzare, a farsi conoscere, e ad instaurare con tutti loro un bel rapporto. Con Reed però sarà autentica passione. Abbandonati tutti i pregiudizi, entrambi si faranno travolgere dal desiderio, concedendosi teneri e appassionanti momenti. Sarà una storia clandestina la loro e, per quanto il più delle volte tentino di controllarsi, sarà davvero difficile. Ma i Royal sono da sempre fonte di guai, soprattutto per le donne che si innamorano di loro. E anche per Ella i guai sono dietro l'angolo...
Paper Princess è sicuramente un romanzo senza filtri. Le autrici non si fanno problemi a parlare di sesso, a usare termini anche piuttosto forti, a trattare tematiche molto delicate. Se tutto questo vi sconvolge, allora leggete altro. La protagonista viene da una realtà povera e malsana, è abituata a subire di tutto e a tirare fuori gli artigli quando serve. Lavora sodo, studia e ha intenzione di frequentare il college e nell'opportunità che le viene concessa da Callum vede la realizzazione di tutti i suoi sogni, la possibilità di riscatto che non pensava di poter mai avere. Ho apprezzato il suo personaggio, una ragazza che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, che sa farsi valere quando tutti le danno addosso. Ha un passato difficile, ma questo non le impedisce di lottare per ciò in cui crede, anche se per farlo deve abbassarsi a fare lavori umilianti, sottostando ai pregiudizi della gente. Le interazioni con Reed Royal saranno molto intriganti. Lui la crede un'opportunista, ma nel momento in cui si renderà conto di essersi sbagliato sul suo conto, diventerà molto dolce e protettivo nei suoi confronti. Così come i suoi fratelli. Mi è piaciuto anche il rapporto che Ella instaurerà con Easton, altro personaggio interessante della serie. Il playboy per eccellenza, si rivelerà essere il più ironico e divertente tra i Royal, oltre che un buon amico, però anche lui, come tutti gli altri, nasconde dei segreti.
Il mondo dei Royal è un mondo all'apparenza fantastico e abbagliante, ma dietro il lusso e l'arroganza, si nascondono tanti problemi, tante storie, tanto dolore. Bisogna leggere il romanzo per comprendere i personaggi, le loro scelte, i loro comportamenti. Sono giovani, belli e insolenti, amano fare sesso e vantarsene, amano la bella vita, le feste e lo sfarzo, ma in fondo in fondo sono tutti ragazzi con un gran bisogno di affetto, che hanno perso una persona importante, il loro punto di riferimento, e non fanno, adesso, che andare alla deriva. Ragazzi che per la famiglia farebbero di tutto, pronti a spalleggiarsi e a proteggersi in ogni momento. Ecco cosa mi è piaciuto del romanzo, ecco perché salvo questo romanzo. Ella e Reed fanno scintille e anche se il finale apre ad uno scenario davvero inaspettato, state sicuri che questa serie riserverà sempre interessanti sorprese. Erin Watt è una rivelazione. Paper Princess provoca, scandalizza, sconcerta, ma funziona. Da leggere a mente aperta e con aspettative degne di un romanzo d'evasione.

Voto: 4 tazzine. Un romanzo stuzzicante, con una protagonista bella tosta. 

A presto!
xoxo

mercoledì 13 settembre 2017

Rubrica: WWW Wednesday #22

Buongiorno, miei cari lettori!^^
Riprendo, finalmente, l'appuntamento settimanale con una delle mie rubriche preferite. Adoro parlare delle mie letture e mi piace conoscere le vostre e scoprire nuovi interessanti romanzi da aggiungere alla mia infinita wishlist. 

WWW Wednesday è una rubrica ideata dal blog Should Be Reading e riguarda le mie letture attuali, passate e future. Prevede che io risponda a tre domandine, ovvero:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Quale libro hai finito di recente?)
What do you think you'll read next? (Quale libro pensi sarà la tua prossima lettura?)


WHAT ARE YOU CURRENTLY READING?
Avevo proprio voglia di leggere un bel fantasy, dopo un'estate in cui ne ho letti pochissimi. La mia scelta è ricaduta sul romanzo di Holly Black, "Nel profondo della foresta", che mi ha sempre attirato molto. Devo dire che mi sta piacendo un sacco, non vedo l'ora di parlarvene.


