Recensioni

martedì 3 dicembre 2013

Blogtour "Segreto" di Alessia Esse: quarta tappa + Recensione


Buongiorno amici!
Oggi Coffee&Books ospita la quarta tappa del Blogtour di "Segreto", il secondo romanzo della Trilogia di Lilac, scritto dalla giovane Alessia Esse. 
Alessia ha avuto la genialata di immaginare un mondo tutto al femminile, un mondo senza uomini, e da lì è nato "Perfetto", il suo romanzo d'esordio, primo di una trilogia distopica davvero accattivante! Quando, a suo tempo, lo lessi me ne innamorai subito, per la sua originalità e per le emozioni che era riuscito a suscitarmi (trovate QUI la recensione di "Perfetto" e un'intervista all'autrice).
Oggi parliamo, però, di "Segreto", da poco disponibile online, sia in ebook che cartaceo. Lo avete già acquistato? Io, nonostante Alessia mi avesse procurato l'ebook per la lettura in anteprima, ho voluto ordinarne una copia "speciale", contenente la novella "F.R. 983", che ho letto ieri sera tutta d'un fiato, così come l'intero romanzo, del resto. E' stata una lettura incredibile, davvero! Tra poco leggerete la recensione e, se non l'avete ancora fatto, vi consiglio di non perdere l'occasione e di acquistare i fantastici romanzi di questa trilogia!

Nella tappa di oggi vi farò leggere un bellissimo brano, tratto dal 24 capitolo di "Segreto". Seguite tutta la tappa e non perdetevi nulla, c'è anche la parolina segreta da segnare!

Segreto
di Alessia Esse


Serie: La Trilogia di Lilac #2
Prezzo ebook: 2,99 euro
Prezzo cartaceo:  16,00 euro
Pagine: 466
Genere: young adult, distopico
Data di pubblicazione: 26 Novembre 2013
AUTOPUBBLICATO

Da quando Lilac Zinna ha attraversato la galleria che separa la Francia dall'Italia, la sua vita è cambiata. Le verità in cui credeva sono diventate menzogne, e quelle che ha conosciuto grazie a suo padre hanno fatto crollare ogni restante certezza. E ora che Vega G ha colpito al cuore degli abitanti di Pontenero, Lilac ha un solo scopo: riavere, a qualunque costo, ciò che la Presidentessa le ha portato via. Ma nel mondo che la ragazza sta imparando a conoscere esistono pericoli più vicini e, forse, ancora più letali della donna che ha distrutto il genere maschile. Fra segreti dolorosi e nuove verità, Lilac dovrà imparare a lottare e a sopravvivere senza l'aiuto di chi, fino ad ora, è sempre rimasto al suo fianco.

L'autrice

Alessia Esse vive in provincia di Salerno, circondata dalle colline e dal mare. E' nata il 3 agosto del 1983. Ha iniziato scrivendo fanfiction per il fandom di Twilight con il nicknameStupid Lamb. L'idea per scrivere Perfetto le è venuta nel 2008, dopo un esame universitario, in cui si è ritrovata a pensare "quanto sarebbe bello il mondo senza uomini!" e da lì ha iniziato a fantasticare su una storia...

Estratto

“Eloise?” 
Impiega un po’ a rispondere, e quando lo fa la sua voce è carica di sonno. “Sì?” 
“Scusa, non volevo svegliarti.” 
“Non preoccuparti. Che c’è?” 
“Cosa sai del periodo che ha preceduto la Sindrome? Terry e Marco ti hanno mai detto come si viveva a quei tempi?” 
Eloise si volta fino a guardare il soffitto, strofinandosi gli occhi. “Non hanno mai detto molto, ma so che prima della Sindrome c’è stata la guerra.” 
L’USP ci ha sempre fatto credere che la guerra fosse iniziata in Africa. “La guerra del Mediterraneo?” 
“Non ho idea del nome che gli diedero, ma penso che avrebbero dovuto chiamarla guerra italiana, visto che è iniziata qui.” 
“In Italia?” 
“Era una guerra civile. Le persone si ammazzavano fra di loro per avere cibo, per avere un posto in cui dormire. Mio nonno, il padre di mio padre, minò i confini del villaggio per proteggere la sua terra e le sue case. Erano così poveri che chi aveva una casa era considerato più ricco di un re.” 
“E’ vero che erano i soldati a comandare? Mia nonna ha scritto così nel suo diario.” 
Eloise annuisce. “I soldati comandavano ovunque in Europa, non solo in Italia. I primi furono i greci, poi gli irlandesi. Prima del virus, tutti i paesi erano sotto la guida dei militari. I governi si unirono sotto un unico comando. L’Alleanza.” 
“E cosa fecero? Chi bombardò le città italiane?” 
“I militari. I militari dell’Alleanza.”


