Recensioni

lunedì 23 giugno 2014

Blogtour: "Underworld" di Samantha M. Swatt - sesta tappa!


Buon pomeriggio, amici, e buon inizio settimana!
Oggi su Coffee&Books ospiterò la tappa di un nuovo blogtour. Si tratta dell'opera di una giovane esordiente, un romanzo urban-fantasy e paranormal che trovate già in vendita su Amazon a 2,99 euro!
Quali misteri si nascondono all'interno del Caledon College Institute? Holly Williams, che studia per diventare giornalista, cercherà di portare alla luce i segreti che la circondano e di cui ognuno sembra a conoscenza, tranne lei. Tanti personaggi, intrigo e mistero per una storia adatta ad un pubblico giovane e alla ricerca di un po' di avventura. Se volete saperne di più, leggete l'intervista che seguirà a breve fatta alla protagonista del romanzo! ;)

Underworld
di Samantha M. Swatt

<<Chiunque, sotto la superficie, custodisce un segreto>>



Serie: Different World #1
Prezzo ebook: 2,99 euro
Pagine: 281
Genere: urban-fantasy,thriller, mistery, romance
Data di pubblicazione: 11 Giugno 2014
Autopubblicato



Il Caledon College Institute è il college privato più ambito e facoltoso di tutta la Pennsylvania. Entrarci, infatti, non è così semplice. Holly Williams, vent’anni, ha avuto il privilegio di farne parte. È un anno, difatti, che la ragazza, dopo aver superato un difficile test di ammissione, studia per diventare giornalista all’istituto. Regole ferree, disciplina esemplare, modi impeccabili e grande voglia di apprendere, questo è il clima che si respira al campus. Nulla di meglio per Holly, la quale, a causa del suo travagliato passato, non desidera altro che una vita tranquilla, al contrario della sua compagna di stanza, Elisabeth Townsend, ragazza dal carattere estroverso e con il sorriso perennemente stampato in faccia. Quando, però, il nuovo anno apre i suoi cancelli ai nuovi studenti, l’esistenza di Holly è destinata a sprofondare nell’abisso. La sua vita non sarà mai più la stessa. Cosa sono le voci che sente tutte le notti? A chi appartengo le ombre che scorge nei corridoi del dormitorio? E, soprattutto, perché quando perde il controllo accadono cose inspiegabili? Queste e molte altre sono le domande a cui Holly non riuscirà a dare una risposta. Di certo, non da sola. Tensione, paura, segreti da svelare, coincidenze inspiegabili. Legami del tutto inaspettati si formeranno, altri si rafforzeranno. Un gioco pericoloso che, lentamente, porterà Holly a scoprire che c’è qualcosa di sinistro nascosto tra le mura di quel college.

L'autrice

Samantha M. Swatt è nata nel lontano Maggio 1989 e vive in un piccolo paesino della provincia di Milano. Scrive da quando è piccola; ha cominciato per gioco, per evadere un po’ dalla realtà, e poi non si è più fermata. Il suo più grande sogno è quello di pubblicare un proprio romanzo. Scrivere le consente di viaggiare con la fantasia, di creare un mondo nuovo, migliore anche, in cui perdersi e far perdere i suoi lettori. Lettrice vorace e blogger per diletto, oltre che grafica a tempo perso e per passione. Ha una vita tranquilla, scandida da un lavoro semplice e da simpatiche chiacchierate e divertenti uscite con la sua migliore amica. Adora il colore viola e quello blu, appassionarsi ad una serie televisiva o ad un film strappalacrime; le rose blu e le peonie bianche. Colleziona minerali, candele e va matta per i peluches. Non venderebbe uno dei suoi libri neanche per tutto l'oro del mondo. È una ragazza a cui piace sognare, ma ha i piedi ben piantati a terra.