WHAT DID YOU RECENTLY FINISH READING?
Dovevo assolutamente recuperare il terzo libro della serie Covenant, di Jennifer L. Armentrout, "Anima divina". Amo follemente questa serie e non vedo l'ora di leggere anche "La vendetta degli dei" *-*


WHAT DO YOU THINK YOU'LL READ NEXT?
Penso che dopo leggerò "Wonder Woman. Warbringer" di Leigh Bardugo. Adoro questa autrice e sono davvero curiosa riguardo questo romanzo. Poi ho una passione smodata per tutti i supereroi, quindi questa serie fantastica di romanzi ispirati a loro, scritti da autrici che amo, è per me qualcosa di magico e imperdibile. 


Queste le mie letture della settimana. Che ne pensate?
E voi cosa leggete/avete letto/leggerete? :P


A presto!
xoxo

martedì 12 settembre 2017

Recensione: "Amore reale" di Emma Chase

Buon pomeriggio, miei cari lettori ^^
Oggi ho una nuova recensione per voi. Ho letto libri molto belli questa estate, come quelli recensiti nei giorni scorsi, libri che hanno lasciato un segno indelebile nel mio cuore. Ma ho letto anche qualcosa di più leggero, romanzi freschi e poco impegnativi, perfetti per la calda stagione. Amore reale di Emma Chase non è stata una lettura sconvolgente, ma mi è piaciuto abbastanza e ho potuto apprezzare ancora una volta l'ironia dell'autrice e la sua bravura nel creare personaggi maschili sexy e spiritosi. 

Amore reale 
di Emma Chase


Titolo originale: Royalty Screwed
Prezzo: 10,00 euro
Pagine: 325
Genere: contemporary romance
Editore: Newton&Compton Editori (collana Anagramma)
Data di pubblicazione: 22 Giugno 2017



Nicholas Arthur Frederick Edward Pembrook, principe di Wessco, detto "Sua Bollente Altezza" è un uomo affascinante, bello in modo impossibile e sfacciatamente arrogante. Come biasimarlo: è difficile essere modesti quando tutti si sperticano in continue genuflessioni al tuo passaggio. Ma, in una notte di neve a Manhattan, il principe incontra una ragazza bellissima dai capelli scuri che non si inchina davanti a lui. Anzi, gli lancia addirittura una torta in faccia. Nicholas, stupefatto da un gesto tanto irriverente, si mette in testa di scoprire se quella donna nasconda la stessa dolcezza della sua torta, ed è disposto a usare ogni mezzo per ottenere ciò che desidera... Uscire con un principe non è proprio tra le cose che la giovane cameriera Olivia Hammond si aspettava che potessero accaderle. Le smorfie di disprezzo sul volto della regina madre, l'accanimento dei paparazzi e il diffondersi a macchia d'olio di gossip di ogni tipo sgomenterebbero chiunque. E anche se i bianchi destrieri e le carrozze di un tempo sono stati sostituiti da scintillanti Rolls Royce ed è da un po' che i sudditi non vengono più decapitati, non si può dire che la famiglia del principe accolga a braccia aperte l'attraente plebea. Ma agli occhi di Olivia, Nicholas, tolta la corona, è un uomo affascinante, uno per cui vale la pena lottare. Lui, sebbene sia cresciuto sotto lo sguardo del mondo intero, sente per la prima volta la responsabilità e il peso di una scelta: dovrà decidere se piegarsi alle convenzioni e diventare il re che la sua famiglia si aspetta che sia, o restare l'uomo che sente di essere e amare Olivia per sempre...