Allora, vi è piaciuto l'estratto? Certo vi dice poco, probabilmente, ma leggendo l'avvincente romanzo capirete che anche questo è uno dei tanti colpi di scena che Alessia ci ha regalato! Ha saputo costruire una storia davvero ricca e unica nel suo genere...
La parolina magica di questa tappa è "FRANCESCA". Ricordate di segnarvi tutte quelle che troverete per ogni tappa, perché vi saranno utili per il Giveaway finale!

LE TAPPE DEL BLOGTOUR

27 Novembre: su Please Another Book scoprirete i titoli dei capitoli di Segreto. Tutti e 49.
28 Novembre: su Monica Books Land ascolterete l'intera playlist di Segreto.
02 Dicembre: su Italians Do It Better – Books Edition potrete leggere un'intervista ad Alessia Esse.
03 Dicembre: su Coffee & Books leggerete un esclusivo estratto da Segreto.
05 Dicembre: su Libri da Favola leggerete un'intervista ai protagonisti della trilogia.
09 Dicembre: su Il Profumo di Libri potrete vincere una copia elettronica di Segreto, e inoltre leggerete una nuova intervista ad Alessia Esse.
10 Dicembre: su Libri & Popcorn l'autrice si racconterà in un guest post da non perdere.
12 Dicembre: su La Fede Librovora leggerete un altro esclusivo estratto da Segreto.
16 Dicembre: sul blog di Alessia Esse potrete partecipare al Giveaway finale. In palio delle copie di Segreto.


E dopo il calendario del blogtour, vi lascio con la mia opinione sul romanzo.
Buona lettura!


L'ignoranza ci ha protette, Lilac. La verità ci sta uccidendo.

