Recensioni

mercoledì 3 ottobre 2012

Le Recensioni di Alex: "Sacrifice" di Alexandra Adornetto


Carissimi followers, buongiorno!^_^
La cara Alex ha recensito il seguito di "Rebel" di Alexandra Adornetto. Se volete leggere la recensione del primo libro cliccate QUI, poi concedetevi la lettura della sua opinione sul seguito...

Sacrifice
di Alexandra Adornetto


Prezzo:16,60 euro
Pagine: 368
Editore: Nord (collana Narrativa)


C’erano solo due regole: non rivelare agli umani il proprio segreto e non lasciarsi coinvolgere. E Bethany le ha infrante entrambe, confidando a Xavier di essere un angelo e poi innamorandosi di lui. Tuttavia, proprio grazie alla forza di quel gesto di ribellione, Bethany è anche riuscita a liberarsi di Jake Thorn, il demone che aveva seminato il panico nella cittadina di Venus Cove. E adesso che quella terribile minaccia è stata scongiurata, lei e Xavier sono finalmente liberi di amarsi e il futuro sembra pieno di speranza per tutti. Ma l’innocenza di Bethany è un richiamo cui il Male non può resistere: invitata a una festa, la ragazza viene coinvolta per gioco in una seduta spiritica e, in modo del tutto inconsapevole, apre un varco tra il mondo dei vivi e l’Ade. Un varco di cui ovviamente approfitta subito Jake, che la rapisce e la trascina all’inferno con sé. Disperato, Xavier si lancia al suo inseguimento, benché sappia benissimo che un mortale ha poche speranze di sconfiggere il figlio del Signore delle Tenebre…


Beth ha sfidato le regole del cielo per amare Xavier ma proprio il loro amore ha contribuito a rilegare le forze oscure all’inferno!
In questo secondo capitolo della trilogia di Alexandra Adornetto, troviamo i nostri protagonisti esattamente dove li avevamo lasciati alla fine di Rebel: Beth e Xavier, con gli studenti studenti della Bryce Hamilton, partecipano al party di Halloween in una casa disabitata nei pressi di Venus Cove. E Beth, suo malgrado, è coinvolta dalle sue amiche Molly, Abby e Savannah in una seduta spiritica. Purtroppo, inavvertitamente, si apre un varco che permette alle creature oscure di farsi largo nuovamente sulla Terra. Infatti dall’Ade torna proprio Jake Thorn, che con un'abile messa in scena riesce a rapire Beth e la trascina, attraverso il portale, all’Inferno.
Beth non sa nemmeno quello che la aspetta... l’Ade è un luogo terrificante e buio, l'odore acre dello zolfo riempie l'aria, il sole non esiste e l’orizzonte è un groviglio di nebbia fitta e grigiastra. È circondata da anime dannate che sono vittime di un’agonia indicibile, torturate in un ciclo perpetuo che sana temporaneamente le loro ferite per permettere ai torturatori di infliggerne delle nuove ogni giorno!

Orribile e lacerante per lei, un angelo che sa alleviare il dolore con il solo tocco delle mani...

Non solo, ma in questo luogo, dove la speranza non esiste, vivono demoni che si dilettano in ogni genere di peccato capitale. E' un susseguirsi di azioni violente e abbiette che mirano solo ad arrecare piacere a soddisfazioni a Lucifero o come lo chiamano i suoi figli "Papà Luci (assurdo aggiungo!)
Ed è proprio per il dover obbedire al volere dello stesso Lucifero che Jake porta Beth all’Inferno... vuole che diventi la principessa del terzo cerchio del regno dell’Ade.

In realtà, Lucifero ha intenzione di scatenare l’Apocalisse e usa il rapimento di Beth come una sfida al Regno dei Cieli... un angelo relegato all’Inferno renderà le anime dannate più motivate alla guerra.

Beth, separata da Xavier, è sempre più debole fisicamente ed emotivamente, angosciata dall’orrore che la circonda. Sola e senza la possibilità di fuggire, vive le sue giornate chiusa in una suite d’albergo, sorvegliata dalle guardie di Jake. Ma, inaspettatamente, Beth instaura un legame di fiducia e affetto con Hanna, la giovane cameriera che si occupa di lei. Anche il suo sorvegliante personale, Tucker, si rivelerà una persona fidata, perchè aiuterà Beth a far visita ai suoi cari con il suo spirito, ogni volta che lei lo desidera.
Proprio questo salto che Beth fa con l’anima sulla Terra, permette di conoscere i movimenti e i progressi che Gabe, Ivy e Xavier fanno nella sua ricerca.