Scheda Personaggio
HOLLY WILLIAMS


HOLLY MARGARET WILLIAMS (5 Giugno 1992; Gemelli). Protagonista indiscussa della serie, nonché voce narrante dei tre volumi principali che compongono la trilogia, Holly è una ragazza molto razionale, ma anche estremamente emotiva ed istintiva. Nonostante la sua vita agiata e serena, un'ombra oscura il suo passato, gravandole pesantemente sulle spalle. Alta un metro e sessantacinque, ha i capelli neri, lunghi, e gli occhi castano chiaro. Ha un fisico asciutto, magro e slanciato. Non pensa di essere una ragazza da copertina, ma soddisfatta di ciò che è: sostiene, infatti, di non essere niente male. I suoi difetti le piacciono, la fanno sentire bene con se stessa. Non crede nella perfezione: è l’imperfezione a rendere l’essere umano quello che è. Malgrado tutto, non si vanta né ostenta la sua naturale bellezza. Detesta tutto ciò che è appariscenza. Questo è uno dei principali motivi per cui non va particolarmente d’accordo con Scarlett Draft, studentessa anch’essa al Caledon College. Il suo più grande sogno nel cassetto è diventare giornalista. Abbandonata dai genitori poco dopo la sua nascita, Holly non riesce – nonostante la sua età – a capacitarsene. È questa l’ombra che le grava addosso, rendendola malinconica e, molto spesso, adirata. Malgrado questo, ama alla follia la sua famiglia adottiva, considerandola la sua univa e vera famiglia. Ama la vita e le persone che le vogliono bene, soprattutto Elisabeth, la sua compagna di stanza al Caledon nonché migliore amica. Tremendamente sfortunata in campo amoroso, Holly non si dà mai per vinta. E, sebbene l’atmosfera di Underworld non sai il luogo più consono per sognare l’amore, molte sorprese attendono la nostra protagonista. Una ragazza testarda, coraggiosa, che lotta con le unghie e con i denti quando crede in qualcosa. Un’eroina del mondo attuale che, una volta tanto, non ha costantemente bisogno del Principe Azzurro per essere salvata… Sa farlo benissimo da sola.



Intervista a Holly Williams, protagonista di Underworld


1) Salve Holly! Benvenuta su Coffee&Books! :D E' la prima volta che ospito il personaggio di un romanzo sul blog. E' davvero una bella occasione questa, grazie di essere qui!

Ciao a te, Franci! E un saluto a tutti i lettori del tuo meraviglioso blog. Sono davvero contenta di essere qui!

2) Cominciamo parlando un po' di te, Holly. Descriviti, dicci un po' chi sei?

Oh, beh, non sono bravissima a parlare di me stessa. Non mi piace molto stare al centro dell'attenzione, e credo che questa sia la prima cosa che posso dirti di me. Vivo ad Harrisburg da sempre, adoro la mia città e la Pennsylvania. La trovo magica e suggestiva, soprattutto grazie ai suoi fantastici boschi! È uno Stato immerso nella natura, caratteristica che amo moltissimo. A livello personale, penso di essere una persona schietta e terribilmente testarda, impulsiva – spesso – e molto razionale. Il mio sogno nel cassetto è sempre stato quello di diventare giornalista. La passione e la voglia di entrare al Caledon College si sono manifestate solo successivamente. Tutti in Pennsylvania lo conoscono, insomma... è il college più prestigio e ambito dell'intero Stato! Ma da quando vidi un documentario in TV, all'età di otto anni, decisi che quello doveva essere il mio college. E sono riuscita a superare il test d'ammissione.

3) Sei entrata da poco nel prestigioso Caledon College Institute. Che cosa pensi di questo luogo? Come ti trovi?

Ormai frequento il secondo anno, sebbene esso abbia stravolto totalmente tutte le mie convinzioni. Se dovesse risponderti la me stessa di qualche mese fa, ti direbbe senza alcuna ombra di dubbio questo: il Caledon College è strepitoso! Certo, i primi giorni sono stati duri. Le regole che lo dominano sono davvero ferree e severe, perciò ho dovuto ambientarmi a abituarmi al cambiamento in fretta. Tutto sommato, penso che lo scopo di un college sia proprio questo: maturare, far cambiare una persona, cominciare a proiettarla verso la vita vera. Quel senso di indipendenza l'ho trovato inebriante fin da subito. La confortezza dei luoghi, la bellezza del paesaggio, la validità dei corsi... Un sogno ancora più bello rispetto a quello coltivato fin da quando ero bambina. La realtà che supera la fantasia, insomma.

4) Il college è frequentato da tantissimi ragazzi. Con chi ti trovi più in sintonia e chi è che riesce a tirare fuori il peggio di te?

Adrian e Samuel, ovviamente. Loro sono i miei migliori amici, oltre ad Elisabeth, ovvio, ma lei non è un ragazzo :P Li ho conosciuti il primo giorno di college, specialmente Adrian, e da subito c'è stata una bella sintonia. Li considero un po' come quei fratelli maggiori che non ho mai avuto. Chi tira fuori il peggio di me? Senza alcun dubbio quell'arrogante di Brian Laurence. Non lo sopporto affatto, e il suo carattere menfreghista e da "guardatemi, sono il più bello del mondo" mi fa veramente saltare i nervi. Anche Scarlett, tuttavia, si gioca il primo posto a parimerito, molte volte.

