Recensioni

mercoledì 10 ottobre 2012

Le Recensioni di Alex: "Angel" di Dorotea De Spirito

Cari followers, 
oggi ben due recensioni per voi! Dopo "Wicked. I segreti delle sorelle Cahill", ecco anche la recensione di Alex che, come ormai sapete, è una "supergirl", legge alla velocità della luce:P
 In attesa di Devilish di Dorotea De Spirito, ha voluto rileggere "Angel" e regalarci il suo punto di vista e le sue sensazioni. Scopriamole insieme, leggendo la recensione...


Angel
di Dorotea De Spirito


Prezzo: 9,50 euro
Pagine: 341
Editore: Mondadori (collana Chrysalide)

Le antiche mura di Viterbo custodiscono un segreto: una comunità di angeli che da secoli convive pacificamente con gli abitanti della città. Vittoria ha sedici anni, è un angelo, ma è diversa da tutti i suoi simili: è senza ali e per tutta la vita si è sentita esclusa, un'estranea persino nella propria famiglia. Questa consapevolezza l'accompagna sempre, mentre la sua esistenza scorre tranquilla giorno dopo giorno tra scuola, amici e litigi con la sorella maggiore. Ma quando arriva in città Guglielmo, un ragazzo misterioso dagli occhi magnetici, il mondo di Vittoria viene sconvolto, e lei scopre che l'amore può rivelarsi il peggiore dei demoni.

<<Amo il mio opposto,
il mio negativo,
il mio veleno è il migliore dei miei antidoti>>
“E’ sbagliato... impossibile
ma è vero e reale... come il nostro Amore”.

A Viterbo una piccola città nascosta tra i monti, vive una popolazione che custodisce un segreto da millenni; una comunità di angeli che hanno potuto insediarsi e vivere in questo luogo in maniera pacifica mescolandosi con gli abitanti. Proprio in questo luogo ricco di storia e lastricato di mistero vive Vittoria con la sua famiglia, lei una ragazza di 16 anni è un’angelo “anomalo” perchè non ha le ali ed è l’unica della sua famiglia ad essere mora con gli occhi verdi in una famiglia di angeli perfetti!
L’essere così diversa dai suoi familiare crea in Vicky un senso di inadeguatezza continua, una sorta di malessere interiore che non la abbandonerà mai!

L’ultimo giorno delle vacanze estive giunge al termine e Vicky insieme al suo migliore amico Lorenzo, angelo anche lui, e Ginevra, amica del cuore, si appresta a iniziare un nuovo hanno scolastico... tutto normale e tranquillo, tutto si svolge secondo la loro routine!

Perchè la vita non scorre sempre semplice e tranquilla?
Perchè si deve ingarbugliare?

Una svista e Vicky si trova, suo malgrado, quasi ad investire con il suo motorino lui... Guglielmo un turista di passaggio o forse un nuovo arrivato in città?
Inchiodata dal suo sguardo di brace e istintivamente spaventata da lui, scappa immediatamente lontana dal pericolo che avverte.

Si può scappare dal nostro destino?

Un desiderio espresso con l’ultimo raggio di sole estivo :
Desidero innamorarmi, non un’infatuazione o una cotta.... ti chiedo l’amore quello vero!
Che ti rende schiavo e felice... voglio il riflesso di un angelo senza ali.
Forte da sopportarmi e paziente da comprendermi!

Al suo primo giorno di scuola Vicky incontra il ragazzo che ha quasi investito... il nuovo arrivato è bello e misterioso, ma lei avverte un senso di pericolo anche se è terribilmente attratta da lui. Guglielmo è un demone... il suo opposto, il suo nemico, il suo potenziale assassino!
Quando Vicky accompagna la madre in una faccenda di lavoro, si trova a casa di Guglielmo e da li i due iniziano ad avere un rapporto fatto da altalenanti tira e molla... si attraggono e respingono come due calamite!
Curiosità e attrazione e, di contro, istinto e pericolo, porteranno entrambi lontani e vicino l’un l’altro... fino a quando Paride, un ragazzo respinto da Vittoria, tenta di farle del male ad una festa... e Guglielmo la salva!
Una dopo l’altra cadono le barriere di entrambi, i dubbi lasciano spazio alla fiducia, le riserve si trasformano in speranze e la reticenza si abbandona all’amore.
Nonostante siano l’uno il potenziale assassino dell’altro, veleno e morte... l’amore li sorprende e li coglie alla sprovvista!

