Ultime recensioni

mercoledì 10 febbraio 2016

Recensione in anteprima: "La notte che ho dipinto il cielo" di Estelle Laure

Buon pomeriggio! ^^
Oggi una nuova recensione per voi e in anteprima! Ho letto il romanzo di Estelle Laure che presto verrà pubblicato dalla De Agostini e me ne sono follemente innamorata. Poi, se penso a quanto sia bella la copertina di questo libro, mi viene voglia di averlo già tra le mie mani! Il romanzo sarà nelle librerie a partire dal 16 Febbraio, ma posso dirvi sin da ora che è un libro che vale davvero la pena di essere letto.
Ringrazio immensamente la casa editrice per avermi dato l'opportunità di leggere il romanzo in anteprima, in cambio di una mia onesta opinione.

La notte che ho dipinto il cielo
di Estelle Laure


Titolo originale: This Raging Light
Prezzo: 14,90 euro
Genere: young adult, contemporary
Editore: De Agostini
Data di pubblicazione: 16 Febbraio 2016


Quanti volti ha l’amore? 
Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nem-meno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrenny sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi… Il romanzo d’esordio più atteso dell’anno. Una storia romantica, commovente, inaspettata e piena di speranza. Come la vita, come l’amore. Come tutti i colori del cielo.

<<Forse siamo tutti fragili, dopotutto. Semplicemente crolliamo per motivi diversi.>>

Leggere La notte che ho dipinto il cielo è stata un'esperienza forte come ricevere un pugno allo stomaco. Sapevo che questo romanzo mi avrebbe scombussolata - mi era bastato leggerne la trama per capirlo - ma è stato molto più di questo. Il romanzo di Estelle Laure mi è entrato sotto pelle, mi ha lacerata dall'interno, fino ad arrivare al cuore, farlo battere più forte e farlo esplodere. No, non sono sensazioni spaventose, tutt'altro. Ho trovato davvero bellissimo che un libro sia riuscito a farmi quest'effetto, a prendermi così. La storia narrata dalla Laure è una storia davvero particolare, una di quelle che non lascia indifferenti e che ti colpisce in maniera decisa. A volte penso che dovrebbero essere pubblicati più romanzi di questo genere, romanzi che hanno la capacità di mostrare uno scorcio di realtà che il più delle volte si ignora, ma che esiste davvero. Sono storie che lasciano il segno, che fanno riflettere, che sconvolgono i nostri pensieri. Estelle Laure - che ha avuto la possibilità di presentare il suo romanzo in Italia - ha scritto una storia davvero unica, con due protagoniste meravigliose che, per quanto giovani, tengono duro di fronte alle avversità e le affrontano unite. La vita di Lucille e della sua sorellina Wrenny non è una vita facile. Lucille ha diciassette anni ed è costretta ad occuparsi della sorella di dieci perché la madre le ha abbandonate. Ma Lucille non vuole pensare a questa prospettiva, non vuole credere che la donna che le ha cresciute, la donna che dovrebbe dare loro tutto l'amore possibile, abbia potuto compiere un gesto simile, lasciandole sole e senza dare spiegazioni. Mentre Lucille cerca di organizzare il suo tempo per non far mancare nulla a Wren, nel suo cuore si addensano sempre più nubi. Il pensiero di non farcela, il pensiero di non essere all'altezza del compito, quello di non dare a Wren le attenzioni che merita, la rendono nervosa e la destabilizzano. Non ha un lavoro, deve andare a scuola e, nel frattempo, si accumulano le bollette da pagare e le risorse scarseggiano. La sua migliore amica, Eden, è l'unica a conoscere il suo segreto, ma neanche lei può fare molto, se non darle qualche consiglio e farle sentire la sua vicinanza. Le cose si complicano ancora di più quando il fratello di Eden, Digby, le regala tutte le sue premure, la rassicura con gesti dolci e si avvicina a lei in una maniera inaspettata, che non lascia indifferente Lucille. Ma con tutti i casini in cui si ritrova, può permettersi di pensare anche al suo cuore?
La notte che ho dipinto il cielo è un romanzo che parla innanzitutto di perdita. Lucille e la sorella si ritrovano, involontariamente, a subire non una ma due pesanti mancanze, quelle delle persone più importanti della loro vita, quei genitori che si lasciano sconfiggere dalla vita e dagli eventi e non badano alle conseguenze delle loro azioni, a quanto possano influire sulle figlie, entrambe in un'età particolare, entrambe bisognose d'affetto e attenzioni. Si parla di solitudine e del modo più razionale per affrontarla. Lucille, rinnegando l'evidente disagio, è convinta che le cose si sistemeranno, vuole crederci fino alla fine, immaginare che sia tutto un brutto sogno e svegliarsi nei panni della ragazza spensierata che dovrebbe essere. Si parla di speranza, quella che non abbandona mai le protagoniste. Anche di fronte alle prove più dure, si tengono aggrappate a questo tenue sentimento, disposte a superare con successo e coraggio le loro difficoltà. Il rapporto tra Lucille e Wren è quello che mi ha commosso di più, perché se può essere normale immaginare una ragazza adolescente che si prende cura della sorellina più piccola, è un po' più raro immaginare una bambina di dieci anni prendersi cura della maggiore, incoraggiandola, dimostrandosi a volte più forte di lei, elargendo sorrisi anche quando il cuore vorrebbe piangere. Finché sono unite è come se potessero affrontare tutto, qualunque battaglia, qualunque mostro, qualunque abbandono. E poi c'è quella bella amicizia che Lucille coltiva con l'amica d'infanzia Eden, una splendida ragazza dal cuore grande. Infine, l'amore, l'incognita più grande di tutte, l'ostacolo più arduo. Può essere tanto forte un sentimento anche quando la tua vita va in pezzi? Lucille è sorpresa dalle sensazioni che Digby le trasmette, quel dolce amico sempre presente che, nonostante abbia una fidanzata, riesce ad abbattere i muri della sua solitudine e a camminare a piccoli passi verso il suo cuore. Lui scaccia via le paure di Lucille, le dà le sicurezze che le mancano, le infonde il coraggio di cui ha bisogno. E questo, in un momento tanto delicato come quello che sta passando, si dimostra l'aiuto più importante di tutti. Una storia, la loro, destinata a sconvolgere gli equilibri per sempre o a ristabilirli, una volta per tutte.
Ma la vita è capace di riservare molte sorprese e non saranno solo gli amici, un ragazzo e una forte determinazione a migliorare la situazione. Sarà anche l'intervento di qualche misterioso angelo, che col suo intervento vuol dimostrare che esistono anche anime buone in mezzo a tante anime perse e che non si è mai veramente soli. La notte che ho dipinto il cielo è un inno alla speranza. L'autrice, con uno stile sobrio e fresco, tratta argomenti molto delicati e riesce a rendere la sua storia, che racchiude un grande dramma, una storia positiva, piena di colore e significato. Ha lasciato un segno indelebile nel mio cuore, descrivendo la vita nella sua vera essenza, ovvero una serie di turbamenti e dolori, alternati a momenti inaspettatamente belli e consolanti. Un tratto poetico e intenso, una storia toccante e imprevedibile. Ne ho amato ogni singola parola e non posso far altro che consigliarvi questa piccola meraviglia e auspicarmi che riesca ad emozionavi come ha emozionato me. Lucille e Wren vi toccheranno il cuore, la storia d'amore con Digby ve lo farà scalpitare, ma, alla fine, non potrete che essere soddisfatti di questo concentrato d'amore, in tutte le sue forme. L'autrice lo ha dipinto tra le pagine della sua storia per voi.