Ho sempre provato dei sentimenti contrastanti per Emma Chase e le sue storie. Inizio a leggerle e mi conquistano dal primo istante, mi divertono e ho l'istinto di divorarle, poi ad un certo punto scadono nella banalità e nei cliché e lì il mio entusiasmo subisce un duro colpo. Ho letto Amore reale spinta dal desiderio di concedermi una lettura rilassante e piacevole e questo è stata. Nulla di più. La trama colpisce immediatamente e l'idea di leggere di un reale bello e sexy che si innamora di una cameriera è irresistibile. Nicholas Pembrook è il principe ereditario che un giorno regnerà su Wessco. I suoi genitori sono morti in un terribile incidente, suo fratello Henry conduce una vita dissoluta, e tutte le responsabilità del regno ricadono sulle sue spalle. La nonna di Nicholas, nonché Regina di Wessco, è una donna dall'aspetto gentile ma dal carattere deciso, per lei le regole e il regno vengono prima di ogni cosa e non è disposta a lasciare che i suoi nipoti mandino Wessco in malora o infanghino il loro buon nome. Nel tentativo di limitare altri guai combinati da Henry, la Regina manda Nicholas a recuperarlo a New York. E sarà proprio qui che Nicholas avrà modo di conoscere Olivia. Lei lavora nella caffetteria di famiglia, purtroppo indebitata fino al collo, e si occupa di preparare torte deliziose, seguendo le ricette della madre. Le sue giornate sono tutte uguali, le sue aspirazioni chiuse in un cassetto che spera un giorno di riuscire ad aprire. Non accade nulla di epico nella sua vita, nulla di sconvolgente... Almeno fino a quando non conosce Nicholas. E' una sera fredda e nevosa quando il principe e l'amico Simon cercano riparo nella caffetteria. Complice qualche bicchiere di troppo, Nicholas si dimostra più sfrontato che mai nei confronti della bella Olivia, offrendole dei soldi in cambio di sesso. Ma la ragazza sa il fatto suo e, nonostante l'attrazione per lui sia forte e immediata, riesce a rifiutare una grossa quantità di denaro che le avrebbe fatto sicuramente comodo. Tra di loro la tensione è palpabile, si provocano a vicenda e si piacciono, inutile negarlo. Olivia, però, non lo riconosce subito. Sarà la sorella a rivelarle che Nicholas non è altro che "Sua Bellezza Reale" - come viene definito - erede al trono del regno di Wessco. Quando i due si incontreranno di nuovo sarà per scusarsi a vicenda, ma anche per concedersi ciò che entrambi hanno desiderato dal primo momento che si sono visti....
Emma Chase è famosa per aver creato personaggi maschili irresistibili, i cui punti di vista riescono sempre a strappare più di un sorriso e a mostrare le cose da una prospettiva poco comune. In questo romanzo, il pov di Nicholas si alterna a quello di Olivia, ma è sicuramente il suo il più interessante. Nicholas può sembrare un tipo che prende le cose alla leggera, ma è in realtà molto responsabile e maturo, devoto alla famiglia, ai doveri e alle leggi del suo regno. Certo, è una realtà che gli va stretta, ma sa che il popolo di Wessco conta su di lui e non vuole deluderlo. Vive in una splendida gabbia dorata, ha tutto ciò che si possa desiderare, eppure sente che gli manca da sempre qualcosa. Olivia irrompe nella sua vita come una ventata d'aria fresca, che lo rinvigorisce e gli fa aprire gli occhi e il cuore. La loro relazione, nata come una piccola follia momentanea, diventa in breve qualcosa di più serio, di irrinunciabile. Eppure, Nicholas non può dimenticare chi è e quale sia il futuro che lo aspetta. Ecco perché è continuamente tormentato dalla paura che, prima o poi, gli toccherà svegliarsi da quel bellissimo sogno, dovendo rinunciare a quello che sicuramente è l'amore vero. Ma sarà disposto a perdere l'unica cosa veramente bella che gli sia mai capitata nella vita? Che sacrifici dovrà compiere per non deludere nessuno?
Emma Chase ci racconta una storia che è un po' una fiaba moderna e lo fa con ironia e charme. Ho molto apprezzato il fatto che si sia ispirata ai veri reali inglesi per i suoi personaggi, dando vita persino ad un regno nuovo ma familiare. Nicholas è un personaggio intrigante e irriverente, in linea con tutti i personaggi maschili della Chase. E Olivia è una ragazza molto comune, in cui rispecchiarsi facilmente, che un bel giorno si ritrova proiettata in un mondo fantastico e allo stesso tempo spaventoso. Una storia d'amore bella e stuzzicante, condita da scene molto hot nel tipico stile dell'autrice, che però non sfocia mai nel volgare. I cliché abbondano, purtroppo, e forse questo mi ha un po' rammaricato, perché da un romanzo partito in quinta, con un'idea molto originale, mi aspettavo si arrivasse alla fine con la stessa marcia. Invece ho notato degli alti e bassi, soprattutto a metà romanzo, anche se, nelle ultime pagine, c'è stata una bella impennata con una delle dichiarazioni più belle che abbia mai letto. Inaspettata, romantica e sdolcinata. Insomma, Emma Chase è una lettura piacevole, se siete alla ricerca di qualcosa di spassoso e non troppo impegnativo. Con Amore reale è garantito anche il lieto fine, quindi cosa potete desiderare di più? ;P Buona lettura!

