Ultime recensioni

venerdì 23 gennaio 2015

Recensione: "Buonanotte Amore Mio" di Daniela Volontè

Buonanotte Amore Mio era un romanzo che desideravo leggere da tempo e, finalmente, ne ho avuto l'occasione. Daniela Volontè ha superato tutte le mie aspettative con la sua storia, una storia capace di toccare fino in fondo il mio cuore e di trasmettermi più emozioni di quante potessi immaginare.
Ringrazio la casa editrice per la copia del romanzo inviatami, in cambio di una recensione onesta.

Buonanotte Amore Mio
di Daniela Volontè


Prezzo cartaceo: 9,90 euro
Prezzo eBook: 4,99 euro
Pagine: 288
Genere: romance
Editore: Newton&Compton (collana Anagramma)
Data di pubblicazione: 8 Gennaio 2015


Valentina Harrison lavora a Milano, in un’agenzia pubblicitaria internazionale. È intelligente e precisa, ma poco appariscente, per questo passa spesso inosservata. Non ha alcuna passione per i bei vestiti, i tacchi, le borse, lo shopping in generale e, pur amando la città, preferisce vivere in un tranquillo paesino di provincia. James Spencer, affascinante e snob, vive negli Stati Uniti. Quando un problema mette in crisi l’agenzia e lui viene convocato a Milano per risolverlo, i due, opposti in tutto, si conoscono. Il loro primo incontro si rivela un totale insuccesso: James è un uomo che cura l’aspetto fisico e la sciatteria di Valentina lo innervosisce, in più è burbero e le si rivolge con poco garbo. Lei, invece, è gentile, dolce e attenta ai piccoli ma essenziali gesti. Eppure, sin da subito cade vittima del suo fascino. L’obiettivo di James è salvare l’agenzia dai guai in cui versa e, consapevole dell’affidabilità di Valentina, decide di coinvolgerla per raggiungere l’importante meta professionale. Ma questa collaborazione forzata farà assumere al loro rapporto sfumature davvero inaspettate…

<<Non riuscivo a sopportare di vederlo così. A starmene lì senza poter far nulla. Non so il perché di quella tristezza che mi ha avvolto quando l'ho osservato. Non avevo motivo di provare un simile sentimento per quell'arrogante narcisista. La mia testa e il mio cuore erano in disaccordo e, per la prima volta in vita mia, ho seguito l'istinto. E ho posato la mano sulla sua. Tutto potevo immaginare, ma non che intrecciasse le dita alle mie.>>

