Ultime recensioni

lunedì 25 agosto 2014

Recensione: "Shadowhunters. Le origini. L'angelo" di Cassandra Clare

Buon pomeriggio!
Sicuramente vi sarete chiesti quando avrei pubblicato la recensione di "Shadowhunter. Le origini. L'angelo".. Ebbene, il suo giorno è arrivato. Finalmente, sono riuscita a raccogliere un po' di idee e a scrivere il mio pensiero su questo fantastico romanzo di Cassandra Clare.
Mi scuso per il ritardo, ma non è stato per niente facile per me. Questa serie mi ha colta di sorpresa, mi ha stregata, mi ha fatta innamorare e mi ha lasciata senza parole. E mentre mi accingo a leggere l'ultimo libro (e a mettere fine alle mie pene), vi lascio la mia opinione sui primi due. Oggi L'Angelo, domani Il Principe...

Shadowhunters. Le origini. L'Angelo.
di Cassandra Clare


Titolo originale: Clockwork Angel
Serie: The Infernal Devices #1
Prezzo: 17,00 euro
Pagine: 474
Genere: urban fantasy, paranormal, young adult, steampunk
Editore: Mondadori (collana Chrysalide)

Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all'improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l'aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l'equilibrio tra i Nascosti e fra questi e gli umani. Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano complotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l'amore può essere la magia più pericolosa di tutte.

<<Per tanti anni si era chiesta come sarebbe stato il primo bacio... se il ragazzo sarebbe stato bello, se l'avrebbe amata, se sarebbe stato delicato. Non aveva mai immaginato che si sarebbe trattato di un bacio così breve, disperato e impetuoso. Né che avrebbe avuto il sapore dell'acqua santa. Dell'acqua santa e del sangue.>>