Ho aspettato con trepidazione l'uscita di "Segreto" e, quando finalmente ho avuto l'opportunità di leggerlo, quasi non mi sembrava vero. E' incredibile quanto sia riuscito ad emozionarmi, probabilmente più del primo libro, eppure è così.  Segreto è un romanzo che ti entra dentro piano piano e che ti trascina in un vortice di eventi, lasciandoti stordito e sconvolto. Ancora una volta bisogna fare i complimenti all'autrice, che con il secondo volume della sua trilogia, non ha deluso le aspettative, anzi è riuscita a stupire e superarsi. Segreto è un crescendo di emozioni e io mi sono talmente persa tra le sue pagine, che penso di non esserne ancora uscita e, probabilmente, di non riuscire a scrivere una recensione adeguata, una che sappia dare giustizia ad un romanzo assolutamente fantastico. Le 508 pagine della mia copia speciale le ho divorate, ma non pensavo sarebbe stato poi tanto difficile mettere nero su bianco le mie sensazioni. Ci proverò...
 L'idea vincente di questa serie è stata l'aver creato un mondo originale e imprevedibile, un mondo fatto di sole donne, un mondo in cui il genere maschile è stato spazzato via da un terribile virus chiamato Sindrome, e in cui il governo è nelle mani di una donna glaciale e inquietante, Vega G. Questa donna rappresenta il caos del mondo descritto da Alessia, la causa di ciò che è accaduto agli uomini. Vega G. è una donna spietata, una donna pronta a tutto pur di raggiungere il suo obiettivo: creare un mondo "perfetto", costituito esclusivamente da donne, un mondo da cui gli uomini sono banditi, coloro che per secoli hanno trattato la donna come un essere inferiore, maltrattandola, offendendola, mancandole di rispetto. Vega G. si prende la sua rivincita ma lo fa in termini di guerra, sorprendendo i suoi nemici e spazzandoli via come mosche. In Perfetto conosciamo Lilac, la giovane e ingenua protagonista, che vive a Malorai, in Francia, ed è all'oscuro del mondo che le sta intorno. Crede di vivere bene, con le sue regole e le sue abitudini, protetta in quel luogo senza uomini. Ma la sua vita verrà sconvolta per sempre quando proprio l'adorata nonna Francesca la affiderà a due uomini per allontanarla da Vega G. Da allora, per Lilac, inizia un'avventura senza pari. Il suo viaggio in Italia la porterà a conoscere tante verità, taciute fino ad allora dalla nonna, e la porterà ad affrontare una realtà che non credeva possibile, diversa da tutto ciò che ha imparato a conoscere per tutta la vita. Sarà un viaggio di formazione, il suo, un viaggio che le farà cambiare tutte le sue prospettive, che cambierà lei nel profondo. Al suo fianco l'immancabile
Baguette, la dolce e frizzante amica del cuore, legata a lei in maniera indissolubile. A Pontenero Lilac conoscerà il padre che non credeva di avere e tantissime altre verità che le sono sempre state taciute. E riparte proprio da Pontenero il seguito di Perfetto, riparte da dove l'autrice ci aveva lasciati, con la sola aggiunta di una piccola prefazione dal punto di vista di Baguette. Ma questa storia è la storia di Lilac, così come dice lei stessa, e sarà proprio Lilac a narrarcela. Dopo l'incursione di Vega G. a Pontenero, di notte, e il rapimento del piccolo Jonah, Lilac insieme a Baguette, Elia, Mister ed Eloise partirà alla volta della Svizzera per recuperarlo, ma il loro viaggio verrà bruscamente interrotto alle porte di Roma. Qui un gruppo di uomini in maschera li farà prigionieri, per ottenere da loro informazioni su Vega G. Sono uomini che progettano da anni una guerra contro le "assassine di uomini" e, finalmente, si presenta l'occasione che aspettavano. Ma Lilac e gli altri non saranno così ben disposti a cedere, non quando scopriranno che genere di uomini sono e che micromondo si sono creati nella capitale... 
Per chi credeva che Alessia Esse con Perfetto avesse dato il meglio di sè, beh, dovrà ricredersi, perchè in Segreto ci sono tante di quelle novità che nemmeno immaginate. Gli uomini di Roma sono gente addestrata, che vive seguendo gli ordini di due capi, il Capitano e Gianmaria. Ed essendo il loro scopo quello di uccidere Vega G., non sono due uomini qualunque. Hanno delle regole rigide, sono spietati e crudeli, soprattutto Gianmaria, il più sadico tra i due. Vivere secondo le loro regole sarà terribile ed è per questo che Lilac si dimostrerà tanto coraggiosa da prendere in mano la situazione, porsi il suo obiettivo e cambiare la sua sorte e quella dei suoi amici.
Sono tanti i personaggi in Segreto e non c'è prevaricazione tra loro. Sebbene Lilac sia la protagonista principale, l'autrice è stata in grado di equilibrare tutti i ruoli, dando ad ogni personaggio il suo spazio, facendocelo conoscere e amare (o odiare, come nel caso di Gianmaria).
