Recensioni

martedì 24 aprile 2012

Rubrica - Amore tra le righe #2


Eccomi qui, amici, come promesso. Per voi oggi tante novità, anche per inaugurare il nuovo, bellissimo, romantico "vestito" del blog.
Cominciamo con la rubrica "Amore tra le righe", che dovevo postare ieri ma che, per mancanza di tempo, posterò oggi.
Dato che tra le recensioni che leggerete tra poco c'è anche "Blue", di Kerstin Gier, ho deciso che la coppietta protagonista della puntata di oggi sarà Gwendolyn <3 Gideon.

I libri



La storia

Gwendolyn è una ragazza normale con gli interessi di una normale adolescente.
Ma la sua vita cambia radicalmente il giorno in cui scopre che non è la cugina Charlotte ad aver ereditato il gene dei viaggi nel tempo, ma lei. Lei è la dodicesima viaggiatrice e, in quanto tale, le spetta un compito molto difficile: rintracciare gli altri viaggiatori ed ottenerne un campione di sangue da inserire nel cronografo (lo strumento che li fa viaggiare) per poter giungere così alla scoperta del segreto dei segreti.

Ad accompagnarla durante la missione Gideon De Villiers. Anche lui è uno dei dodici viaggiatori del tempo. Solo che per lui non è una rivelazione improvvisa, come per Gwen, ma sa da sempre di esserlo e per tutta la vita ha ricevuto la preparazione adeguata per affrontare i viaggi nelle varie epoche e comportarsi come se ci vivesse, senza sentirsi inadeguato, senza il pericolo che possa dare nell'occhio.

Lo stesso non si può dire per Gwen. Lei non ha niente di tutto ciò che ha la perfetta cugina Charlotte, né la grazia, né il garbo, né le maniere, né la preparazione pratica e culturale che è stata impartita a lei. Ma per Gwen non è affatto un problema questo. Accetta con coraggio il suo nuovo compito, la sua nuova vita, rimanendo fondamentalmente se stessa. Lei non ci tiene affatto ad essere come la cugina e, nonostante le sue enormi lacune, riuscirà a cavarsela egregiamente (alla faccia di chi non credeva in lei!)

Gideon, da sempre diffidente nei suoi confronti, come molti altri, sarà costretto a ricredersi. A rivalutarla.

E se il primo libro si concluderà con lo sbocciare di un tenero sentimento, nel secondo se ne avrà la conferma, anche se non subito.

Gideon è un po' restio nell'esprimere i suoi sentimenti a Gwen. E continua ad alternare per tutto il tempo un atteggiamento quasi indifferente ad uno molto più passionale, specie quando si ritrovano da soli (magari in una chiesa:P)
Ma dietro la sua durezza c'è una spiegazione. Lui non si fida totalmente di Gwen, anche se per lei sente un forte trasporto e ne ammira il suo modo di essere e la sua intelligenza (Vi dico soltanto una cosa: DICHIARAZIONE FAVOLOSA!)

Per quanto riguarda Gwen, non le ci vuole molto, dopo il primo bacio scambiato con Gideon, giungere alla conclusione più ovvia, ovvero che ne è perdutamente innamorata *_* E lo amerà nonostante lui si comporti un po' (un bel po') da stronzo con lei (cosa che non riesco proprio a capire).
 Eppure, alla fine, quando ne avrà la totale consapevolezza,  l'inequivocabile conferma, non si potrà che ammirarla e applaudirla, per come risponderà a Gideon-stronzo.

Peccato che Gideon, in realtà, non lo sia poi così tanto. Peccato che probabilmente la ama davvero e che sarebbe "pronto a proteggere Gwendolyn da chiunque"...


Bene...Questa è una parte della loro bella storia d'amore, che continuerà nel libro "Green" che ancora devo leggere. Non mi dite niente per favore perché non mi piacciono le anticipazioni.
Che ne dite voi di questi due personaggi? Non trovate facciano scintille? Non vi hanno fatto venire i brividi? Io li adoro*_*

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)