Recensioni

venerdì 20 aprile 2012

Rubrica - Personaggio del cuore #1


Eccoci finalmente ad una rubrica che non curavo da un po'.
Adesso si chiama "Personaggio del cuore" e immagino che ognuno di noi ne abbia qualcuno a cui è particolarmente affezionato o che lo ha colpito maggiormente.
Ecco, io mi orienterò su un personaggio che ho conosciuto negli ultimi tempi... proprio ultimissimi. Dai, non vi seccate se tiro sempre in ballo "Divergent", prometto che è l'ultima rubrica che gli dedico (incrocio le ditine:P)
A proposito, se volete leggere la recensione e qualcos'altro, cliccate QUI


Il personaggio di oggi, volendo rispettare l'ordine che ho tenuto per questa rubrica da quando l'ho creata (ovvero, femminuccia: Katniss Everdeen - Maschietto: Hercule Barfuss - Femminuccia: Cassia Reyes) sarà di nuovo maschietto. Dunque, dunque, dunque a chi mi riferisco? Ma a Quattro *_* alias... Tobias.

Nel mondo di "Divergent" si sceglie da che parte stare, di quale fazione fare parte, se ne seguono gli ideali e lo stile di vita.
 Le fazioni sono cinque: Candidi, Abneganti, Intrepidi, Eruditi e Pacifici.

Quattro fa parte degli Intrepidi (anche se proviene originariamente dalla fazione degli Abneganti) ed è uno dei ragazzi che si occupa dell'addestramento degli iniziati, ovvero di coloro che hanno scelto quella fazione ma che per farne parte dovranno affrontare al meglio numerose prove.
E che prove!
Tra acrobazie letali, combattimenti e test che mettono di fronte alle paure più vere e nascoste di ognuno, ne avranno di da fare i "novellini".
Beatrice/Tris, la protagonista, sembra intrigare Quattro sin da subito, sin dal suo lancio dal tetto nella prova iniziale. Poi tutto procede come deve, lui insegna lei...cerca di recepire. Se non fosse per una certa tendenza alla provocazione da parte di Quattro verso Tris...
Provocazione che non la lascia indifferente, anzi rende la ragazza ancora più agguerrita, sebbene non se ne spieghi il motivo.

Eppure, c'è una risposta a tutto...

Quattro è formidabile. E' abile in ogni genere di prova, è coraggioso e non si crea problemi nel difendere gli altri ( per "altri" mi riferisco esclusivamente a Tris ;) L'episodio in cui concia in malo modo Drew perché ha osato fare un torto alla ragazza è memorabile). Sebbene si mostri tanto duro e tenebroso, in realtà dietro questa corazza vi è un ragazzo normalissimo, con le sue paure (anche se soltanto quattro) e i suoi sentimenti. Con la sua voglia di avere una storia con Tris (nonostante qualche irrilevante anno di differenza e i ruoli che rivestono tutti e due nella fazione) e la sua divergenza. E naturalmente i numerosi pericoli da affrontare e... una guerra che sta per nascere.

 Un gran bel personaggio, che si fa fatica a non amare, a non apprezzare. L'ho trovato anche migliore di Tris, a volte. Tris, con tutta quella rabbia dentro, pronta a picchiare quello, a spaccare il muso a quell'altro.
Lui invece è quella voce saggia che le dice che non bisogna soltanto essere forti ma anche intelligenti. E questo consiglio, da allora, la porterà a ragionare un po' di più, prima di agire. A non lasciarsi sopraffare dall'istinto.

Quattro salverà Tris e Tris, alla fine, inevitabilemente, potrà salvare Quattro.

Leggete "Divergent", leggetelo!... perché oltre ad una bella storia, ha anche tanti bei personaggi da raccontarvi.

Buona serata!
xoxo




Nessun commento:

Posta un commento

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)