Ultime recensioni

venerdì 19 luglio 2013

Rubrica: Parola di Alex #8

Buon venerdì caffeinomani!
Benvenuti ad un nuovo appuntamento con "Parola di Alex", che ha saltato l'appuntamento scorso ma adesso è qui per tenervi un po' di compagnia in questo caldo pomeriggio...
Parola di Alex è una rubrica settimanale di consigli letterari. Due libri letti da Alex finiranno sulla sua bilancia, ma solo uno sarà quello che l'ha convinta davvero, mentre l'altro un enorme delusione. Scopriamo insieme cosa consiglia e sconsiglia oggi la nostra amica! ;)


Buon torrido fine settimana amici!
Oggi voglio mettere sulla mia bilancia due libri che per motivi diversi mi hanno particolarmente colpita.

LIBRI LETTI


Obsidian di Jennifer Armentrout
e
Easy di Tammara Webber


LIBRO CONSIGLIATO

Obsidian
di Jennifer Armentrout


Prezzo: 12,00 euro
Pagine: 336
Editore: Giunti (collana Y)

Kathy è una blogger diciassettenne con un grande sense of humour, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia, noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa. Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma mentre subiscono un'inspiegabile aggressione, Daemon difende Kathy bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Kathy, senza volerlo, c'è dentro fino al collo. Salvandola, l'ha marchiata con un'aura di energia riconoscibile dai nemici che li hanno aggrediti per rubare i poteri di Daemon. L'unico modo per attenuare questo pericoloso marchio è che Kathy stia più vicina possibile a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...

LA MIA OPINIONE

Ebbene si anche io sono stata “rapita” dal fascino del sexy alieno Daemon Black... totalmente e incondizionatamente persa nel verde brillante dei suoi magnifici occhi!
Come per altro recitava una certa signorina Swan... Infatti proprio dalle similitudini con la celebre saga della Meyer voglio parlarvi: antipatia e carattere scontroso del protagonista e situazioni simili nelle quali la protagonista “si caccia” possono rimandare la mente alla suddetta saga, ma qui le analogie si fermano e sfumano! Perchè, cari amici, Daemon non è lontanamente simile a nessuno... e come se non lo è!
Stronzissimo fino al midollo (passatemi il termine) e sexy da far cadere la mascella per terra...
Ormoni ballerini a parte, la Armentrout crea una storia semplice e la arricchisce di situazioni e colpi di scena che rendono la lettura molto scorrevole e interessante. Ho letteralmente divorato in un solo giorno questo libro! Non aspettativi la perfezione o l’originalità nella sua forma più alta, ma amici per me è stata una lettura molto piacevole perchè cerco questo da un libro: che mi faccia dimenticare completamente il trascorrere delle ore ed farmi entrare nella storia (magari potessi farlo fisicamente) come se ne fossi la protagonista, insomma sensazioni vissute a pelle in prima persona.

VERDETTO FINALE

Consigliato perchè certi autori riescono a trascinarci dentro una storia e farci vivere le emozioni come fossero reali.
P.S.: altro che E.T ;)


LIBRO DELUDENTE

Easy
di Tammara Webber


Prezzo: 12,00 euro
Pagine: 299
Editore: Leggereditore (collana Narrativa)

Quando Jacqueline segue il fidanzato di lunga data al college di sua scelta, l'ultima cosa che si aspetta è di venire lasciata all'inizio del secondo anno, e di ritrovarsi single a frequentare un'università statale invece di un conservatorio di musica, ignorata da quelli che credeva essere suoi amici.Una sera, un membro della confraternita del suo ex la aggredisce, ma un misterioso sconosciuto si trova proprio al posto giusto nel momento giusto. Jacqueline vorrebbe solo dimenticare quella notte, ma il suo salvatore, Lucas, si siede il giorno dopo nell'ultima fila della classe di economia, e quando non è impegnato a disegnare la rapisce in un gioco di sguardi. Attratta da Lucas ma spaventata dalle proprie paure, Jacqueline non sa se può fidarsi di lui: vuole solo proteggerla e incoraggiarla? Lucas sembra nascondere molti segreti... eppure solo insieme potranno combattere il dolore e il senso di colpa, affrontare la verità e sperimentare l'inatteso potere dell'amore.

LA MIA OPINIONE

Il libro che invece mi ha delusa in maniera inaspettata è stato Easy della Webber, fino ad ora l’unico new adult che non mi sia piaciuto!
Avevo tenuto d’occhio per diverse settimane questo libro e ricordo di aver tanto tormentato la mia socia che a sorpresa mi regalò una copia :*
Immaginate con quante aspettative iniziai a leggerlo... Sulle prime si rivelò una lettura lenta ma piacevole, dopo, però, più intuivo le reali intenzioni della Webber e meno riuscivo a provare empatia nei confronti della protagonista. Odio le martiri e le persone che pur sapendo di sbagliare in maniera lampante, perseverano nel farlo... ma miseriaccia la protagonista è un inno all’idiozia estrema! A mio modestissimo avviso, la trama, che verte sulle “delicate” tematiche di aggressione, violenza e molestie, dovevano essere affrontate con maggiore “serietà” e non come se fossero un fatterello di poco conto.
Non è servito, per quanto mi riguarda, piazzare il sexy boy con tanto di tattoo e animo tenebroso, all’interno della storia, perchè la protagonista da sola ha avuto la capacità di rendere il libro quasi ridicolo e per nulla interessante!

VERDETTO FINALE

Sconsigliato se non avete intenzione di leggere qualcosa che vi faccia storcere il naso, con assurdità inverosimili e al limite del ridicolo!
Alcuni attribuiscono ai traduttori la colpa di questo risultato negativo, io credo che poteva essere reso tutto meglio, sinonimi e aggettivi a parte ;)



La scorsa settimana, causa letture in corso, la rubrica si è assentata dal blog ,ma spero di essermi fatta perdonare!
XOXO e buon fine settimana da Alex <3








7 commenti:

  1. D'accordo, mi arrendo: devo essere travolta anch'io dal famoso Daemon. Punto! ;)

    RispondiElimina
  2. Concordo per quanto riguarda Obsidian, mentre Easy non l'ho letto. Troppi pareri negativi prima che potessi farci anche solo un pensierino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ripenso alle scelte da decelebrata fatte dalla protagonista,mi viene da sorridere..
      -.-".

      Elimina
  3. Easy non mi ha mai ispirato particolarmente e non ho letto nemmeno recensioni tanto positive... Obsidian invece l'ho trovato abbastanza carino :D

    RispondiElimina
  4. Letto sia Obsidian che Easy e concordo appieno su entrambi. Da Easy mi aspettavo decisamente di più. ;-)

    RispondiElimina
  5. Ho in libreria Easy in lingua originale, vediamo un po'...

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)