Voto: 3,5/4 tazzine. Una bella storia d'amore, anche se un po' scontata.

A presto!
xoxo

lunedì 11 settembre 2017

Anteprima: "La prossima parola che dirai" di Chiara Bottini

Buon pomeriggio, lettori caffeinomani! ^^
Io mi sto rilassando grazie al ritorno di un clima più fresco e, nel frattempo, mi dedico al blog e alle prossime uscite. Sicuramente interessante è la proposta Centauria Libri "La prossima parola che dirai", di Chiara Bottini, un romanzo sull'amore reale e quello virtuale, che riflette la nostra società sempre più social, anche nei rapporti di coppia. Una storia al passo coi tempi, in cui rispecchiarsi e che fa riflettere. Un romanzo che vi consiglio di non perdere.

La prossima parola che dirai
di Chiara Bottini


Prezzo: 15,00 euro
Pagine: 187
Editore: Centauria Libri
Genere: romance contemporaneo
Data di pubblicazione: 22 Settembre 2017


Livia ha perso la testa per Mattia, un collega più giovane. Giulia Maria è ossessionata da Riccardo, conosciuto online. Entrambe sono sposate. Entrambe sono abituate a esprimere su Twitter i loro pensieri profondi, leggeri, ironici o provocatori. Si leggono, si intuiscono, si scoprono. Poi iniziano a scriversi e la quotidianità di Livia si popola delle romanzesche mail di Giulia Maria, mentre le storie si complicano e dare fondo alle contorsioni del cuore diventa condizione della sopravvivenza. Non sanno bene quanto le esperienze che stanno vivendo siano simili. Sanno solo che quel sentire che ti spacca in due ha bisogno di venir fuori. In una sinfonia di voci autentiche e appassionate, conversazioni virtuali ed eventi reali si intrecciano in un vortice che mette tutto in discussione. È più vero l’amore con una persona che puoi toccare, senza mai afferrarla, o quello con un’entità fatta soprattutto di parole, che però possiedi e ti possiedono fino in fondo? È più fedele chi nega la passione e tradisce con la mente, sul crinale sicuro del rifiuto, o chi vive la limpida crudeltà del sesso clandestino? Quale delle due realtà è più fittizia, più volatile: quella di carne o quella di byte? Difficile rispondere, perché l’amore è ovunque. Anche se non è detto che, alla fine, trionfi.

L'autrice

Scrittrice e blogger non-nativa digitale, si occupa di comunicazione e cura l’immagine delle aziende attraverso i contenuti. Ha pubblicato nel 2015 il romanzo noir La partita del diavolo (Absolutely Free, con Roberto Renga).


Che ve ne pare di questo romanzo?
Vi intriga? Lo leggerete?


A presto!
xoxo

sabato 9 settembre 2017

Recensione: "L'ultima notte al mondo" di Bianca Marconero

Buongiorno, miei cari lettori! ^^
Continuo con il recupero delle recensioni dei libri letti questa estate :) Sicuramente, una delle migliori letture è stato il nuovo romanzo di Bianca Marconero, "L'ultima notte al mondo", una storia intensa e romantica, capace di catturarti dal primo istante. La Marconero è tra le autrici italiane che preferisco, ogni volta che esce un suo romanzo, desidero ardentemente leggerlo. Per L'ultima notte al mondo ho fatto letteralmentei salti di gioia e l'ho letto con tutto il trasporto possibile. Mi sono innamorata di Marco e Marianna, due personaggi veramente speciali, capaci di regalare immense emozioni. Grazie Bianca per questo splendido romanzo. Non smettere mai di essere ciò che sei <3