Il primo libro della serie The Infernal Devices di Cassandra Clare, sulle origini degli Shadowhunters, è un libro che avevo intenzione di leggere da tanto ma che aspettava ancora nella libreria il suo momento giusto. Non so quando sarebbe arrivato se una mia amica blogger non mi avesse spinta con convinzione a prenderlo e leggerlo. Sicuramente gliene sono molto grata, anche se devo confessare che mi ha anche rovinata. Non solo questa serie si è rivelata bella e appassionante, ma ogni libro è più bello del precedente ed è talmente ricco di avvenimenti che non esistono momenti di noia, solo una voglia spasmodica di divorare pagine. Non c'è stata notte, per me, da quando l'ho iniziata. Essendo le mie giornate impegnate con i preparativi di un matrimonio in famiglia, gli unici momenti liberi per leggere sono state le sere e le notti. Ma avere tra le mani questo libro non mi ha fatto sentire né stanchezza, né occhi pesanti, né altro. Desideravo solo leggere, scoprire nuovi risvolti, approfondire la conoscenza dei meravigliosi protagonisti e qualunque dettaglio di cui la Clare volesse rendermi partecipe.
La serie The Mortal Instrument (di cui ho ancora letto soltanto il primo libro), non mi ha esaltato quanto questa, sebbene mi riprometto di portarla avanti appena avrò terminato La Principessa. La Clare ha uno stile talmente unico che è impossibile resisterle. In questa serie ha mescolato un sacco di elementi che io adoro. L'ambientazione, ad esempio, è stata una delle prime cose che mi ha attirata. Immersi in una fumosa e fredda Londra Vittoriana, i nostri protagonisti dovranno affrontare tantissime sfide e pericoli. Il fascino di questa città emerge con decisione dalle righe, avviluppando il lettore e trascinandolo in una storia dalla bellezza indiscutibile. Altro elemento che ho apprezzato molto è stato l'inserimento del genere Steampunk. Adoro quando viene accostato al fantasy o all'urban fantasy. Così come l'ho apprezzato in Vampire Empire e in The Falconer, anche qui trovo sia inserito molto bene e intrighi parecchio. E poi, il punto forte della serie: i protagonisti. La Clare ha un dono particolare nel creare personaggi a tutto tondo, capaci di trasmettere al lettore infinite emozioni, di far sentir loro un'empatia unica con ognuno e sentire addosso ciò che provano. Me n'ero resa conto, ai tempi, con Jace, Clary e Simon, e adesso mi rendo conto che, ancora una volta, sono caduta vittima di un altro triangolo amoroso, un bellissimo triangolo amoroso, creato da questa sadica autrice, quello di Will, Tessa e Jem. Giuro che non saprei davvero da che parte protendermi, visto che li ho amati tutti, indistintamente. Ma veniamo prima alla storia, poi tornerò su di loro e mi ci soffermerò un po' di più.
Tessa ha sedici anni e, dopo aver perso la zia Harriet, decide di rispondere alla richiesta del fratello Nate, che vuole lo raggiunga a Londra. Arrivata in città, Tessa viene prelevata da due donne molto inquietanti, chiamate Sorelle Oscure, le quali, in realtà, la terranno segregata in casa loro per degli scopi meschini e segreti. Il fratello è scomparso e loro possono aiutare Tessa a ritrovarlo se lei farà ciò che le chiedono. Inconsapevole di quale sia la sua natura, Tessa accetta e permette alle Sorelle Oscure di esercitare il potere che non ha mai saputo di possedere. Tessa ha la capacità di trasformarsi in chiunque voglia. Il suo è un dono raro e c'è ben altro di speciale in lei. Ecco perché qualcuno, come il Magister, la vuole come sua sposa. Ma gli Shadowhunters giungono giusto in tempo per salvarla. Sono Nephilim, guerrieri addestrati a combattere demoni e a mantenere la pace tra i Nascosti e tra questi e gli esseri umani (mondani). Catapultata improvvisamente in una nuova realtà, Tessa scoprirà che mondo incredibile le è sempre stato precluso per anni. E scoprirà che anche lei, in fondo, non è una mondana, ma un essere speciale. Il suo contributo sarà fondamentale per i Nephilim dell'Istituto diretto da Charlotte e Henry, che cercheranno di scoprire chi sia il Magister e perché la vuole, così come tenteranno di svelare molti altri misteri. Ma la presenza di Tessa sarà soprattutto fondamentale per Jem e Will, due Nephilim parabatai di diciassette anni, che resteranno affascinati dalla sua figura, uno in maniera più palese e l'altro in modo più segreto. Le loro vite si intrecceranno inevitabilmente, portando il lettore a perdersi in una delle storie d'amore più belle mai raccontate... 
Ci sono tantissimi misteri in questo primo libro e tutti trattati con attenzione dalla sapiente mente sadica della Clare. L'autrice ci regala un'avventura che dagli iniziali toni cupi, gotici e violenti, si impregna sempre più di tenerezza e romanticismo, ma anche azione e intrighi e magia. Sono questi gli ingredienti predominanti della serie della Clare, dosati tutti egregiamente, per  un romanzo perfetto sotto tanti punti di vista. I suoi personaggi sono davvero un capolavoro e, sebbene abbia notato un maggior approfondimento nel secondo libro, in questo riescono già a dare l'idea di quanto siano intensi e di quanto abbiano da dare al lettore.
Sono davvero dei personaggi speciali, personaggi a cui ci si affeziona facilmente. Il lettore viene rapito dalle loro tragiche storie (in questo la Clare ha dato davvero il meglio di sé), si innamora dei loro destini avversi, fa il tifo per loro, indipendentemente da chi il suo cuore prediliga. Perché, quando conoscerete Jem e Will non potrete non amarli entrambi.
Jem - James - Carstairs è una creatura delicata e dal fascino etereo. Soffre di un male tremendo che lo porta a vivere per grazia di una droga demoniaca e a morire, giorno dopo giorno, per la stessa. Jem è un vero gentiluomo, è buono di cuore, gentile con tutti e i suoi modi sono raffinati e impeccabili. Di tutt'altra pasta è fatto Will Herondale. Lui è impetuoso come una marea, bello in modo assurdo, arrogante, quasi perfido. Sembra volersi fare detestare a tutti i costi ed, effettivamente, è proprio così. Dovremo aspettare il prossimo volume, però, per conoscere le ragioni dietro il suo comportamento. In questo, dovremo accontentarci della sua incomprensibile e ambigua personalità. 
Tessa è una ragazza forte e caparbia, decisa a ritrovare il fratello, a salvarlo da qualsiasi cosa, persino da se stesso. Dotata di una grande bontà d'animo e di un'arguta intelligenza, Tessa saprà conquistare il timido e dolce Jem e attirare persino l'attenzione di un tipo più difficile come Will. Ma i due ragazzi sono parabatai, legati da un'amicizia unica, solida, sacra, disposti a vivere come l'uno l'ombra dell'altro e a sacrificarsi in nome di quella loro speciale unione. Tessa porterà scompiglio nelle loro vite. Darà forza e vigore all'esistenza di Jem e sorprenderà il restio Will. Ma ci sono molti ostacoli da superare, tantissime prove da affrontare. La felicità non è esattamente dietro l'angolo. E tra un'indagine e l'altra, combattimenti contro orribili creature meccaniche, nemici inaspettati e tradimenti, le vite dei Nephilim e di Tessa verranno messe in subbuglio. E anche le vostre. Ma che ve lo dico a fare? So che in tantissimi avete già letto questa serie. Probabilmente ero rimasta solo io a far prendere polvere ai libri, non sapendo che errore madornale stessi facendo (*chiede umilmente perdono, in ginocchio*)
E che dire delle storie e dei personaggi paralleli? Mi è davvero piaciuto tutto! Charlotte e Henry sono una coppia fantastica, sebbene tra loro sembra che qualcosa non funzioni, funzionano perfettamente come personaggi del grande ed eterogeneo coro creato dalla Clare. Jessamine è odiosa, anche quando ha i suoi momenti buoni, alla fine, tutto quello che fa, lo fa per uno scopo. Mi è sembrato un personaggio troppo impostato, poco carismatico e decisamente irritante. Poca originalità nella presenza di un personaggio del genere, che non manca in nessun romanzo. Ma non mancano personaggi anche più irritanti di lei. Il cattivo della situazione, o il fratello di Tessa, o Gabriel Lightwood. Insomma, di sicuro non vi annoierete mai. E poi, tra i motivi per cui non annoiarsi, come non citare l'esasperante cliffhanger finale, che la Clare come molte sue colleghe autrici, ama propinare a noi poveri lettori, mandando in delirio il nostro cervello? Fortuna che avevo pronto Il Principe e non ho dovuto aspettare un anno per sapere cosa sarebbe successo! Ecco, se devo dare un consiglio a chi ancora deve leggere questa serie, direi che è meglio munirsi prima di tutti e tre i volumi, altrimenti siete spacciati.
Sono contenta Deb mi abbia convinta a iniziarla. Di sicuro questa lettura ha reso la mia estate più piacevole. E per concluderla al meglio, non mi resta che iniziare stasera La Principessa. So già che mi aspettano giorni di delirio assurdi e lacrime a go-go e acquisti affannosi di fazzolettini, ma sono pronta. Almeno credo *sigh*
Grazie Cassie Clare per questo speciale viaggio in un'epoca bellissima, in compagnia di personaggi stupendi e della tua magica penna, capace di suscitarmi emozioni incontrollate. E leggere Il Principe è stato ancora più esaltante, ma di questo ve ne parlerò nella prossima recensione...


