Recensioni

mercoledì 9 luglio 2014

Quattro chiacchiere e un caffè con... Stella Martini, autrice di "Twelve"


Buon pomeriggio, miei cari followers!
Eccomi con una delle tante sorpresine di oggi. In questa giornata sono molte le uscite interessanti, ma una fra tutte è quella che vi ho già segnalato QUI e che vi ricordo nuovamente. Esce per Fabbri Editore un romanzo paranormal-romance davvero interessante, scritto a quattro mani da una coppia (anche nella vita) che si firma con lo pseudonimo Stella Martini. Un romanzo adatto sia ai più giovani che ai più grandi, un romanzo capace di trasportarci in un'atmosfera spaventosa, ma anche molto romantica...
Sono davvero curiosa di leggere "Twelve" e, spinta dalla voglia di saperne un po' di più, ho pensato di intervistare gli autori. Ecco a voi la presentazione del romanzo e l'intervista che ho fatto loro un paio di giorni fa! ;)

IL LIBRO

Twelve
di Stella Martini

Ti amerò per l'eternità. Più un giorno.

Una storia che mescola amore, passione e orrore in uguale misura. Romantico. Spaventoso. Emozionante.



Prezzo: 12,90 euro
Pagine: 250
Genere: paranormal romance, young adult
Editore: Fabbri Editori (collana Narrativa)
Data di pubblicazione: 9 Luglio 2014



A Malfenn, piccolo paesino del Trentino, arriva un’estate la quindicenne Leonor insieme al padre. Tre mesi prima, nei boschi circostanti l’Overlake Hotel – di proprietà del nonno Josef –, durante un’escursione è scomparsa sua madre, Sarah, ormai ritenuta morta in un incidente, anche se il corpo non è mai stato ritrovato. Mentre il padre non si è rassegnato e ogni notte torna nel bosco a cercare la moglie, Leonor si limita a lasciar trascorrere il tempo intrappolata nel dolore e nei ricordi. Sino a quando non incontra Abel, il bambino con cui giocava da piccola nelle lunghe estati trascorse dal nonno. Ora Abel ha diciassette anni, la fama di duro, e si occupa della piscina e del giardino dell’albergo. Per molti anni ha vissuto confinato in collegio o in una baita in alta montagna, qualcuno dice per il suo cattivo carattere, qualcuno per una misteriosa malattia. Mentre i due ragazzi cominciano ad avvicinarsi, nei boschi di Malfenn fa la sua comparsa una misteriosa bestia assassina. Dopo che due donne sono state sbranate, si comprende che chi uccide è un essere mostruoso: un lupo mannaro, ed è forse lo stesso lupo mannaro responsabile della scomparsa della madre di Leonor. E se il mostro fosse proprio Abel, che non riesce più a trattenere gli attacchi di furia che lo trasformano – letteralmente – in un’altra persona? Per Leonor, che si è accorta di amarlo, comincia così una disperata corsa contro il tempo per salvarlo. Una corsa che durerà dodici giorni…

GLI AUTORI

STELLA MARTINI è lo pseudonimo scelto da una coppia di scrittori e giornalisti. Sposati, vivono a Milano. Lei scrive rosa e lui gialli. Cromaticamente credevano di essere incompatibili e invece hanno scoperto di trovarsi benissimo a raccontare storie soprannaturali a quattro mani. Twelve è il loro primo romanzo insieme.
Trovate Stella Martini alla pagina facebook: https://www.facebook.com/stellamartinipage.


L'INTERVISTA

 1) Buon pomeriggio! E' un vero piacere ospitarvi su Coffee&Books, il mio angolino libresco che oggi sarà per voi un luogo accogliente in cui scambiare quattro chiacchiere sul vostro romanzo. 
L'uscita è imminente, mancano solo due giorni. Come vi sentite di fronte a questa prospettiva?

Elettrizzati. Anzi, stregati dalla luna ;)

2) Stella Martini è lo pseudonimo che avete usato per firmare quest'opera. Siete marito e moglie e avete scritto il romanzo a quattro mani. Come è stata questa esperienza? 

Affascinante. Difficile a tratti: fondere generi e mani diverse non è stato semplice ma non possiamo non essere soddisfatti dell'ottimo risultato.

3) Siete una coppia di scrittori e giornalisti, ma solitamente vi occupate di altri generi, romanzi rosa o gialli. Cosa vi ha portato, stavolta, a optare per il filone young adult, caro soprattutto ad un pubblico giovane? Come vi siete approcciati a questo genere, diciamo nuovo per voi?

Il YA è il genere epico per antonomasia: permette gli slanci del grande amore in una cornice soprannaturale. Ed è il genere che non pone alcun limite alla fantasia, vincolo che negli altri generi esiste. Qui abbiamo fatto volare la fantasia e ci è piaciuto molto.