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

L'ultima notte al mondo
di Bianca Marconero


Prezzo: 5,90 euro
Pagine: 448
Genere: contemporary romance
Editore: Newton&Compton (collana Gli Insuperabili)
Data di pubblicazione: 29 Giugno 2017



Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un'adolescenza tutt'altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l'occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che cosi potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano... E non finisce qui: tra le pagine del prequel, "Ed ero contentissimo", in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola.

<<Penso che se c'è una persona al mondo da cui ha senso tornare non una volta ma mille, quella sei tu>>

Mi sento sempre immensamente onorata ogni volta che ho la possibilità leggere un romanzo di Bianca Marconero. Questa autrice ha ormai da un pezzo conquistato il mio cuore, da quando un altro Marco - Cinquedraghi - bullo romantico per eccellenza, diventava re di giovani cavalieri moderni. Qui siamo in un ambito completamente diverso e il protagonista, Marco Bertani, è un ragazzo brillante e affascinante, alle prese con il suo primo amore. Marco lavora per un'emittente televisiva locale e, un giorno, in procinto di dedicarsi ad un programma tutto suo, incontra l'ex compagna di liceo Marianna Visconti, la ragazza che da dieci anni è un po' la sua ossessione. Bella e ricca, Marianna ha davanti a sé un futuro radioso, il migliore che il padre le possa assicurare. Ma lei vuol fare nuove esperienze, correre dei rischi, nel tentativo di attirare l'attenzione di Luca, suo eterno amore. Così si ritrova a prendere parte al progetto di Marco, autore di una trasmissione dedicata al sociale. L'idea di lavorare con il ragazzo che al liceo ha infranto cuori e regole non la entusiasma per niente, ma non ha intenzione di rinunciare a quella che per lei è una vera e propria sfida, oltre che un modo per riconquistare il suo Luca. Così si impegna a fondo nel progetto, dimostrando che in lei c'è molto di più, un animo sensibile e altruista che in pochi conoscono. Marco è profondamente colpito da lei e si rende conto, standole accanto, di provare ancora qualcosa, di non averla mai dimenticata in tutti quegli anni, per quanto ci abbia provato. 
Lavorare insieme li porterà a rivalutarsi a vicenda, a conoscersi a fondo, a diventare amici in una maniera unica e speciale, al punto da non poter più fare a meno l'uno dell'altra. Per Marco sarà solo in parte una sorpresa provare così tante emozioni durante questa vicinanza, ma per Marianna sarà tutto completamente nuovo e inaspettato, perché lei ha sempre avuto solo Luca in mente e non riesce ad accettare che i suoi pensieri si concentrino anche su Marco, sui suoi occhi verdi, sulle sue spalle larghe, sulle sue labbra e su tutto ciò che lo riguarda. Eppure, un sentimento inspiegabile si farà spazio nel suo cuore, mettendolo in confusione e facendola dubitare di ogni certezza, persino di se stessa. Il problema con Marco, però, è che nessuno ha mai avuto fiducia in lui fino in fondo e persino per Marianna sarà difficile credere che quel ragazzo che la fa tentennare sia il ragazzo giusto per lei. Forse non è disposta a correre davvero dei rischi, forse non è disposta a lasciarsi andare quanto vorrebbe. Lei vive in un mondo artefatto e perfetto, vive di apparenze e inganni, circondata da bugie. I suoi occhi non vedono, finché Marco non l'aiuta a vedere, ad andare oltre quelle apparenze, oltre i pregiudizi e tutte quelle convenzioni che, lo sa bene, le stanno strette. Lui è un ragazzo generoso, pieno di sogni e speranze, un bravo ragazzo che si nasconde dietro una facciata da poco di buono. Non desidera altro che riscattarsi da quell'immagine, solo per far colpo su Marianna, ma ci sono cose che è meglio tacere, lasciando che sia qualcun altro a rivelarle. O che magari sia il destino stesso a fare il suo gioco. Ma quanto converrà avere ancora segreti? Per quanto ancora riusciranno a tenersi tutto dentro? Solo quando troveranno il coraggio di essere completamente sinceri, tutto acquisterà un significato nuovo, ogni pezzo andrà al posto giusto e quella che sembrava una storia impossibile diventerà finalmente reale. 
L'ultima notte al mondo è una storia romantica e ironica, nel pieno stile della Marconero che abbiamo imparato a conoscere e apprezzare. Un amore intenso e sofferto, quello da lei narrato, fatto di tappe fondamentali in cui approdare, crescere, comprendere. Ci si affeziona subito ai protagonisti, che non mancano di rivelarsi a noi con pregi e difetti. Marco non è un principe della fiabe, ma è leale fino all'estremo, disposto a prendersi le tempeste al posto di chi ama. E Marianna è fondamentalmente una persona sola, ancorata a delle certezze che non sono altro che illusioni. Inevitabile non sentirli vicini, immedesimarsi nei loro problemi, nei loro casini irrisolti, nei loro caratteri orgogliosi. Un cammino fatto di alti e bassi, quello che si ritroveranno ad affrontare, di momenti magici e di altri più complessi. Due ragazzi profondamente diversi che, in fondo in fondo, così diversi non sono. Bianca Marconero ha dato vita a due personaggi indimenticabili che faranno del loro meglio per contrastare gelosie e amarezze, per poi scoprirsi più legati che mai, stretti da un desiderio necessario e inesplorato. Certo, l'autrice ci immergerà come sempre nell'angst più implacabile, portandoci a soffrire le stesse pene dei suoi personaggi, ma ci riserverà anche tante gioie, momenti preziosi che ci ripagheranno di tutto. Ho amato ogni parola di questa lettura, inclusa la novella "Ed ero contentissimo", che troverete alla fine del romanzo. La Marconero sa bene come arrivare al cuore del lettore, ha un potere straordinario e ne dispone al meglio. Vi consiglio di leggere questo romanzo, di lasciarvi conquistare dalla bravura di un'autrice italiana immensa, dalla sua storia perfetta, accompagnata dai testi suggestivi delle canzoni di Tiziano Ferro e ambientata nella bellissima Bologna. Vi auguro di sentire quell'emozione indescrivibile che solo romanzi di questa portata regalano.