5) Sin dalle prime pagine del romanzo di Samantha M. Swatt, si percepisce un grande alone di mistero. Come ti sei sentita immersa in quest'atmosfera? Tu studi per diventare giornalista, in fin dei conti... Hai trovato pane per i tuoi denti! :P

Tutto ciò che è misterioso mi intriga, non posso negarlo. Arrivare in fondo ad una faccenda, carpirne i retroscena, scoprirne i segreti... Per un'aspirante giornalista è il massimo! Certo, la folle mente di Samantha ha esagerato. Insomma, va bene il mistero, il thriller – io adoro i polizieschi! – ma qui siamo andati ben oltre. Per capirci, quando si scopre che... *Holly riceve una penna in testa* Scusa, Franci, mi sono lasciata prendere la mano, ma non posso dire altro... L'autrice non vuole. Posso solo dirti che hai ragione: ho trovato pane per i miei denti!

6) I tuoi compagni sembrano nascondere dei segreti... Forse anche tu ne nascondi qualcuno. Cos'è che ti fa più paura di tutto questo?

Quello che viene nascosto. Penso che ognuno di noi possegga dei segreti. Spesso essi non vengono rivelati perché fa troppo male farlo, altre volte, invece, è il contrario: si nasconde qualcosa per fare deliberatamente male a qualcuno. E questo mi terrorizza.

7) L'istituto è frequentato da tipi niente male, ragazzi spavaldi, misteriosi e sexy. Ce n'è qualcuno che ti fa particolarmente girare la testa? (Io penso di saperlo, ma i miei lettori no :P)

*Holly arrossisce e diventa rossa come un peperone maturo* Oh, beh, sì, insomma... Sono cotta di un ragazzo da molto tempo, anche se ne ho approfondito la conoscenza solo durante questo secondo anno. Il suo nome è Michael e studia per diventare architetto al college.

8) Cosa pensi della tua creatrice, Samantha M. Swatt? Ti aspettavi qualcosa di diverso dal modo in cui ha reso la tua personalità e quella degli altri personaggi?

No, assolutamente. Il punto di forza della mia creatrice è la sua testardaggine e meticolosità. Quando comincia a creare le fondamenta per una storia e i suoi personaggi, lo fa di getto. Mette insieme tutto ciò che le passa per la testa, eliminando e ampliando solo successivamente. Le sue trame non sono mai facili, chiare o senza intrighi, e questo mi piace un sacco. Quando credi di riuscire a capire qualcosa, ecco che tutto quello che pensavi crolla miseramente... Questo è quello che ho sentito dire in giro, e mi trovo d'accordo. Sono una lettrice anche io, come i lettori potranno scoprire leggendo Underworld, e posso dire che questo suo stile è ciò che ricerco quando leggo qualcosa.

9) Se tu fossi nei suoi panni, cosa cambieresti della storia?

Da romanticona, forse metterei un pizzico di Romance in più. Poi, magari, renderei Scarlett meno odiosa; Brian meno insopportabile... *Holly riceve un'altra penna in testa* Ma a ripensarci anche loro vanno bene così, ognuno ha il proprio carattere.

10) Cosa ti aspetti che accadrà nel seguito di Underworld o cosa vorresti che accadesse?

Penso che accadrà il finimondo. Penso che tutto quello che è stato letto in Underworld, in Otherworld, verrà nuovamente fatto a pezzi. Cosa vorrei che accadesse? Che tutti noi potessimo vivere sereni e in pace. Ma so che questo non è possibile.

Grazie mille per essere stata qui e spero che, chiunque fosse curioso riguardo il romanzo, abbia avuto modo di conoscerlo un pochino meglio! ;)

Grazie a te per avermi ospitata! E mi raccomando, leggete Underworld! :P E, come ha detto la padrona di casa, spero che questo piccolo spazietto via abbia incuriositi e, soprattutto, vi abbia dato modo di conoscere meglio il romanzo.


Allora, che ne dite? Vi ha incuriosito abbastanza fino ad ora?
Se volete conoscere ulteriori dettagli, continuate a seguire il blogtour o recuperate le tappe precedenti. Qui sotto tutte le date e gli argomenti trattati sui vari blog...


CALENDARIO BLOGTOUR


1° Tappa (30/05), su Books Land: Pubblicazione della copertina, citazione romanzo, trama e data di uscita. In più, un piccolo primo estratto.

2° Tappa (4/06), su Libri da Favola: Intervista all'autrice + L’inizio del primo capitolo.

3° Tappa (giorno dell'uscita / 11/06), su Romanticamente Fantasy Sito: Scheda generale della serie di cui fa parte il romanzo.

4° Tappa (13/06), su Book Lovers: Colonna sonora del romanzo. Soundtrack di «Underworld».

