Ultime recensioni

domenica 24 gennaio 2016

Blogtour "Una presenza in quella casa": Recensione + Vincitori Giveaway

Buongiorno, miei cari lettori! ^^
Eccoci all'ultima tappa del blogtour dedicato al romanzo, edito Giunti, "Una presenza in quella casa", di Paige McKenzie. Ho avuto la possibilità di leggerlo in anteprima e oggi vi parlerò di questo bel romanzo, oltre a rivelarvi i nomi dei vincitori del Giveaway. Devo dire che non mi capitava da tanto di leggere un paranormal così  avvincente, questo libro si è rivelato migliore di quanto mi aspettassi e, anche se le storie di fantasmi mi mettono un po' i brividi, sono contenta di averlo letto, mi ha davvero appassionata.

Una presenza in quella casa
di Paige McKenzie


Titolo originale: The Haunting of Sunshine Girl
Serie: The Haunting of Sunshine Girl #1
Prezzo: 16,00 euro
Pagine: 304
Genere: young adult, paranormal
Editore: Giunti (collana Y)
Data di pubblicazione: 20 Gennaio 2016


Tutto comincia nel 2010, quando una sedicenne simpatica e carina posta su YouTube un brevissimo filmato: "Ragazzi, so che vi sembrerà strano" e confessa il sospetto che la casa in cui si è appena trasferita con la madre sia infestata dai fantasmi. La madre non le crede e lei decide di documentare il fenomeno scattando foto. Nel giro di pochi anni la serie di brevi filmati che la vedono protagonista diventa uno straordinario successo, con 130 milioni di visualizzazioni e oltre 313.000 follower su Instagram, Twitter, Facebook e YouTube. Il romanzo dona profondità al racconto che ha stregato così tanti seguaci. Sunshine, questo il soprannome della ragazza, percepisce la risata di una bambina, nota oggetti spostati in casa e arriva a convincersi che in passato una bambina di sette anni sia stata affogata nel bagno del piano di sopra. Kat, la madre adottiva con cui Sunshine ha sempre avuto un rapporto molto aperto e affettuoso, insiste nel dire che è tutto frutto di immaginazione e comincia a comportarsi in modo sempre più incomprensibile, inquietante. C'è solo una persona che le dà credito: Nolan, un compagno di liceo che condivide la sua passione per la fotografa ed è disposto ad affiancarla per studiare i vecchi casi di cronaca nel tentativo di capire cosa stia davvero succedendo. La tensione sale inarrestabile e Sunshine capirà che sua madre è in pericolo e ciò che credeva di sapere del proprio passato è tutto da riscrivere.

<<Mentre sto per sprofondare nel sonno, in quella fase in cui sei più addormentato che sveglio, sento ancora qualcosa. Una frase pronunciata dalla voce di una bambina, poco più di un sussurro: 'Notte, notte.>>