Voto: 4,5 tazzine! Un romanzo ricco di fascino e mistero, tanti colpi di scena e personaggi incredibili!



A presto!
xoxo





10 commenti:

  1. Amooooo questa serie. La amo Wll Jem e Tessa sono un trio unico <3

    RispondiElimina
  2. Adoro questa serie! Bellissimo anche il booktrailer....
    Le copertine americane sono di gran lunga migliori -.-
    Ho recensito l'intera serie sul mio blog...se vuoi passare: http://evasionelibri.blogspot.it/2014/05/shadowhunters-le-origini-il-principe-di.html

    RispondiElimina
  3. Proprio non riesco a convincermi a iniziare questa serie :/

    RispondiElimina
  4. Questa serie non può non conquistare! Io l'ho amata addirittura di più dell'altra *__* Will mi ha letteralmente rubato il cuore *^*

    RispondiElimina
  5. mammmaaa miaaaaa!!!!
    Willlll come non si può amareee willll e Jem!!!!!!!!
    se hai amato questo capitolo resterai conquistata dagli altri!!!!
    mamma mia quanto amo la Clare!!! *.....*

    RispondiElimina
  6. Bello, mi ispira molto, credo che sarà una delle mie prossime letture...

    RispondiElimina
  7. aaaaaah quanto amo la clare e tutta la serie *-* libro magnifico poi!
    ps. il tuo blog e' stato nominato per un premio! http://bookmarksarereadersbestfriends.blogspot.it/2014/09/the-very-ispiring-blogger-award.html?spref=fb&m=1

    RispondiElimina
  8. anche io sto recuperando e leggendo questa serie, ho appena attaccato la principessa e mi sta piacendo anche se meno dell'altra, forse perchè Tessa proprio non la reggo, anche se già solo per Will (e Magnus) merita di essere letta tutta la serie

    RispondiElimina
  9. Ciao Franci! ^_^

    Io ho finito l'Angelo pochi giorni fa, libro meraviglioso. Ma, PER FORTUNA, avevo già Il Principe con me.. ed anche la Principessa è sulla mia libreria.
    Bellissima recensione.. sono d'accordo con tutte ciò che hai scritto. Ma della Clare mi fido ciecamente. E con questa saga ha dato il meglio di sé!!

    Buone letture,
    Emanuela.

    RispondiElimina
  10. Anche io adoro questi racconti e questo mondo *-*
    Tant'è che abbiamo deciso di consigliare la lettura di questa serie come "obbligo" del mese di Maggio sul nostro blog (http://raggywords.blogspot.it/2015/05/wum-4.html una tua visita sarebbe immensamente gradita, mi scuro per l'eventuale spam indesiderato).
    Dato che è sempre bello conoscere nuovi fans di questa serie devo farti una domanda di rito ahah: Jessa o Wessa?

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)