Ultime recensioni

venerdì 3 luglio 2015

Recensione: "Regole d'amore per amici confusi" di Ellie Cahill

In estate, si sa, amiamo goderci le belle giornate, andare al mare e rilassarci con un bel libro sotto l'ombrellone. Sono tante le letture che potrebbero fare al caso nostro, un bel thriller o una commedia romantica. Il mio consiglio è Regole d'amore per amici confusi, un romanzo uscito da poco per De Agostini che si propone come una lettura leggera, divertente e originale, che sicuramente conquisterà voi lettrici!
Ringrazio la casa editrice per avermene inviato una copia, in cambio di una recensione onesta.

Regole d'amore per amici confusi 
di Ellie Cahill


Titolo originale: When Joss met Matt
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 330
Genere: new adult, contemporary romance, chick-lit
Editore: De Agostini 
Data di pubblicazione: 23 Giugno 2015


Il primo anno di università può essere complicato, si sa. Soprattutto quando il tuo fidanzato storico ti molla senza troppi giri di parole. È quello che succede a Joss, e la delusione le lascia davvero l’amaro in bocca. Un sapore da cui fatica a liberarsi, nonostante i corteggiatori non le manchino. Ma tutto cambia quando Joss incontra Matt: lui è bello e gentile, forse non proprio il suo tipo ideale. Eppure tra i due la complicità è immediata. Così, tra una confidenza e un bicchiere di vino, accade che Matt e Joss si ritrovino a elaborare e a verificare una teoria: per far svanire l’amaro in bocca di una delusione amorosa è necessario passare la notte in compagnia di un buon amico. Uno che non chieda niente al risveglio, uno che sia disposto a essere semplicemente un sorbetto per rinfrescare il palato tra una relazione e un’altra. Ed è così che Matt e Joss decidono di diventare amanti di notte e amici di giorno. Tutte le volte che vogliono, tutte le volte che ne hanno bisogno. Stringono addirittura un patto, un vero e proprio contratto a cui attenersi scrupolosamente per gestire il proprio rapporto. La teoria del sorbetto sembra funzionare alla perfezione per molto tempo. Fino a quando uno dei due non infrange la regola più importante di tutte: non innamorarsi.

<<Amore erano i più bei baci che avessi mai ricevuto in vita mia, e le chiacchierate assonnate che facevamo a letto.>>