Il finale mi ha convinta per diverso tempo che questo libro fosse auto conclusivo... ma per fortuna mi sono sbagliata, con Devilsh, Angel avrà il suo seguito!

Il bene non abbraccia il male,
non stringe le sue braccia intorno a lui.
Il male non accarezza la schiena del bene con le sue ali nere.
Siamo luce e buio
bianco e nero
<<Tu credi d poter distinguere il paradiso dall’inferno?>>

Lo stile narrativo della De Spirito è fresco e romantico estremamente poetico, dolce e cosparso di riferimenti filosofici, che aumentano tale poesia. Platone e il suo simposio sono costantemente citati, un protagonista inconsapevole e assoluto di questa storia d’amore... ed è proprio questo che rende il romanzo speciale ai miei occhi.
I personaggi hanno tutti una sfumatura caratteriale che li distingue;
Vicky insicura e testarda che non filtra i suoi pensieri, essi sono il flusso costante di emozioni e stati d’animo in perenne conflitto con la sua voglia di appartenere alla "normalità"... il desiderio di non essere uno scherzo della natura.

Guglielmo, misterioso e distaccato, è un demone dall’aspetto affascinante e angelico... un ragazzo con un passato tragico e doloroso.
Lorenzo è un angelo altruista, un vero amico al quale Vittoria fa sempre riferimento sopratutto quando è in difficoltà. E Ginevra, la sua migliore amica umana, una personalità frizzante e allegra che rappresenta per Vittoria la ragione ma allo stesso tempo la spinge alla ricerca di ciò che la rende felice.

La trama non è cosparsa da fatti eclatanti è invece il lento e inesorabile processo verso la consapevolezza di tutti i personaggi, quello che sono e quello che decidono di essere... i rischi che vogliono correre.
cover "Devilish"
"Una storia d’amore semplice e delicata,raccontata senza inutili orpelli ma con infinita poesia”.
Questo romanzo, letto in un solo pomeriggio più di un anno fa, riletto per il blog, ad alcuni potrà apparire come l’ennesima storia d’amore impossibile, di quelle che per ora affollano il panorama fantasy... ma se a scriverlo è una talentuosa sedicenne italiana penso proprio che si meriti tutto il successo che ha già avuto e non vedo l’ora di leggere e recensire per voi Devilsh il seguito!

Voto: 4 stelle Goodreads

Questa recensione partecipa alla "Hogwarts Reading Challenge" organizzata sul blog "Reading is Believing". Fa parte della Casa di Grifondoro.



9 commenti:

  1. Ma sai che non ne avevo mai sentito parlare??? Mi vergogno tanto si si.. l'ho scoperto grazie a te e al fatto che il seguito è appena uscito (o sta per uscire???) -me confusa oggi- troppe uscite questo mese -.-'
    Comunque, LO VOGLIO!!

    RispondiElimina
  2. Il seguito é già in libreria ma io ancora aspetto il corriere ;)
    La mia prima recensione,grazie alla mia socia, per la casa editrice!
    Ansia e tanta curiosità Debs ...spero che Devilsh sia ancora più bello di Angel ❤
    Fammi sapere se ti é piaciuto!

    RispondiElimina
  3. Angel mi è piaciuto!!!:)
    spero che il seguito mi conquisti del tutto!!
    Complimenti per la recensione!!

    RispondiElimina
  4. Grazie Mary .... Arriviamo Guglielmo ❤

    RispondiElimina
  5. di nulla!!!
    Si si!!aspettaci Guglielmo!!!:)

    RispondiElimina
  6. Ho qui il seguito devo solo trovare il tempo per finire delirium e poi via che si legge

    RispondiElimina
  7. Ragà io sono una fan di Dorotea e ho letto il seguito il giorno stesso in cui è uscito: se vi è piaciuto Angel, credetemi, il secondo vi conquisterà completamente, è coinvolgente, la sua trama è avvincente e scritto con un bel ritmo (l'ho letto, come al solito in un pomeriggio!) quindi non esitate ad andare in libreria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto gridando a gran voce:
      Corriere dove seiiiiiiiiiiiii??????????

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)