Voto: 5 tazzine! Un romanzo di una tenerezza assoluta!

A presto!
xoxo


18 commenti:

  1. Questo romanzo mi incuriosisce sempre di più! Non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissimo, ti piacerà sicuramente! ;)

      Elimina
  2. Sono contenta ti sia piaciuto, ne ero sicura *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì, una meraviglia di romanzo, non poteva non piacermi!

      Elimina
  3. Concordo pienamente con te! Sono questi romanzi ma soprattutto queste storie a farmi amare davvero la lettura! Che ti entrano nel cuore e non lo lasciano più! Bellissima recensione tesoro, come sempre hai fatto un lavoro stupendo rendendo piena giustizia a questa piccola perla! Ti lovvo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, tesorina <3 Sono contenta ti sia piaciuta e di aver reso giustizia alla bellezza della storia. Spero la leggeranno in tanti, è una delle letture più belle che abbia mai fatto!

      Elimina
  4. Bellissima recensione Franci :) Devo essere sincera avevo notato questo libro ma non ci avevo prestato molta attenzione.. beh mi hai fatto cambiare idea ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sono contenta di averti convinta! Vedrai che ne varrà sul serio la pena!

      Elimina
  5. Non sono una fan sfegatata degli young adult ma questo titolo (nonché la tua positivissima recensione) mi fanno venir voglia di leggerlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece sono una fan del genere e ti posso assicurare che questo è uno dei libri più belli che fanno parte della categoria.. Non lasciartelo sfuggire! ;)

      Elimina
  6. Che bella recensione +w*
    Mi hai messo ancora più voglia di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee! Beh, fammi sapere! Sono sicura che lo adorerai!

      Elimina
  7. me lo segno subito, quando i libri riescono a coinvolgerti così tanto come traspare dalla recensione è sempre interessante leggerli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'ho davvero scritta col cuore, questo libro mi ha sconvolta ma in senso positivo, nonostante la drammaticità della storia. E' stupendo, vedrai!

      Elimina
  8. Divento più curiosa ad ogni recensione che leggo, spero di riuscire a leggerlo presto!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo auguro, io non vedo l'ora di avere tra le mani il cartaceo e rileggerlo! *-*

      Elimina
  9. Lo sto leggendo anche io in questi giorni e sono d'accordo con te: libri così dovrebbero essere pubblicati più spesso *-* ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sono storie davvero speciali, adoro leggerle! La DeAgostini non ci fa mancare le forti emozioni, devo dire!

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)