Voto: 5 tazzine. Una storia d'amore unica, raccontata con grande stile.

A presto!
xoxo

venerdì 8 settembre 2017

In libreria: "Una fiamma nella notte" di Sabaa Tahir

Carissimi lettori caffeinomani, 
il mese di Settembre ci riserva davvero tantissime uscite e tutte molto interessanti. Intanto, si è cominciato alla grande con l'arrivo nelle librerie di "Una fiamma nella notte", attesissimo seguito de "Il dominio del fuoco", un fantasy straordinario, un mondo ricco e complesso creato da Sabaa Tahir. Per chi ancora non lo avesse letto, sappiate che vi state perdendo una serie bellissima, una delle più belle del genere fantasy che abbia avuto il piacere di leggere. Purtroppo, il romanzo arriva solo in edizione paperback, non è al momento disponibile nemmeno l'edizione digitale. La Nord si è vista costretta a procedere così, pur di regalarci questo seguito ed evitare di interrompere la serie, dopo le poche vendite del primo libro. Sinceramente non ho idea del perché non abbia venduto abbastanza, visto l'enorme successo che ha questa autrice e la grandezza della storia da lei raccontata. Il mio consiglio è quello di recuperarla, se non l'avete ancora fatto, e sostenerla, perché raramente si ha la fortuna di leggere romanzi tanto belli. 

In un mondo dominato dalla paura e dalla tirannia, due ragazzi sono pronti a sacrificare ogni cosa in nome della libertà...