Fa sempre piacere rendersi conto di quanti autori validi esistano in Italia. Daniela Volontè ha fatto un percorso molto particolare, partendo dall'autopubblicazione e giungendo alla pubblicazione con una casa editrice nota, la Newton&Compton. D'altronde, chi si sarebbe fatto scappare un'autrice del genere? E' davvero riduttivo dire che sia brava, perché in lei c'è molto più che bravura. Il suo stile è fresco, diretto, sicuro. Ti abbaglia, ti cattura, ti trascina. Veloce come un treno in corsa. Dirompente come un colpo di fulmine. Inizi a leggere e, ad un certo punto, ti ritrovi già alla fine del libro, incapace di comprendere come sia potuto accadere, come quelle pagine ti siano passate tanto rapidamente sotto gli occhi. Eppure, è così. Questa è una storia che si fa leggere, che si fa leggere con ingordigia, perché è bella, è bella veramente ed è tremendamente tenera e romantica. Mi conoscete, ormai. Il romanticismo è nel mio DNA, da sempre. Bramo storie del genere, le bramo con tutta me stessa, ma non sempre riescono a soddisfarmi, perché l'amore è fatto di così tante sfumature che non è facile raccontarlo. Ma Daniela Volonté c'è riuscita benissimo e c'è riuscita con una naturalezza incredibile. I piccoli gesti di cui si parla nel libro, capaci di far nascere un amore, hanno fatto innamorare anche me. Mi hanno fatto innamorare di una storia che un sapore dolce, che sa trasmettere coraggio, fiducia e determinazione, una storia che sembra molto una bella favola d'amore, il sogno che ogni donna vorrebbe vivere.
Valentina Harrison lavora in un'agenzia pubblicitaria internazionale milanese. E' in gamba, precisa, sa far bene il suo lavoro, anche se ha meno dimestichezza con la moda. Non sa vestirsi, cura poco l'aspetto fisico, è scialba. In più, la timidezza non l'aiuta, diventa rossa se solo un uomo le si avvicina. James Spencer è il suo nuovo capo. E' bello, intelligente, ma terribilmente snob. I due devono lavorare a stretto contatto, ma Valentina è intimidita da lui e James non si sforza certo di mettere a suo agio l'assistente. Fino a quando Valentina non tira fuori le unghie e decide di farsi rispettare, anche a costo di fare cattiva figura col nuovo capo. Un atteggiamento che, a quanto pare, funziona. James inizia a guardarla con occhi diversi, ad apprezzare il suo fervore, la sua gentilezza, i suoi sorrisi, tutte le sue piccole attenzioni che lo fanno sentire una persona migliore di quella che ritiene di essere, l'uomo che vorrebbe essere davvero. E poi, scopre anche che lei ha uno strano potere su di lui, che con un solo tocco riesce a infondergli forza, a calmare le sue ire e i suoi turbamenti. Lei è un balsamo per lui, per la sua coscienza, e giorno dopo giorno diventerà sempre più indispensabile. 
Nel tentativo di salvare l'azienda da un terribile guaio, Valentina e James faranno squadra, saranno costretti a frequentarsi spesso e scopriranno lati l'uno dell'altro capaci di cambiare le loro opinioni iniziali. James si renderà conto di quanto Valentina lo faccia sentire bene, lei che, oltre ad essere una valida ed efficiente collaboratrice, è anche una ragazza deliziosa, una per cui perdere la testa. E Valentina riuscirà a superare le sue insicurezze riguardo gli uomini, soprattutto riguardo gli uomini come James, belli, affermati e sicuri di sé. Riuscirà con la sua semplicità e i suoi piccoli gesti a scalfire un cuore duro come quello di James, abituato a non mettere mai in gioco i suoi sentimenti, a guardare sempre la gente dall'alto in basso e a giudicarla. Una semplice "buonanotte" può impregnarsi di grande significato, può donare una piacevole sensazione di benessere e diventare una bella abitudine.
Daniela Volontè narra con garbo e raffinatezza la sua storia, dandole connotati romantici capaci di smorzare la complessità di alcuni eventi. Ci regala due personaggi dalle personalità ben delineate, due personaggi che con i loro pregi e i loro difetti, riescono ad entrare nel cuore del lettore. Ho amato immensamente la devozione di Valentina verso James, quell'uomo che, in un primo momento suscita in lei soggezione e timidezza, ma che, una volta rivelatosi davvero, è capace di darle ciò che nessun altro le ha mai dato e di esternare, al contempo, tenerezza e passione. James e Valentina si completano, perché, nonostante siano diversi l'uno dall'altro su molti piani, hanno un autentico bisogno di quella diversità, l'unica in grado di dar valore e concretezza alle loro vite, di ridefinirle. Non c'è modo di spiegarvi quanto questo romanzo mi abbia appassionata, perché le mie parole non basterebbero a descrivere la bellezza incantatrice delle parole dell'autrice, parole che costruiscono una storia d'amore stupenda, una di quelle capaci di far accelerare di molto i battiti cardiaci. Ironia e romanticismo, tenerezza e turbamenti, incomprensioni e gelosie, passione e colpi di scena, c'è davvero tutto in questo romanzo. E' davvero impossibile non amarlo! Spero vivamente che Daniela Volontè abbia in serbo per noi molte altre storie come questa, piccoli gioielli da leggere e rileggere, perché non ci si stanca mai di amori del genere. Un bellissimo esordio per la giovane autrice italiana che dimostra grande talento, un talento che spero la porterà lontano. Buonanotte Amore Mio è un romanzo che consiglio a tutti, perché saprà coccolarvi come una tenera carezza, lasciando un segno indelebile nel vostro cuore.


Voto: 5 tazzine! Una storia d'amore fatta di gesti semplici e carichi di significato. Bellissima!


A presto!
xoxo


9 commenti:

  1. Lo sapevo lo sapevo che lo avresti amato *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, come ho scritto nella recensione, è davvero impossibile non amarlo! *-* E' stupendo!! Complimenti a Daniela <3

      Elimina
  2. Grazie tantissimo per questa gran bella sorpresa... davvero, non so cosa dire, spero che un semplice "grazie di cuore" possa bastare a esprimere la mia riconoscenza.

    RispondiElimina
  3. Caspita....ne avevo già' sentito parlare e molto bene devo dire....oggi volo in libreria ad acquistarlo!!!!

    RispondiElimina
  4. non conoscevo questa autrice e questo libro, mi ha molto interessato e incuriosito. grazie

    RispondiElimina
  5. non conoscevo questa autrice e questo libro, mi ha molto interessato e incuriosito. grazie

    RispondiElimina
  6. sono daccordo è molto vedere ogni tanto anche qualche autrice italiana essere brava e secondo me questa autrice è molto molto brava

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)