Le relazioni d'amore sono spesso complicate. Lo sanno bene i protagonisti di Regole d'amore per amici confusi, un romanzo molto carino che sbarca in Italia grazie alla De Agostini. Il libro prometteva di conquistare chi aveva amato le commedie romantiche Amici di letto e La verità è che non gli piaci abbastanza - due film simpatici che io, sinceramente, adoro - e, dopo aver letto la trama, ho desiderato immediatamente averlo, non riuscendo a resistere a ciò che poteva offrire questa lettura. Anche se in un primo momento può dare l'impressione di qualcosa di già letto, vi assicuro che non è affatto così. Ellie Cahill ci regala una storia originale e irresistibile, una storia che vi consiglio e che saprà tenervi piacevole compagnia in queste lunghe e assolate giornate.
Tutto ha inizio ad una festa, quando Joss incontra Matt. Lui è un ragazzo carino e molto gentile e tra loro sembra instaurarsi un immediato feeling. Un po' sbronzi e lontani da occhi indiscreti, quella sera quasi si baciano, ma Joss confessa di avere il ragazzo e così Matt fa retromarcia. I due si incontreranno di nuovo ad un corso al college e non potranno fare a meno di diventare amici. Matt sembra proprio il ragazzo ideale con cui stringere amicizia, è diverso dai soliti ragazzi, non ha assurde pretese, è rispettoso e la fa ridere. E poi non sembra affatto il suo tipo. Quando Joss rompe con il suo fidanzato è furiosa e solo confidandosi con Matt riesce a trovare la soluzione al suo problema. Per dimenticare il disagio e il dispiacere per la rottura deve riuscire a trovare un Ragazzo Sorbetto, qualcuno con cui fare sesso dopo la separazione per ripulire il palato dall'amaro che quella relazione le ha lasciato, un ragazzo che sia soltanto un amico e nulla più. E' sesso senza amore ciò che le serve. E qui entra in gioco Matt, che coglie la palla al balzo e sembra adattarsi perfettamente al ruolo. Amico di giorno, amante di notte. Una soluzione perfetta. Matt è lontano dall'essere il ragazzo che possa attrarre Joss, la quale si ostina a cercare un tipo sexy, romantico, intelligente e divertente, è sicura che di lui non si potrà mai innamorare e si mette, dunque, alla ricerca di un fidanzato. Ma ogni tentativo sembra fallire e ogni volta che una storia finisce corre da Matt, il suo Ragazzo Sorbetto, l'unico che riesca a farla stare bene e farle superare il turbamento per la rottura. Anche Matt, intanto, si dà da fare, ma sembra che i suoi gusti in fatto di ragazze siano sempre pessimi. Il Sesso Sorbetto, poi, risolve ogni cosa. Ma prima che questa storia prenda una piega incontrollabile, Joss e Matt si concedono delle regole ferree da seguire e mai e poi mai dovranno contravvenirne. La regola più importante, ovviamente, è non innamorarsi. Sembra funzionare e per degli anni vanno avanti così, tra relazioni catastrofiche e facili soluzioni. Peccato che non può durare per sempre e arriverà il momento in cui uno dei due si stancherà e deciderà che è arrivato il momento di crescere. A chi toccherà? 
La storia che ci racconta Ellie Cahill è la storia di due giovani ragazzi con le idee apparentemente molto chiare, ma parecchi problemi nell'ambito delle relazioni amorose, che trovano più comodo avere il pretesto di lasciare qualcuno che tentare di far funzionare le cose e recuperare il rapporto. Quando hai un materasso morbido su cui approdare, è normale che non proverai rimorso o timore a lanciarti da un grattacielo. Allo stesso modo si comportano Joss e Matt, che vivono un rapporto di comodità e che ci sono sempre, l'uno per l'altra nel momento del bisogno. E il "bisogno" corrisponde a del sesso che scacci via le sensazioni negative lasciate dall'ultima persona con cui l'hanno fatto. E' semplice ma allo stesso tempo contorto, perché alla fine non è solo quello, ma è tutto un insieme di piccoli gesti e rituali che non faranno altro che contribuire a confonderli. Risulta chiaro che, prima o poi, qualcosa andrà storto. Le loro convinzioni, sotto sotto, non sono altro che illusioni. Si illudono di riuscire a portare avanti un rapporto d'amicizia che fa acqua da tutte le parti, ad ogni nuovo bacio, ad ogni nuovo abbraccio, ad ogni nuovo incontro. Sono due protagonisti teneramente ingenui, sicuramente non i protagonisti a cui ci ha abituati il genere new adult. E forse proprio per questo mi sono piaciuti, sebbene abbia trovato poco credibili alcune situazioni. L'idea delle Regole del Sorbetto l'ho trovata, invece, molto carina, e mi sono divertita mentre i protagonisti andavano ad aggiungerne una nuova. Un po' meno divertente è stato leggere di tutte le relazioni di Joss e Matt, sicuramente al posto dell'autrice avrei ridotto un po' la lista, anche perché tutti quei nomi non fanno altro che confondere il lettore. Certo, alcune storie sono proprio assurde ed è difficile che non restino impresse, anzi bisognerebbe fare i complimenti alla Cahill per le trovate fantasiose. Quello che di questo romanzo colpisce di più è il rapporto che lega Joss e Matt, un rapporto unico, esclusivo, estremamente intimo e particolare, durante il quale imparano a conoscersi e a condividere reciprocamente pregi e difetti. Ma è un rapporto talmente perfetto che non vedono oltre esso, non visualizzano nessuna evoluzione, nessun cambiamento per molti anni (questa la situazione poco credibile di cui parlavo prima). Con il passare del tempo tutto sembra uguale a quando è cominciato. O forse no. Forse qualche dubbio sta cominciando a serpeggiare nelle loro coscienze e nei loro cuori, forse iniziano a rendersi conto che non sono più fatti per l'amore sorbetto, ma per qualcosa di più, qualcosa di meglio...
E' una storia leggera, spensierata, scacciapensieri quella narrata dalla Cahill, che ci riporta le vicende di due collegiali alle prese con situazioni amorose complicate, talvolta discutibili, ma più per il loro numero (giuro, ho perso il conto, a un certo punto:P). Il finale è stato allungato un po' troppo, a mio avviso, ma la conclusione mi è davvero piaciuta, l'ho trovata molto significativa e romantica. Ho letto il romanzo tutto d'un fiato e mi sono spesso divertita, ma soprattutto mi sono innamorata del fantastico Matt, che si è rivelato un bookboyfriend sorprendente, con pochi aspetti da principe azzurro ideale, ma che con la sua dolcezza e i suoi difetti è riuscito comunque a farsi apprezzare e a dimostrarsi migliore di molti altri personaggi. L'amore può nascondersi ovunque, e chi dice che non possa nascondersi dietro il volto della persona che riteniamo meno adatta a noi, se quella persona è l'unica a cui riesci a pensare, l'unica con cui riesci a stare bene e ad essere serena? Regole d'amore per amici confusi è una storia che parla di amicizia, quella vera, profonda e intima che, talvolta, ha confini troppo sottili con l'amore, quell'amicizia che sa regalare splendidi momenti ma a cui bisogna saper rinunciare, per affrontare ciò che il cuore davvero vuole. E' una lettura perfetta per l'estate, ve la consiglio sicuramente! ;)

Voto: 3,5 tazzine! Non è un romanzo indimenticabile, ma di sicuro si divora e.. delizia il palato! :P


A presto!
xoxo



5 commenti:

  1. Ho proprio bisogno di una storia carina e leggera. Lo leggerò

    RispondiElimina
  2. É un libro molto carino, é piaciuto anche a me! :)

    RispondiElimina
  3. Sembra molto carino, uno di quei libri da leggere sotto l'ombrellone.
    In lista.

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    Io l’ho finito da poco e l’ho trovata una lettura davvero fresca e divertente, adatta per l’estate, ma devo dire che Joss mi è sembrata più che altro una ninfomane disperata ahah
    Spesso alcune scene erano patetiche… O sono io?
    Matt era davvero adorabile, anche se sono sicura che tutte preferiamo i bad boy che ci suscitano mille emozioni e tremiti al cuore, dico bene ;)?
    Se ti va di dare un’occhiata alla mia recensione questo è il link:
    Raggywords: Recensione ‘Regole d’amore per amici confusi’
    Scusa per l’eventuale spam indesiderato…
    _Rainy_

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)