 Di Lilac ho apprezzato il coraggio indiscusso, la sua forza, che è una forza nata da tutto ciò che ha passato, ma anche dalla consapevolezza del suo presente e dalla voglia di dare alle persone che ama un futuro migliore. E' un personaggio unico che, dal primo libro, ha fatto un percorso che l'ha portata dall'ingenuità adolescenziale alla maturità di una donna adulta. Una donna in grado di compiere delle scelte anche rischiose a volte, anche discutibili, scelte che alla fine si sono rivelate giuste, scelte suggeritele sia dal cuore che dalla testa, che in lei operano in perfetta sintonia. Al coraggio di questa donna, va aggiunto anche quello di Baguette, altro personaggio emblematico della serie, che in questo libro dimostrerà ancora più ardore e passione e che non potrete fare a meno di amare. Il suo legame con Lilac è qualcosa che non deve sconvolgere né sorprendere, la loro amicizia è talmente profonda da superare qualsiasi confine. E' di una naturalezza e di una spontaneità che riesce solo a sfociare nella bellezza e nella tenerezza. Ho sempre fatto il tifo per questa coppia e continuerò a farlo. Loro due sono riuscite a dimostrare perfettamente cosa siano l'amore e la libertà
Per quanto riguarda Elia, il bel ragazzone mi aveva affascinato in Perfetto, qui invece è riuscito addirittura a sorprendermi. La sua forza, le sue capacità, il senso del dovere, dell'onore e il suo istinto di protezione... Tutto fa di lui un uomo perfetto, tra le cui braccia vorrei solo lasciarmi andare! *_* Posso dirvi, senza fare spoiler, che nel finale del romanzo il suo personaggio è legato a una sorpresa che vi lascerà senza parole e sono curiosissima di scoprire di che si tratta, perché è qualcosa che leggeremo nel prossimo libro. Eh sì, non bisogna dimenticare che Alessia Esse è un'abile esperta di finali col botto, quelli definiti "cliffhanger", quelli che ti fanno venir voglia di urlare e che ti lasciano ad aspettare con ansia il seguito. Ebbene, cara Alessia, sappi che anche stavolta ci sei riuscita. Sei riuscita a sconvolgermi e io non so se riuscirò a prendere sonno per i giorni a venire, tutto questo per colpa tua!!! :P
Segreto è ricco di avvenimenti e stavolta le azioni si svolgono nella bellissima capitale italiana, che 
l'autrice riferisce non avrebbe mai potuto escludere. Anche questa città è in rovina, dopo i bombardamenti di Vega G., ma molti degli uomini che si sono salvati hanno trovato riparo nel Foro Italico. Il Capitano e Gianmaria hanno creato un loro personale esercito, oltre che una piccola realtà in cui hanno intenzione di riequilibrare le sorti del genere umano, tramite una procreazione di soli maschi. E' una realtà distorta la loro, anche se segue una sua inappuntabile logica, ma non è concepibile che la soluzione alla rivoluzione di Vega G. sia quella che hanno in mente loro. In un primo momento, ho trovato entrambi i personaggi disgustosi, ma Il Capitano è fatto di tutt'altra pasta, rispetto a Gianmaria, e mi sono ricreduta su di lui (considerando poi chi è in realtà...:P). Ho trovato meraviglioso il modo in cui Alessia li ha descritti, come due facce di una stessa medaglia, ma due facce completamente diverse. 
Brunelleschi è stato un altro personaggio che ha lasciato sicuramente il segno. Fino alla fine non capivo se ci si potesse fidare o meno, ma anche questo è stato caratterizzato talmente bene, con i suoi dubbi e le sue sofferenze, la sua storia e le sue scelte, che alla fine mi ci sono affezionata. Ecco, il bello di Segreto è che molti personaggi si svelano a poco a poco e solo alla fine ti sarai fatto un'idea chiara, ma fino ad allora sarà tutto un'enorme incognita. OH, quanto mi piace!!! Mi sono posta mille domande, ho tremato di paura, di gioia e di orrore, ho pianto e ho sorriso, ho esultato e ho spalancato gli occhi innumerevoli volte. Ecco cosa mi ha fatto Alessia Esse con il suo romanzo, ecco cosa potrebbe succedere anche a voi leggendo Segreto. Verrete travolti da una marea di emozioni contrastanti e, fino all'ultimo, non riuscirete a prendere fiato o a chiudere il libro per andare a dormire. Il romanzo ha un ritmo incalzante, è scritto in maniera fluida, semplice, toccante. Ancora una volta mi sono trovata davanti una storia originale e ben scritta, in cui il punto di vista della protagonista è alternato a quello della nonna Francesca, tramite le pagine del suo diario, espediente questo che mi ha conquistata totalmente. Scopriamo com'è cambiato il mondo e com'è cambiata lei, scopriamo cosa l'ha portata a certe scelte e, soprattutto, scopriamo nuove verità sul suo conto e su quello di Lilac. Tante le rivelazioni in Segreto, vi assicuro che non riuscirete a rilassarvi un attimo, perché ci sarà sempre pronto qualcosa che vi farà scattare in piedi dalla sedia.
 Emblematico, oltre il diario di Francesca, il capitolo 43 "La forza delle donne, secondo un uomo", che ho letto diverse volte. Intelligente, bello, davvero sentito, uno dei capitoli più riusciti, sicuramente. Un confronto tra il Capitano e Lilac assolutamente imperdibile, quello in cui viene rivelato il "segreto" del titolo, che è un segreto tanto semplice quanto antico e potente. E poi, come non citare la famosa novella "F.R. 983", una continuazione di Segreto, ma dal punto di vista di Baguette, con qualche escursione nel suo doloroso passato e un altro colpo di scena da aggiungersi a tutti gli altri! Segreto è il degno seguito di un romanzo straordinario, è il secondo volume di una serie unica, senza precedenti, una serie che meriterebbe di essere conosciuta da tutti, specialmente dalle grandi case editrici, perché non c'è nulla in giro come questa distopia. Complimenti all'autrice che, ancora una volta, è riuscita a regalarci un capolavoro e che, sono certa, sconvolgerà del tutto le nostre vite, in maniera definitiva, con il capitolo finale della sua trilogia. E io non aspetto altro!

