Ultime recensioni

giovedì 11 aprile 2013

Le recensioni di Alex: "La memoria incancellabile dei sogni" di Emily Colin

Buongiorno amici!
Stamattina sono più ritardataria del solito, ieri sera ho fatto le ore piccole per leggere Days of Blood and Starlight! E' un romanzo talmente trascinante e meraviglioso che tremo all'idea di mettere nero su bianco il mio punto di vista... Ma lo farò, tra non molto...
Intanto, adesso, vi propongo la recensione dell'ultimo romanzo letto da Alex, una bellissima storia di cui innamorarsi...

La memoria incancellabile dei sogni
di Emily Colin

Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 413
Editore: Fabbri (collana Fabbri Life)

"È come se i sogni avessero una memoria migliore della nostra, trattengono tutti i dettagli che abbiamo dimenticato. Come quella macchia di vino sul divano di velluto verde, o come il lampo di luce negli occhi di Aidan quando facevamo l'amore." Quei dettagli, trascurabili o incredibilmente preziosi, sono tutto ciò che è rimasto a Madeleine dopo che Aidan se n'è andato, travolto da una valanga sul monte McKinley. A nulla è servito chiedergli di non partire, a nulla è servito quello strano presentimento che l'aveva messa in guardia. Eppure lui aveva promesso di tornare da lei, qualunque cosa fosse successa. Ora non resta che aggrapparsi ai ricordi, e cercare sostegno nell'affetto di J.C., migliore amico di Aidan e suo compagno nella scalata. Distrutto dal senso di colpa, J.C. si odia per non avere saputo salvare l'amico, e ancor di più perché ciò che prova per Madeleine non è semplice affetto. Ora che lei è rimasta sola, qual è la cosa giusta da fare? A complicare la situazione, un giorno un uomo bussa alla porta di Maddie, e le rivela cose che solo Aidan avrebbe potuto conoscere...

E’ come se i sogni avessero una memoria migliore della mia,
trattengono tutti i dettagli che avevo dimenticato...

Il libro che ho appena terminato, “La memoria incancellabile dei sogni”, è una delle letture più intense e riflessive in cui mi sia imbattuta.
Spesso mi capita di preferire libri poco conosciuti, come è successo con il libro di Emily Colin, leggo senza preconcetti e aspettative, come se fossi la prima a leggere il libro,la sola spettatrice di questa storia densa di sentimenti, quasi surreale e affascinante come solo il mistero dell’amore e della morte possono essere.
Una storia, tre vite e una strana fatalità,fluiscono dentro un sogno condiviso dai protagonisti...
Possono i ricordi sopravvivere alla morte?
I ricordi sono l’arma più potente che l’animo umano possiede...
Speranza, dolore e un sentimento che emerge prepotente sopratutto nei sogni, i sogni che ricordano alla mente la storia di Maddie e Aiden, una splendida storia fuori dal tempo!
Proprio ai ricordi si aggrappa Madeleine, dopo che una valanga le porta via suo marito Aiden, lui scalatore professionista, impavido e sempre pronto a nuove sfide, viene dato per disperso dopo una scalata sul monte McKinley.
Maddie aveva avuto un brutto presentimento a riguardo, ma Aiden non le aveva prestato attenzione liquidando le paure della moglie, con la promessa che sarebbe ritornato da lei e da Gabe, il loro bimbo di 4 anni.
Maddie tenta di andare avanti, ma l’assenza di Aiden e i ricordi che affiorano prepotenti, sopratutto nei sogni, non le danno tregua... solo la vicinanza di C.J riesce a darle conforto e quel senso di protezione di cui ha bisogno.
C.J. è il migliore amico di Aiden e compagno di scalate, ama Maddie in silenzio da molti anni e adesso, nonostante il senso di colpa per non essere riuscito a salvare l’amico, durante la valanga, vorrebbe starle vicino come ha sempre desiderato. Intanto, lo stesso giorno in cui la valanga travolge Aiden, un ragazzo si sveglia in un letto d’ospedale, senza ricordi. Nicholas, dopo un incidente in moto, ha perso la memoria ma inspiegabilmente possiede frammenti dei ricordi di Aiden...
Conosce Maddie, Gabe e C.J. persone che non ha mai incontrato!
Nick è confuso, disorientato e tenta di dare una spiegazione a quello che gli sta accadendo, sembra impossibile, ma durante i suoi sogni rivive alcuni momenti della vita di Aiden... istantanee di amore, amicizia che non ha vissuto!
Madeleine, Aiden e Nicholas tre punti vista che raccontano una storia semplice, surreale e toccante...una storia sospesa fra sogno e realtà!
La storia d’amore fra Aiden e Maddie è di una sconfinata dolcezza, passione e allo stesso tempo imperfetta, perchè disseminata di errori. C.J.e Maddie, sono una metamorfosi continua di emozioni, cosparse da rimorso e passione... delle due storie nessuna prevale sull’altra, ma fanno parte entrambe del corso della vita, niente risulta scontato o prevedibile e fino alla fine ogni congettura è possibile.
Non posso addentrarmi ulteriormente nella trama, perchè ogni capitolo è denso di avvenimenti e sensazioni e voglio lasciare a voi il piacere di scoprire ogni cosa.
Questo libro si è rivelato una magnifica sorpresa, non sapevo cosa aspettarmi ed invece sono stata travolta da questa storia semplice e bellissima, fatta di sogni condivisi e dalla “prepotenza dei ricordi”.

