Recensioni

domenica 11 agosto 2013

Recensione: "Of Poseidon" di Anna Banks

Buondì caffeinomani!
Oggi vi posto, finalmente, la recensione di "Of Poseidon", un romanzo a cui ho fatto a lungo una corte spietata e che poi ho comprato sia in ebook che cartaceo (come resistere ad una cover tanto bella! *_*)
Non ero stata particolarmente entusiasta dell'ultimo romanzo di sirene che avevo letto, "Un bacio dagli abissi", ma questo mi ha davvero sorpresa...

Of Poseidon
di Anna Banks


Prezzo: 7,76 euro (paperback)
Pagine: 380
Editore: Square Fish
Data di pubblicazione: 30 Aprile 2013
INEDITO IN ITALIA

Galen è il principe delle Sirene, sta cercando sulla terra una ragazza in grado di comunicare con i pesci. Emma si trova in vacanza al mare. Quando si imbatte in Galen - letteralmente, ahi! - i due ragazzi percepiscono una connessione. Ma ci vorranno diversi incontri, incluso uno mortale con uno squalo, per convincere Galen dei doni di Emma. Ora, solo lui può convincere Emma che lei possiede la chiave per il suo regno...

Io ADORO i libri che parlano di sirene, il mito di queste meravigliose creature mi ha sempre affascinata molto, però è difficile trovare un autore che sappia sfruttarlo bene e intrattenerti piacevolmente. Dopo aver letto Un bacio dagli abissi, pensavo di non voler leggere mai più un romanzo che avesse come protagoniste le sirene, tanta era stata la delusione, ma poi mi sono imbattuta nei commenti positivi di Of Poseidon e ho
cominciato a "stalkerarlo", fino a che non mi sono decisa ad acquistarlo e leggerlo. 
L'impatto è stato immediatamente positivo. Anna Banks è una scrittrice ironica e frizzante, che ha saputo regalare al lettore una storia fresca, originale e divertente. Non ho potuto fare a meno di ridere sin dalle prime pagine del libro, grazie al personaggio di Emma, che è uno spasso assoluto. Nel primo capitolo descrive dettagliatamente il suo incontro/scontro con Galen, mentre sta raggiungendo la spiaggia. Gli finisce letteralmente addosso, la sua faccia spiaccicata contro il suo petto nudo. Nulla di più imbarazzante per lei, considerando, tra l'altro, che lui non si si sposta di un millimetro e non cerca di metterla a suo agio. Emma è un personaggio molto ironico ed è sicuramente quello che ho apprezzato di più in tutto il libro. Per quanto riguarda Galen, invece, mi ci è voluto un po' più di tempo per apprezzarlo, ma poi me ne sono innamorata. Lui è il Principe delle Syrene e ha un compito molto particolare: trovare sulla terra una ragazza che sappia comunicare con i pesci. Non appena entra in contatto con Emma, sente subito un'immediata connessione ed è combattuto se possa o no essere lei la ragazza che cerca. Così decide di tenerla d'occhio per un po'. Un giorno, mente Emma e l'amica Chloe stanno facendo una nuotata, vengono attaccate da uno squalo. Emma si precipita ad aiutare l'amica, combatte come può per salvarla, ma non riesce nell'intento e Galen, che la stava osservando, arriva troppo tardi. Eppure quell'occasione è forse quella che stava aspettando, perché assiste a cosa è in grado di fare Emma... Lei riesce a parlare con i pesci e a farsi obbedire da loro. La morte di Chloe lascia Emma molto sconvolta, ma Galen ha la necessità di avvicinare la ragazza e scoprire di più di lei. E' all'apparenza una normale umana - anche se il viola dei suoi occhi lo fanno dubitare - ma potrebbe essere una di loro... una Syrena. Così si iscrive nella sua stessa scuola e ne approfitta per controllarla meglio e scoprire se lei è davvero ciò che sospetta...
Devo ammettere che questo romanzo mi ha sorpresa, perché sinceramente non me lo aspettavo tanto carino
e coinvolgente, invece mi sono davvero appassionata alle vicende dei protagonisti. Poi l'idea di unire il mito di Poseidone con quello delle sirene, quindi Tritone, mi è sembrata proprio originale! Qualcosa di nuovo in questo genere è sempre ben gradito! :) La storia si legge in maniera scorrevole, le vicende scorrono in capitoli non troppo lunghi e c'è sempre qualche interessante colpo di scena a tenere viva l'attenzione, e questo sin dall'inizio del libro. I personaggi sono tutti ben caratterizzati, anche se, forse, avrei voluto leggere qualcosina in più su Rayna, la sorella di Galen, dal carattere un po' troppo scontroso, e Toraf, il suo migliore amico, divertente e molto sexy. Per il resto, ho amato tantissimo Emma, capace in ogni momento, anche i più impensabili, di farmi sorridere. Così come sua madre, che tipo! :P
Galen è fantastico! Alto, capelli neri, pelle abbronzata e magnetici occhi viola. Un tipo abituato a dare ordini, che trova in Emma, forse l'unica persona in grado di disobbedirgli senza alcun timore. Lui vorrebbe tenerla al sicuro, ma lei fa sempre di testa sua. Il loro rapporto all'inizio è un po' teso e altalenante, ma si percepisce in maniera inequivocabile l'attrazione tra i due. Cercano entrambi di resistere, di combatterla, ma essa e forte e dirompente, è un fuoco che attende solo di divampare. E fatemelo dire, ho davvero penato nell'attesa che tutti e due si decidessero a fare un passo decisivo. Ero quasi stufa della gelosia di Galen, senza che avesse avuto il coraggio di confessare a Emma i propri sentimenti. Ma nel momento in cui lo fa.. beh,il mio cuore si scioglie come gelato al sole!!! *_* Galen e Emma sono proprio una coppia scoppiettante, due personaggi che devono affrontare un destino che li vuole obbedienti a dei doveri più grandi di loro, doveri ai quali non possono sottrarsi e ai quali cercano di trovare rimedio. Una storia d'amore, la loro, un po' sospirata, che vi farà davvero scalpitare. Scene che ho particolarmente adorato sono quelle in cui i due, insieme, battono i fondali marini, stretti uno all'altro, con quell'ingenua incredulità di fronte alla rivelazione della natura di lei...