Voto: 5 tazzine, per un romanzo straordinario e ricco di colpi di scena!





7 commenti:

  1. Ohhh l'estratto è davvero bellissimooo *__*
    Sono sempre più curiosa, devo avere Segreto!! :)
    Sono dei libri davvero originali, questo mondo creato da Alessia Esse è davvero spettacolare. Per non parlare dei personaggi!
    Bellissima recensione!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao, eccomi... devo dire che l'estratto scelto non rivela molto come hai detto anche tu ma ci regala un pezzetto di Segreto in anteprima che molte come me sono contente di ricevere. Prima di leggere un libro mi piace informarmi bene, conoscere trama, personaggi, l'autrice, curiosità, etc. il tutto mi rende ancora migliore la lettura...

    La recensione è anche essa ben fatta, con la giusta dose di curiosità sui personaggi (Gianmaria... non vedo l'ora di leggere di lui!) e di commenti sul romanzo che aumentano ancora di più la voglia di leggere ma mi sono imposta di aspettare la fine del tour per avere la mia completa dose di informazioni...
    Ti confesso che le tue parole mi hanno fatto scoprire cose di cui non mi ero accorta leggendo Perfetto (forse per via che lo letto a pezzi... non so) e cioè che Alessia Esse ha trovato il modo giusto ed equilibrato per parlare, descrivere e far evolvere i personaggi dalla prima all'ultima pagina facendoteli amare o odiare. Li fa evolvere, crescere, maturare fino alla loro completa possibilità e forse oltre.... complimenti!!! Credo di essere arrivata alla conclusione di rileggere tutto insieme Perfetto prima di leggere il seguito.
    ps. la lettura a tappe ha avuto però i suoi vantaggi quindi non me ne pento.

    grazie, alla prossima tappa
    La Biblioteca Infinita

    RispondiElimina
  3. bellissima tappa e la recensione e bellissima non vedo l'ra di leggere anche io questo libroo :):)
    e l'estratto e bellisssimoooo sono curiossissima spero che babbo natale me lo porti a natalee :):)

    RispondiElimina
  4. L'estratto è... fantastico! Magnifico! *-* Recensione davvero bella e dettagliata :D

    RispondiElimina
  5. Mi piace l'estratto!! La Sindrome è un argomento che mi ha affascinata immediatamente, su Perfetto scopriamo molte cose al riguardo ma non vedo l'ora di scoprirne tante altre nelle pagine di Segreto! :D
    La recensione è veramente bella! Inizio a seguire il blog! ;)

    RispondiElimina
  6. Bellissimo l'estratto... non vedo l'ora di saperne di più sulla storia ideata da Alessia riguardo a prima della Sindrome :3
    E non vedo l'ora anche di saperne di più riguardo al diario della nonna!
    La recensione molto bella *A* l'avrò detto mille volte ormai XD ma non vedo l'ora di poter leggere Segreto anche io!

    RispondiElimina
  7. L'estratto... WOW *-*
    Recensione... DOPPIO, anzi TRIPLO WOW *-*

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)