Ultime recensioni

mercoledì 8 aprile 2015

GIVEAWAY: "Cronache dalla fine del mondo" di Sara Zelda Mazzini

Buon pomeriggio, cari lettori! ^^
Torno sul blog dopo qualche giorno di pausa (la Fiera di Bologna e la Pasqua mi hanno tenuta occupata:P) e non torno a mani vuote. Per farmi perdonare dell'assenza, ho deciso di lanciare oggi un Giveaway davvero speciale. L'autrice che mi ha contattata per organizzarlo è Sara Zelda Mazzini, già conosciuta su Coffee&Books in occasione della presentazione e Giveaway del suo romanzo "I Dissidenti". La talentuosa autrice ha stavolta voluto mettere in palio per voi una strepitosa raccolta di racconti, nella quale si affrontano i temi più disparati, a volte in modo ironico, altre in modo drammatico, ma seguendo sempre il filo conduttore della ricerca di se stessi, in contrapposizione al caos del mondo contemporaneo. Angela C. Ryan, autrice de "Il Principe e la Neve", ha definito questa raccolta "viaggio nella coscienza". Una lettura senz'altro interessante, diversa dai generi di cui solitamente mi occupo sul blog, ma alla quale ho voluto dare spazio, perché sono sicura meriti, non soltanto per i temi trattati, ma anche per lo stile ricco e poetico dell'autrice.
Ringrazio, ancora una volta, Sara Zelda Mazzini per avermi contattata e per aver portato pazienza prima che organizzassi questo Giveaway. Sono contenta di conoscere un'autrice tanto brava e intensa e le auguro tantissima fortuna per il suo futuro.

Cronache dalla fine del mondo
di Sara Zelda Mazzini

"Al trentasette orizzontale c’era scritto: trasformano amore in orrore. C’era spazio per due lettere soltanto, ma ce ne ho infilate sei. Tutte appiccicate. Ho scritto: noidue."



Prezzo ebook: 1,49 euro
Pagine: 168
Genere: narrativa
Editore: Narcissus Self Publishing




“Cronache dalla fine del mondo” non è solo una costruzione a effetto, e non sta neppure a indicare la volontà di riallacciarsi a una qualche tradizione escatologica: è una condizione mentale socialmente acquisita, il monologo interiore di chi attraversi l’esistenza senza riuscire a trovarvi uno scopo. La fine del mondo è il logorarsi dei legami umani, l’incapacità di comunicare, di penetrare una coscienza diversa dalla nostra, e spesso perfino la nostra. Una raccolta surreale che non ha fatti da narrare ma cose da dire, dove i personaggi sono per lo più simbolici e le situazioni fungono da spunti di riflessione e di costruzione lirica o addirittura ironica. Anticipa i temi del romanzo I Dissidenti.

HANNO DETTO DEL LIBRO:

<<Cronache dalla fine del mondo è una lettura impegnativa perché l’autrice analizza molti aspetti della vita in modo viscerale. [...] Con penna irrequieta e sensibile e scrittura catartica, Sara Mazzini traccia un’analisi spietata della vita affrontata a muso duro perché nella “contrapposizione” c’è la forza del cambiamento, la speranza per il futuro. Raramente ho letto un libro così travolgente, che ti porta a riflettere su un’esistenza in caduta libera dove il dolore, la rabbia, il disagio, sono sentimenti complementari che devono essere esteriorizzati, lacerati, vissuti in prima persona.>>
 (Aquila Reale)

<<Letto in una sola notte, e non perché mi mancasse il sonno, ma perché ad ogni piccolo episodio che terminava, sentivo l'assoluta necessità di cominciarne subito un altro, e alla fine mi sono ritrovata ad ingoiare una ciliegia dopo l'altra senza rendermene conto.
Una proprietà di linguaggio che poche altre volte mi è capitato di incontrare in un libro.>>
(Angela C. Ryan)

ESTRATTO

La cosa più bella che può capitare a uno scrittore, a qualcuno che passa la sua vita a raccontare, è sentirsi raccontare. E quando scopri qualcuno che ti assomiglia veramente (ce ne sono) ti accorgi di quanto la persona su cui ti eri incastrata era sbagliata per te, e tu sbagliata per lui, e di quanto forse lei invece sia giusta, e quasi spero che ce la farà, che ce la faranno, perché è quello che conta, diventare un plurale – finché siamo io e te, come eravamo io e te, non cambia mai niente - e poi magari nessuno di noi si incontrerà mai, continueremo a essere soli in quel modo che soli non siamo, coi nostri fantasmi d’orgoglio e dolore, la nostra paura, un manipolo di sogni che a volte sono forti e hanno il potere di distorcere la trama del mondo e altre volte ci gravano addosso perché quella forza non la troviamo, vogliamo possiamo, ed è il mondo che distorce la trama di noi – io, te, lui, lei… così simili nel nostro essere – diversamente - alla deriva.