5° Tappa (18/06), su Happy Red Book: Prestavoci (anziché prestavolti) dei miei personaggi + Secondo estratto.

6° Tappa (23/06), su Coffee and Books: Holly Williams (protagonista e voce narrante del romanzo), scheda personale e intervista al personaggio. In più, per il blog della tappa, la gente che vorrà commentare potrà "organizzare" con noi l'ultima tappa. Nei commenti del blog, ponete le vostre domande ai personaggi (a qualsiasi personaggio) e le risposte verranno rilasciate nel blog che ospiterà la tappa conclusiva del blogtour. Ovviamente, per lasciare il tempo di rispondere e di organizzare l’ultimo post, la possibilità di fare domande durerà cinque giorni; inizia Lunedì e si conclude Venerdì 27/06 a mezzanotte.

7° Tappa (30/06), su La Fenice Books: Breve commento al romanzo e, in più, il post risponderà – a nome dei personaggi – alle domande dei lettori.


Spero abbiate trovato interessante questa tappa! Aspetto di leggere i vostri commenti e vi auguro un buon proseguimento di blogtour! ;)



A presto!
xoxo









6 commenti:

  1. Davvero una bella intervista. La protagonista è piena di sorprese e di mistero

    RispondiElimina
  2. Io non posso fare domande, ma ti ringrazio di cuore per la partecipazione! E mando un bacio a tutti coloro che commenteranno e parteciperanno con le loro domande ai personaggi! <3

    RispondiElimina
  3. Bellissima questa tappa. Ho adorato le risposte di Holly, tutte. Ed ecco qui le mie domande.
    Per Beth: Visto che passi molto tempo con Holly, condividete persino anche la camera da letto: qualche chicca divertente da raccontarci sulla nostra cara Holly?
    Per Holly: La stessa domanda posta a Beth, ma ribalta nei ruoli. (Scusate ma adoro la vostra amicizia.)
    Per Brian: Sei soddisfatto di come l’autrice ha esposto il tuo carattere e descritto il tuo personaggio? Pensi ti abbia reso giustizia? Inoltre, conoscendo il tuo carattere, mi viene da chiederti questo: chiederesti mai a Samantha di uscire fuori per un appuntamento? – in ogni caso sareste la mia OTP -.
    Per ora ho finito, anche perché tutte le domande che ho in mente sono a rischio di spoiler per chi non ha ancora letto il libro… quindi evito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tappa è veramente molto bella. Mi è piaciuta l'originalità dell'intervista ad un personaggio e le risposte che Holly ha dato mi sono piaciute tutte. Le domande sono le seguenti:
      Per tutti i personaggi: C'è qualcosa che avreste voluto cambiare della vostra vita prima di avventurarvi al Caledon? Siete soddisfatti di come vi ha descritto Samantha o c'è qualcosa che cambiereste?
      Holly: Nel caso con Michael non dovesse funzionare, per un motivo o per l'altro, guarderesti mai in un'altra direzione che fosse nelle tue più strette vicinanze?
      Beth: Come ti sentiresti se un giorno, nel futuro, scoprissi che sei imparentata con un tuo/a amico/a
      Michael: Cos'hai pensato la prima volta che hai visto Holly?
      Adam e Josh: Il motivo della loro scelta.
      Ho concluso anche perché le altre domande sono a rischio di spoiler.

      Elimina
  4. Questa tappa è assolutamente strepitosa :D
    Le mie domande sono queste:
    A Julian: qual è il tuo tipo di ragazza?
    A Michael: cosa hai pensato di Holly quando è piombata in camera tua senza bussare per accusarti di qualcosa che non avevi fatto?
    A Brian: il tuo carattere spavaldo deriva da un tuo passato particolare che forse scopriremo?
    Ad Holly: il gioco del "chi butti giù dalla torre". Brian o Scarlett? E perché?
    A Scarlett: hai avuto una "piccola" relazione con Brian, pare che tu te ne sia molto pentita. Che cosa ti aveva colpito di lui, inizialmente?

    Queste sono le mie domande <3

    Ania :3

    RispondiElimina
  5. Bellissima intervista, ho letto il romanzo qualche giorno fa e mi ha catturato tanto, finalmente un romanzo che possiede tutti gli ingriedenti che mi piacciono, spero ci sia un pizzico in piu di romance nel prossimo.
    Michael: sei troppo misterioso e in disparte cosa ti rende e perche' cosi sfuggente?
    Michael: ti svelerai di piu' e sopratutto ti piace Holly?
    Brian: sei nella squadra giusta?o cambierai bandiera?:-D
    Brian :ti sei preso una cotta sul serio nei confronti di Holly?

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)