Una fiamma nella notte
di Sabaa Tahir


Titolo originale: A Torch Against the Night
Serie: An Ember in the Ashes
Prezzo: 19,00 euro
Pagine: 431
Genere: fantasy
Editore: Nord 
Data di pubblicazione: 7 Settembre 2017


Servire l’impero. Quello era il destino di Elias, il risultato di anni di addestramento fisico e psicologico. Ma tutto è cambiato quando, assecondando il proprio istinto, lui si è rifiutato di giustiziare Laia, una schiava colpevole soltanto di sognare un mondo migliore. È stato allora che Elias ha aperto gli occhi e ha capito di non voler essere complice di un regime oppressivo e autoritario. E, ora, è lui il condannato a morte. Tuttavia in suo aiuto accorre Laia, che gli propone un patto: lei lo farà scappare se, in cambio, lui la guiderà fino a Kauf, la famigerata prigione in cui sono reclusi i traditori, e l’aiuterà a organizzare l’evasione di suo fratello Darin. Elias accetta e, ben presto, i due si ritrovano a marciare attraverso una terra selvaggia e irta di pericoli, costantemente braccati dall'esercito imperiale. Ed Elias scoprirà troppo tardi che tra i soldati che danno loro la caccia c'è anche Helene, la sua compagna d'armi all'accademia, la sua amica più fidata. L'unica che è sempre stata in grado di prevedere ogni sua mossa. E adesso Helene ha un solo, straziante obiettivo: ucciderlo…

L'autrice

Sabaa Tahir è cresciuta nel deserto del Mojave, in California, nel motel gestito della sua famiglia.
Lì ha iniziato a divorare romanzi fantasy e fumetti rubati al fratello maggiore, ma soprattutto ha avuto la possibilità d'incontrare centinaia di viaggiatori e di ascoltare le loro storie e le loro esperienze di vita.

«Spettacolare.» 
ENTERTAINMENT WEEKLY 

«Una ventata d'aria fresca nel panorama fantasy. 
Sabaa Tahir ha un talento sorprendente nel dare vita a personaggi credibili e profondi.» 
A.V. CLUB 

«Questo secondo romanzo è addirittura migliore del precedente.» 
PUBLISHERS WEEKLY 

«Un concentrato di azione e colpi di scena che vi terrà col fiato sospeso fino all'ultima pagina.» 
BOOKLIST


Anche voi aspettavate questa uscita?
In quanti avete già comprato il romanzo? Io non vedo l'oraaaaa! *_*

A presto!
xoxo

Recensione: "Questo canto selvaggio" di Victoria Schwab

Buongiorno, miei cari lettori caffeinomani! ^^
Torno, finalmente, attiva al 100% sul blog e lo faccio con una bella recensione! Dopo la caldissima estate che mi ha tolto l'energia per fare qualunque cosa, sono riuscita a tornare davanti al computer in queste giornate più fresche, decisamente l'ideale per me. Vorrei che fosse sempre autunno, lo giuro! Il libro di cui vi parlo oggi è "Questo Canto Selvaggio", di Victoria Schwab, una delle autrici che amo di più. I suoi romanzi sono qualcosa di eccezionale, questo in particolar modo è riuscito a scolpirsi dentro di me per la sua unicità. Questo canto selvaggio è un viaggio oscuro e malinconico in un mondo popolato da mostri e violenza. Una storia affascinante, ricca di mistero, che mi ha completamente stregata e che vi consiglio di leggere perché ne vale davvero la pena, credetemi!

Questo canto selvaggio
di Victoria Schwab


Titolo originale: This Savage Song
Serie: Monsters of Verity #1
Prezzo: 18,00 euro
Pagine: 400
Genere: fantasy, urban fantasy
Editore: Giunti Editore (collana Waves)
Data di pubblicazione: 13 Giugno 2017


Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...