Lo stile che la Colin usa è semplice, ma allo stesso tempo riesce ad inserire mistero e passione in ogni pagina, rende la storia sempre incerta e sospesa tra reale e surreale. I pov di Maddie, Aiden e Nick creano una panoramica completa e chiara della storia, un semplice frammento di vita viene visto in modo completamente diverso e si arricchisce di sfumature ed emozioni nuove.
Maddie confusa e sola è la voce struggente e delicata del libro. Aiden, invece è colui che lotta e si insinua fra i ricordi è la voce del rimorso e della consapevolezza della perdita. Nick è il cambiamento continuo, la scoperta di se stesso,il vero se stesso,che emerge anche grazie ad Aiden.
Tre filtri per un’unica storia, dove il confine tra reale e surreale è sottile e spesso indistinguibile, una storia
dove i ricordi sono protagonisti prepotenti, ma assolutamente indispensabili alla mente e al cuore.
Rabbia e rimorso, dolcezza e passione, speranza e consapevolezza,tutto questo in  413 pagine che ho divorato in un paio di giorni...un’autrice che non conoscevo e che ho molto apprezzato perchè con una storia semplice è riuscita a creare un libro intenso e originale!

La mia vita era vuota e lui l’ha riempita..
Mi ha ricordato cosa significhi appassionarsi a ciò che si fa,
mi ha mostrato cosa significhi amare qualcuno con tutto se stesso,senza tirarsi indietro difronte a nulla...
mi ha fatto capire che non devo accontentarmi di una vita mediocre e devo volere il meglio...
mi ha ridato la speranza...
mi ha restituito me stesso!

Né la sinossi o il mio parere possono rendere giustizia alla piccola meraviglia che è questo libro. Ve ne consiglio assolutamente la lettura.

Voto: 4/5





1 commento:

  1. Ciao Franci e ciao Alessandra!!! Lo sto leggendo in questi giorni... l'ho comprato spinta da non so quale richiamo... forse la speranza che mi regalasse le sensazioni forti e struggenti che già un altro libro mi aveva regalato (il suono del silenzio di Joe Simpson).
    Sono ad un terzo, ma concordo pienamente sulla recensione e sulla votazione...
    Alex, quando avrai voglia di leggere qualcosa di veramente struggente e dal finale senza parole, solo magone.... leggi il suono del silenzio... lo ricorderai negli anni a venire.
    Complimentissimi per la recensione, ogni tanto fa bene staccare dai soliti clichè, e seguire l'istinto!

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)