THIS CAN’T be happening. With his arms around my waist, I can’t see his face as he pulls me deeper and deeper. We slice through the water so fast I shouldn’t be able to keep my eyes open—but I can. We’re too far down to see the storm on the surface anymore, to hear the thunder reverberate. I should be freaking out. But just like earlier on the couch, Galen’s arms feel like a rope, a lifeline, all knotted with muscles wound tight around me.


Si alternano due punti di vista nel romanzo, quello in prima persona di Emma e quello in terza di Galen. Sinceramente, non ho molto gradito questa scelta, dal momento che quello di Emma era più che sufficiente, o almeno, volendo inserire anche quello di Galen, farlo magari in prima persona. Questa alternanza ha portato una leggera, banalissima confusione durante la lettura, ma capisco che avere anche un altro pov era importante per capire meglio il mondo delle Syrene...
E' stato bello immergermi in questo mondo incantevole e particolare, un mondo che spero tanto possiate conoscere in molti. Purtroppo, il romanzo è inedito in Italia, ma chissà che non venga notato da una casa editrice italiana e giunga anche nelle nostre librerie. Devo dire, però, che l'edizione originale del libro è assolutamente strepitosa. Oltre alla cover - da sogno, non ci sono proprio parole - alla fine del libro vi sono dei materiali "bonus" che ho molto apprezzato: l'inizio del seguito del romanzo (Of Triton), un'intervista all'autrice e un racconto legato alla serie, ovvero Legacy Lost, prequel di Of Poseidon, in cui si narrano le vicende di Grom e Nalia e della loro tragica storia d'amore, sono poche paginette che approfondiscono appena la faida tra la casa di Poseidone e quella di Tritone, ma ad ogni modo è stata una lettura interessante.
Bene, adesso non vedo l'ora di leggere Of Triton, anche perché l'autrice non ha voluto risparmiare ai suoi lettori il tanto temuto cliffhanger, che mi ha quasi fatto venir voglia di stritolare il libro tra le mie mani.
Se vi va di leggere qualcosa di leggero e piacevole, concedetevi questo romanzo, perfetto da portare con voi al mare:P





8 commenti:

  1. Anche io adoro le sirene :) lo leggerò sicuramente ! Se non è un disturbo mi potresti dire altri titoli che trattano di sirene? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!:) Allora, io ho letto "Un bacio dagli abissi", ma non mi è piaciuto per niente, mentre invece mi ispira molto "Sirene" di Tricia Rayburn! Poi ci sarebbero: "Il libro segreto delle sirene" di P.C. Cast, "Il bacio della sirena" di Tera Lynn Childs, "Selina Penaluna" di Jane Page... Se poi leggi in lingua, ti posso consigliare un paio di quelli che mi ispirano di più, ovvero "Tempest Rising" di Tracy Deebs, "Between the Sea and the Sky" di Jaclyn Dolamore, "Wake" di Amanda Hocking, "Monstrous beauty" di Elizabeth Fama... Spero di averti aiutato!;) A presto!

      Elimina
  2. Peccato per i due pow così diversi, però mi ispira un sacco *___*
    Spero lo pubblichino anche da noi... purtroppo il tempo per leggere in lingua scarseggia :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, guarda, mi ha disturbato abbastanza, ma poi ci ho fatto l'abitudine.. Cmq è vero, con tutti i libri che vorrei leggere io il tempo non basta mai!:( Spero anch'io lo pubblichino in Italia, è davvero adorabile :) A presto!

      Elimina
  3. aggiunto alla mia wishlist ** peccato non conosco bene l'inglese e leggerlo sarebbe praticamente un casino xD bellissima recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo allora lo pubblichino in Italia, così potrete leggerlo in tanti! :P

      Elimina
  4. Mi piace moltissimo questa recensione! Da un po' di tempo stavo pensando di prenderlo, la cover è magica e dalla trama sembra molto interessante. In più, personaggi come sirene e tritoni mi hanno sempre affascinata molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beira, grazie mille :) Sì, Of Poseidon è stata proprio una bella lettura, poi la cover è stupenda e anche il mondo narrato dall'autrice è molto affascinante... Te lo consiglio ;)

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)