Non appena ho saputo dell'uscita di Questo Canto Selvaggio, ho cominciato a contare i giorni che mancavano alla sua pubblicazione e sperato che la casa editrice mi avrebbe omaggiato di questo splendore. Fortunatamente il libro è arrivato... ed è stato subito amore! *___* Mi sono immersa nella lettura del romanzo, consapevole già della bravura dell'autrice (di cui avevo letto A Darker Shade Of Magic), che come previsto è riuscita ancora a stupirmi, nonché a confermare il suo talento. Ci troviamo sempre davanti a delle storie intense e complesse quando leggiamo qualcosa della Schwab, la cui fantasia va oltre ogni immaginazione. Per questo romanzo, è riuscita a creare un mondo tenebroso, popolato da mostri della peggior specie, mostri che si nutrono di vita e di peccati, mostri che nascono dalla morte e da efferati atti di violenza. Mostri che strisciano nell'ombra, inquietanti e letali. E mostri che per uccidere utilizzano un canto sublime o le note di una musica che ammalia. Verity City è una città in cui imperversa la violenza, ma mentre al Nord Callum Harker offre protezione ai cittadini in cambio di denaro, a Sud Henry Flynn combatte in prima linea per difendere chi può, aiutato dai tre Sunai che ha accolto con sé: Leo, Ilsa e August. I Sunai sono la specie più rara di mostri e con la loro musica sono capaci di divorare le anime di coloro che hanno commesso gravi peccatiAugust odia essere un mostro, odia la sua origine e teme di poter scomparire all'improvviso così come è apparso. I suoi fratelli sono molto più consapevoli del loro potere e non si fanno scrupoli ad usarlo quando serve. Lui, invece, vorrebbe solo essere normale, umano, e non dover mai cedere a quella fame tremenda che gli fa divorare le anime dei peccatori. Eppure vuole rendersi utile alla causa e aiutare a mantenere l'equilibrio a V-City, nonostante in molti auspichino la fine della pace. Così si iscrive nella stessa scuola di Kate Harker, la figlia di Callum, per tenerla d'occhio e in caso usarla per contrattare con Harker. Kate è una ragazza ribelle e testarda, che vuol dimostrare di essere la degna erede di suo padre, spietata nella lotta contro i mostri, intransigente e fredda quanto lui. Il coraggio non le manca e, sebbene i mostri la inquietino, è capace di tener loro testa.
I primi capitoli di questo romanzo sono forse i più difficili da affrontare, perché bisogna familiarizzare un po' con le varie tipologie di mostri e le loro caratteristiche, ma una volta superati quelli, il romanzo inizia a correre come un treno, trascinandoci in un'avventura mozzafiato, di quelle che capitano raramente. August e Kate sono due protagonisti assolutamente meravigliosi e complessi,  li ho amati entrambi perché così diversi da quelli che solitamente si trovano negli YA. Kate con tutte le sue convinzioni e la sua caparbietà, si dimostrerà un personaggio forte e ambizioso, ma a causa di un trauma subito da piccola, anche molto fragile. August è quello che mi è piaciuto di più - forse perché ho sempre avuto un debole per i personaggi tormentati - e la sua storia mi ha veramente toccato il cuore, così come la sua personalità. Un mostro che non vuole essere un mostro, il Sunai più umano che si sia mai visto, turbato all'idea di cibarsi, scosso dalle storie che lo riguardano e che riguardano i suoi fratelli. I segni che tutti loro portano sul corpo scandiscono ricordi tristi e oscuri, ma sono anche un segno distintivo e un memorandum della portata del loro potere. August e Kate appartengono a due mondi e a due fazioni diverse, eppure sin dal primo istante qualcosa li lega. Mi è piaciuto molto il modo in cui l'autrice ha sviluppato il rapporto tra i due. Dall'iniziale diffidenza, arrivano a diventare amici, a fidarsi l'uno dell'altra, a capirsi, nonostante tutto, ed è un'evoluzione lenta e profonda quella che attraversano, perché quando decideranno di concedere fiducia, sarà una scelta assoluta, definitiva. Una coppia speciale, quella di Questo Canto Selvaggio, due personaggi talmente al di là di ogni canone predefinito, che non potrete evitare di restarne incantati. In realtà, ogni singolo dettaglio del romanzo incanta, merito della penna magica e originale della Schwab, che sa compiere solo meraviglie. Questo Canto Selvaggio è un romanzo che dovete assolutamente leggere, per rendervi conto di quanta bellezza può nascondersi anche dentro un romanzo che parla di morte, mostri e dolore. Una storia cupa e adrenalinica, incentrata sulla diversità, che sono certa lascerà in voi un ricordo indelebile.

Voto: 5 tazzine di caffè! Un romanzo straordinario e personaggi indimenticabili.

A presto!
xoxo