Leggendo le grandi saghe che hanno fatto YA che hanno fatto sognare, come Shiver e Twilight

4) "Twelve" è una storia d'amore che si preannuncia particolarmente intrigante e appassionante. Ma vi è anche l'elemento paranormale, atmosfere cupe... e la figura del licantropo. Cosa vi ha portato a questa scelta?

Era una storia che girava in testa da anni a lui. Da solo però sentiva che mancava qualcosa ed era la voce femminile che ha trovato... tra le mura di casa.

5) Me lo chiedo da quando ho letto il titolo per la prima volta. "Twelve" sta ad indicare cosa, esattamente? 

Dodici giorni, intensissimi, che cambieranno la vita dei due protagonisti. E, poi, per assonanza, Twelve non ti ricorda qualcosa? ;)

6) Ho letto sulla pagina facebook di Paolo Roversi che "Twelve" reinterpreta in chiave moderna la fiaba della Bella e la Bestia. Che nuova interpretazione le avete dato?

I protagonisti sono due adolescenti dei nostri giorni. Comunicano attraverso i social network. Si danno appuntamenti su Whatsup e condividono le foto su Instagram, eppure la passione e l'amore che li spinge a scontrarsi per poi ritrovarsi, è sempre la stessa della famosa favola: quella di lei affascinata dal lato oscuro di lui...

7) La copertina è davvero splendida, una ragione in più per acquistare il romanzo. Quali altri motivi potrebbero portare, secondo voi, i lettori a scegliere il vostro romanzo. Elencatecene almeno tre! :P

a) E' la prima volta che una coppia di scrittori si ritrova a scrivere un diario a due voci. Lui quella di Abel, il protagonista maschile e lei quella di Leonor, l'eroina femminile.

b) E' una storia da cui non riuscirete a staccarvi, in quanto ricca di colpi di scena ed eventi inaspettati

c) E' una potente storia d'amore

 8) "Twelve" è un romanzo autoconclusivo o è previsto un seguito?

L'idea è quella di una trilogia di cui Twelve rappresenta il primo episodio.

9) Ripeterete l'esperienza della scrittura a quattro mani?

Certo. Ormai ci abbiamo preso gusto.

10) Chi dei due è quello dalle idee più geniali e perché?

Lui è quello delle idee geniali e delle parti cruente. Lei è una ritrattista della penna e dell'animo femminile.

11) Cosa invidiate/detestate dell'altro come scrittore?

Ci compensiamo a vicenda: ognuno sopperisce alle mancanze dell'altro.

12) La stesura di un romanzo non è mai una passeggiata, specialmente quando il romanzo lo si scrive a quattro mani. Avete qualche aneddoto carino da regalarci?

Quando ci calavamo nei personaggi, ritornavamo ragazzini: ascoltavano le loro canzoni e comunicavamo tra di noi come fossimo due quindicenni...

13) C'è una citazione dal vostro romanzo che amate particolarmente?

“Ti amerò per l'eternità. Più un giorno.” L'abbiamo addirittura fatta inserire in copertina!

14) Qual è il personaggio di "Twelve" con cui vi siete trovati più in sintonia e quale quello che vi ha dato più problemi?

Lui con Abel, lei con Leonor. I problemi sono arrivati quando abbiamo fuso le due voci, ed è allora che è entrato in scena “l'editor mannaro” ;)

15)  Secondo voi, oggigiorno, quali sono le difficoltà cui va incontro un autore? Che ne pensate di tutti i giovani scrittori che si cimentano con l'autopubblicazione?

L'offerta è troppo ampia e quindi il tuo libro rischia di passare inosservato...

Può essere un trampolino di lancio ma non di certo un punto d'arrivo.

16)  Per voi scrivere non è un'esperienza nuova. Ma cosa c'è oltre quello? Quali altre passioni coltivate?

La pizza, le serie crime e....i porcellini d'India! 

17) C'è qualche consiglio che vorreste dare a chi si appresterà a leggere "Twelve", tra qualche giorno?

Gli auguriamo di divertirsi, di emozionarsi e di sognare come abbiamo fatto noi scrivendolo. Adesso, ci aspettiamo i vostri “in bocca al lupo!” Occhio alla luna, ragazzi!

18) Grazie mille per la vostra disponibilità. E' stato un piacere avervi qui. Spero di poter presto ripetere l'esperienza! ;)


Allora, che ne pensate di questo romanzo, degli autori e dell'intervista? Non vi è venuta voglia di correre in libreria a comprare questo libro? :)
Ringrazio immensamente Giulia della casa editrice, che è stata molto disponibile, ed entrambi gli autori che, nonostante i loro impegni, hanno trovato il tempo di rispondere alle mie domande! Grazie davvero <3

Alla prossima!
xoxo



2 commenti:

  1. Mi ispira tantissimo** Lo acquisterò il prima possibile :D

    RispondiElimina
  2. Ohw, che bella intervista *-*
    Incuriosisce molto anche me, questo libri :3

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)