Fughe repentine, oscure possessioni ed angeli supremi che entrano in gioco quando oramai tutto è quasi risolto, rendono il finale di Sacrifice interessante ma alquanto prevedibile!

In questo secondo capitolo la Adornetto cambia il suo stile narrativo. Abbandonati i toni leggeri e romantici di Rebel, adesso la narrazione si fa più cupa e cruda proprio come il regno che descrive, l’Inferno. 

Ebbene sì, con una mossa a sorpresa dell’antagonista, l’autrice riesce a catapultarci dritti nelle viscere della Terra, un luogo oscuro e opprimente pervaso da orrore e peccato, uno scenario ben diverso da quello presentato nel primo libro. Ma, secondo il mio avviso, anche questa volta non sfrutta a pieno le potenzialità della trama. Le sue descrizioni, all’inizio interessanti, man mano si dilungano capitolo dopo capitolo, non accade niente di eclatante alla protagonista, dopo il colpo di scena iniziale. Un aspetto interessante introdotto dall’autrice è il trasmigrare dell’anima di Beth, ottimo appiglio, secondo me, per conoscere i fatti che coinvolgono i suoi fratelli e Xavier rimasti sulla Terra. Anche se questo continuo cambio di scena non dà alla trama novità molto rilevanti, anzi il tanto atteso aiuto ai protagonisti arriva quasi alla fine e fa apparire il finale molto prevedibile.

Beth, l’angelo dolce e innamorato in Rebel, non riesce  ad essere una protagonista di rilievo all’interno del libro e persino i suoi fratelli sembrano brancolare letteralmente nel buio mentre cercano un modo per salvarla (tutto questo potere a mio avviso inutilizzato!). Invece proprio Xavier questa volta mi ha sorpresa piacevolmente.... deciso, caparbio e coraggioso, questo ragazzo fronteggia persino il male in persona per difendere la sua Beth! 
E che dire dello splendido antagonista Jake, il principe dell’Ade! Usato dall’autrice solo come mezzo di trasporto per condurre Beth e il lettore in un altro scenario, per poi diventare una figura ovvia, senza sfumature, un'anima che ha solo bisogno di essere amata dall’angelo che ha rapito -.- (scontato come la domenica dopo il sabato!)

I personaggi di Hanna e di Tucker sono invece ben caratterizzati e inseriti nella storia. Nonostante il loro passato doloroso, riescono a trasmettere fiducia e coraggio alla protagonista. Lo scettro del peggiore va indubbiamente a Lucifero. Come può incutere timore e rispetto un demone che si fa chiamare dai suoi figli Papà Luci? Il male in persona, il mandante di tutto, appare come un uomo di mezza età che cerca di scacciare la noia progettando l’Apocalisse senza troppa convinzione!

Uno scenario nuovo, demoni e anime dannate e il più splendente fra gli gli arcangeli sarebbero stati sufficienti a rendere Sacrifice un bel libro... ma se a tutto ciò non si uniscono una trama vivace e la coerenza dei personaggi, il tutto risulta appena passabile e poco entusiasmante.
Se proprio siete ostinati ad intraprendere questa lettura aspettate almeno l’edizione economica...

Voto: 2 stelline e mezzo Goodreads!


5 commenti:

  1. Io non ho letto nemmeno il primo di questa serie, anche se la copertina è davvero bellissima...credo che non lo farò comunque....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca ho sinceramente sperato che il secondo libro catturasse la mia attenzione ma non è successo!
      Ultimamente gli angeli stanno diventando delle figure scontate e noiose nel panorama fantasy -.-"

      Elimina
  2. Perfetto! E’ deciso, aspetterò l’edizione economica xD (o non lo comprerò affatto u.u) Una recensione molto utile, da quel che ho capito il secondo sembra come il primo (inizia bene e si perde per strada -.-). Anche prima avrei aspettato a comprarlo ma adesso sono ancora più convinta di dare spazio ad altre letture :) (tipo Incarceron, sembra promettere bene *-*)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Lexy mi stavolta avevo ben sperato... nuovo scenario,personaggi interessanti e Xaviet separato da Beth potevano davvero creare un libro intenso e struggente.....non la brutta copia dell'inferno dantesco aime :(

      Elimina
  3. Dalle tue recensioni non capisco se valga la pena leggere la saga oppure no :P
    Perchè ne parli abbastanza bene, però sottolinei anche che il libro sviluppato in modo diverso potrebbe essere migliore... Boh XD

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)