L'AUTRICE

Nata il 24 luglio 1980 nel Chianti fiorentino, Sara Mazzini vive a Monaco di Baviera. Il suo nome d’arte è un omaggio a Zelda Fitzgerald, scrittrice, pittrice e ballerina, nonché moglie del celebre scrittore Francis Scott Fitzgerald. Dopo una formazione in psicologia e pedagogia ha iniziato a interessarsi di storia, religione, mitologia ed esoterismo. Il suo principale campo di indagine rimangono tuttavia le cosiddette controculture — o underground — delle quali individua il motore primario nella Beat Generation americana e le più interessanti derive nella musica punk hardcore e metalcore. Tra il 2002 e il 2003 ha collaborato con il settimanale Metropoli e attualmente cura i blog La Baviera Corallina (labavieracorallina.wordpress.com) e A Room With A Review (zeldasroom.wordpress.com). Con Narcissus Self Publishing ha pubblicato la raccolta di racconti brevi Cronache Dalla Fine Del Mondo (2013) e il romanzo I Dissidenti (2014).

GIVEAWAY

Per partecipare al Giveaway vi basterà compilare il form sottostante e lasciare un commento al post, in cui dichiarate la vostra partecipazione e il motivo per cui vorreste leggere questo libro. Non dimenticate di aggiungere un indirizzo email, al quale verrete contattati in caso di vittoria.
Il Giveaway inizia oggi e si conclude il 19 Aprile 2015.



Allora, che ve ne pare di questo Giveaway? Mi sembra davvero un'opportunità unica e mi auguro la coglierete in tanti! Per darvi un'idea dei racconti presenti nel libro, eccovene uno molto carino. Lo trovate QUI, si intitola "Rebecca" e quello che segue è un piccolissimo estratto dal racconto.

"Volse il capo e Dillinger comparve all'improvviso, dietro un telo polveroso. Si fissarono a lungo, incapaci di esprimersi a parole. Poi lei corse ad abbracciarlo e lui prese la sua testa sul suo petto. Nessuno li ha più visti, da allora. Sono scomparsi in silenzio, attraverso gli strati del tempo, come succede a tutte le cose che ancora sono vere."


A presto... and Good Luck! ;)
xoxo







9 commenti:

  1. Ciao Fraci!
    Partecipo molto volentieri al Giveaway, e vorrei vincere il libro perché le ultime parole della trama mi hanno incuriosito tantissimo! "Una raccolta surreale che non ha fatti da narrare ma cose da dire, dove i personaggi sono per lo più simbolici e le situazioni fungono da spunti di riflessione"... chissà cosa mi spetta se mai dovessi vincere.
    La mia email è: vincenzoriccio1@outlook.it

    Un abbraccio,
    Vincenzo.

    RispondiElimina
  2. Ciao Franci! Anche io partecipo volentieri...sai che sono piuttosto selettiva ( più che altro mancandomi il tempo cerco di aggiungere alla TBR solo titoli che davvero mi "attizzano").
    Ecco, questo è un titolo che mi incuriosisce. un po' per la complessità che mi pare di percepire ( e onestamente ci vuole ogni tanto un linguaggio diverso, ricercato, per allontanare certe noie...), un po' per l'argomento.
    Ho impressione che questo sia un libro che o si ama alla follia o si odia da morire. Vorrei davvero capirlo!
    La mia mail: michela.bianchelli72@gmail.com

    RispondiElimina
  3. Ciao, partecipo al giveaway! Mi piacerebbe vincere questo libro perché la trama sembra interessante e perché mi piace scoprire nuovi autori :)

    RispondiElimina
  4. Ciaooooooo! Ho scoperto questo giveaway per caso e partecipo subito!
    Il libro mi intriga molto, spero di vincere :D

    La mia mail è ninninin04@gmail.com
    Grazie mille per l'opportunità <3

    RispondiElimina
  5. ho letto la trama e mi ha stuzzicato tantissimo
    sono Vivona Pierangela su Facebook
    iscritta al blog come pieronzola83
    email pieronzola83@gmail.com

    RispondiElimina
  6. ciao, mi piacerebbe leggere questo libro per la frase "Al trentasette orizzontale c’era scritto: trasformano amore in orrore. C’era spazio per due lettere soltanto, ma ce ne ho infilate sei. Tutte appiccicate. Ho scritto: noidue." mi ha veramente incuriosita.
    La mia mail chiara.ropolo@virgilio.it

    RispondiElimina
  7. Partecipo!
    mail: zakros.c@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei leggerlo perché mi incuriosisce sapere come ha gestito tematicamente e stilisticamente un tema così importante.

      Elimina
  8. partecipo con piacere !
    mi piacerebbe leggerlo in quanto credo sia particolarmente profondo, in base alla trama ed anche ai due pareri.
    email: bas7e7@gmail.com

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)