Una presenza in quella casa nasce in seguito al successo della serie web horror trasmessa su YouTube, The Haunting of Sunshine Girl, un fenomeno che ha catturato la curiosità di molti, ottenendo milioni di visualizzazioni. Tutto ha inizio quando una sedicenne pubblica su internet dei video inquietanti con i quali rivela il sospetto che in casa sua vi siano dei fantasmi. La serie diventa virale e da lì non passa molto prima che un editore contatti la ragazza e le chieda di scrivere un libro ispirato ad essa. Una presenza in quella casa è il primo romanzo di Paige McKenzie e, nonostante l'autrice sia molto giovane e nei suoi piani non ci fosse l'intenzione, in un primo momento, di scrivere un romanzo, devo ammettere che è scritto parecchio bene. La storia è scorrevole, la tensione è dosata nel modo giusto e l'atmosfera è più creepy di quanto ci si possa aspettare, capace di far correre sul serio dei brividi lungo la schiena. Davvero un bel romanzo di cui non vedo l'ora di leggere il seguito. 
La storia narra di Sunshine, una sedicenne che si trasferisce in una nuova città, a causa del lavoro della madre. La casa in cui vanno ad abitare appare subito come un edificio sinistro e freddo, ma è una sensazione che avverte soltanto Sunshine e che la madre tende a minimizzare. Si tratta di una casa vecchia e fatiscente, piena di spifferi e scricchiolii, è normale che abbia un che di inquietante. Ma non è solo questo che preoccupa Sunshine. Sin dalla prima sera in quella casa, avverte la presenza di qualcuno. A turbarla diversi rumori e voci, un pianto di bambina, un gelo continuo sulla pelle, uno strano odore di muffa, umidità ovunque. Sunshine non riesce a convincere la madre dei suoi sospetti, ovvero che la casa sia infestata, e così comincia a fare foto e video, sperando di catturare qualche immagine che testimoni che i suoi non sono solo i vaneggiamenti di una pazza o la scusa per non stare in quella casa. C'è davvero una presenza e lei è convinta che sia quella di una bambina di dieci anni, una bambina che le mette a soqquadro la stanza, che vuole giocare con lei, che sta cercando di comunicarle qualcosa. 
Le cose, però, diventano ancora più complicate quando la madre di Sunshine inizia a comportarsi in modo strano e distante. A quel punto, la ragazza non sa più chi possa aiutarla, chi possa crederle. Ma, forse, potrebbe trovare il giusto complice in Nolan, compagno di scuola che veste anni '80, un ragazzo carino e un po' nerd che, come lei, ha la passione per le cose vintage. Nolan ha perso un nonno al quale era molto affezionato, un nonno che credeva nel paranormale. Così anche lui ci crede e non si tira indietro quando Sunshine chiede il suo aiuto per risolvere il mistero di quella presenza in casa sua e di tutti gli strani fenomeni che stanno accadendo. Ma basteranno le ricerche di questo zelante ragazzo per ottenere le risposte che cerca? Riuscirà a portare un po' di luce in mezzo a tanta oscurità? La storia che ci racconta la McKenzie non spicca forse per originalità, le vecchie case infestate dai fantasmi sono ormai un cliché nel genere paranormal e horror. Eppure l'autrice ha saputo sfruttare bene gli elementi a sua disposizione, creando una storia che dosa in maniera notevole pathos e tensione. Sunshine è una protagonista interessante, con il suo passato oscuro (è stata adottata, non si sa chi siano i suoi veri genitori) e le sue passioni per il mondo antico. Un'eroina moderna che sogna di essere stata Jane Austen in un'altra vita, una ragazza con un nome speciale che nasconde mille segreti. Nonostante sia terrorizzata all'idea di avere a che fare con dei fantasmi, riesce a mantenere abbastanza sangue freddo per portare avanti le sue intenzioni di dimostrare il fenomeno paranormale di cui sono vittime lei e la madre. Il loro è un rapporto esclusivo, fatto di complicità e risate, un rapporto che qualunque ragazza invidierebbe. Ecco perché ci tiene a difenderlo ad ogni costo, sua madre è tutta la famiglia che le resta.
In un momento di caos totale, quando crede di essere rimasta completamente sola a combattere contro qualcosa di inspiegabile e più grande di lei, ecco che si fa più importante il legame con Nolan, che diventa un elemento fondamentale nella sua personale battaglia contro il male che la circonda. Un aiuto insperato ma essenziale, un supporto di cui ha assolutamente bisogno se vuole salvare la vita della madre. E così la storia si fa ancora più appassionante, grazie a questa piccola componente romance che rende più godibile la lettura e smorza un po' di tensione. Certo, non aspettatevi chissà cosa, è giusto un accenno - e forse mi è piaciuto proprio per questo - ma non nego che il ruolo di Nolan accanto a Sunshine mi ha davvero convinta, così come quello della strana professoressa Wilde, anche lei elemento fondamentale per giungere alla verità. I personaggi sono caratterizzati abbastanza bene, le descrizioni fisiche non mancano e nemmeno quelle di loro particolari vizi, abitudini e interessi, come anche i riferimenti ai loro passati. Per essere un romanzo d'esordio, non ho trovato nessun errore tipico nel quale molti esordienti incappano, nessun momento di noia, o mancanza di approfondimento. La storia scorre senza intoppi e viene dato spazio sufficiente a tutti i dettagli più importanti. Ho letto questa storia con impeto, spinta dalla voglia di sapere sempre di più, di scoprire come sarebbe andare a finire. E non mi ha delusa per niente, anzi sono certa che anche The Awakening of Sunshine Girl mi conquisterà. Sunshine è una ragazza spaventata dal suo destino e dalla sua natura, ma è anche molto combattiva, al momento giusto sa come trasformare il panico in arma, sa come essere ciò per cui è nata. Ho molto ammirato la sua determinazione che, nonostante le tante paure, è riuscita a emergere in maniera concreta, rendendola una protagonista veramente speciale. Una presenza in quella casa è un romanzo che parte da elementi semplici e comuni del genere a cui fa riferimento, ma che riesce a stupire e avvincere il lettore, a turbarlo, a coinvolgerlo in delle vicende sempre più misteriose e intriganti. Molte le scene che vi metteranno i brividi, soprattutto durante la prima parte del romanzo. Vi dico solo che io ho dovuto leggere alla luce del sole. Non mi capita spesso di leggere romanzi del genere, ma questo si è conquistato la mia approvazione e mi ha messo addosso tanta curiosità riguardo il seguito. 

Voto: 4 tazzine! Una lettura piacevolmente inquietante!


GIVEAWAY: I VINCITORI
Il Blogtour di "Una presenza in quella casa" ha visto coinvolti diversi blog. Ad ogni tappa è stato approfondito qualche argomento, ma in quest'ultima tappa scopriamo, finalmente, chi sono i tre lettori che si aggiudicano le copie cartacee messe in palio.
Vincono le tre copie:

Chicca Tamburrino
Michela Palmese
 Sibil Grace

Complimenti!!! ^^

Se volete recuperare le tappe del blogtour e scoprire di più sul romanzo, ecco il calendario.

#1 - 06/1 Atelieri dei libri: presentazione del romanzo
#2 - 09/1 Bookish advisor: incipit
#3 - 13/1 Reading is believing: recensione in anteprima
#4 - 16/1 Dreaming fantasy: personaggi
#5 - 20/1 Paranoraml Books Lover: ambientazioni
#6 - 23/1 L'angolo letterario: intervista all'autrice
#7 - 24/1 Coffee & Books: conclusione e annuncio vincitori giveaway


A presto!
xoxo




14 commenti:

  1. Adoro questo libro!non vedo l'ora di leggerlo, grazie mille

    RispondiElimina
  2. Complimenti a tutte le vincitrici ☺

    RispondiElimina
  3. Ottima recensione! Complimenti alle vincitrici e beate voi^_^

    RispondiElimina
  4. Grazie ^_^ Sono troppo contenta in genere non vinco mai, c'è speranza per tutte!!! Non vedo l'ora di averlo tra le mie mani per leggerlo questa recensione non fa altro che incrementare la mia curiosità *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero un bel libro, ti piacerà! ;)

      Elimina
    2. Non vedo l'ora che arrivi *.* e complimenti per il blog!!!

      Elimina
    3. Grazie mille! :) Spero arrivi presto, poi fammi sapere!;)

      Elimina
  5. Non avevo mai partecipato a un blogtour ed è stato piacevole scoprire qualcosa di più su questo libro che, a questo punto, devo assolutamente leggere. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace il genere lo adorerai ;)

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie a te per aver partecipato ;)

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)