Recensioni

martedì 22 dicembre 2015

Segnalazioni Made in Italy: "Dillo alla neve" di Valentina C. Brin

Buongiorno, miei adorati lettori caffeinomani! ^^
Oggi, nella rubrica dedicata alle novità Made in Italy, vi segnalo l'uscita del racconto breve di Valentina C. Brin, autrice della quale ho letto praticamente tutto e che trovo fenomenale. Dopo aver pubblicato il primo romanzo della Obsession saga, una storia forte, passionale e intensa come poche, nonché un paio di racconti ad esso collegato, l'autrice ci regala questo Natale una storia nuova, diversa, di genere paranormal romance. Niente Ashton ed Eleanor stavolta, ma Clare e un uomo misterioso e seducente trovato svenuto sotto la neve. Una bella ed eccitante storia, di quelle che solo la Brin sa raccontare. Pronti a conoscerla e a lasciarvi travolge dalle emozioni?

Dillo alla neve
di Valentina C. Brin



Prezzo ebook: 0,99 euro
Pagine: 48
Genere: paranormal romance
Link: Amazon
Data di pubblicazione: 20 Dicembre 2015
Autopubblicato



L'uomo che Clara trova svenuto sotto la neve è un autentico mistero: ha una barba da vichingo, occhi di ghiaccio e nessun ricordo sulla propria identità. Quando la ragazza gli apre la porta di casa per soccorrerlo non sospetta che menta, ma ben presto la realtà diventa innegabile: lo sconosciuto è lì per lei. Vuole qualcosa. Qualcosa che ha a che fare con quell'identità che dice di non ricordare, qualcosa che lo porta a cercare il calore di Clara. Il suo tocco. Un tocco che può ucciderlo. Dopo "Obsession" e "L'uomo di fede", Valentina C. Brin torna con "Dillo alla neve", un nuovo, breve racconto dal sapore invernale.

L'autrice

Valentina C. Brin è nata a Padova nel 1985. Sogna storie da quando era bambina, ma ha iniziato a scriverle soltanto nell'adolescenza. Tra una lettura di un fumetto e di un libro, si è laureata in Psicologia. Ballerina - o meglio, balleronza - moderna da dieci anni, ama la danza in tutte le sue forme anche se la penuria di tempo e di soldi l'hanno costretta a scegliere soltanto uno stile da praticare. La danza non è l'unico talento inascoltato che avrebbe potuto mettere a frutto dall'infanzia: la natura l'ha dotata di una buona mano nel disegno, ma quando tutti le consigliavano di fare il liceo artistico lei ha scelto il magistrale. Pubblica storie originali dal 2003 su EFP. Nel 2011 ha collaborato con “Il resto del Calini”, giornalino scolastico del liceo Calini di Brescia, pubblicando sulle sue pagine il racconto “Papercut”. Nel 2013 ha esordito come autrice self-published con “Obsession”, a cui è seguito “Il prezzo della passione”, un breve racconto collegato al libro.

Estratto

"Dal buio fitto in cui era scivolata la sua coscienza assonnata parve uscire qualcosa, una forma sempre più nitida. Dita che diventavano mani, mani che diventavano braccia. C’era una presenza vicino a lei. Ne sentiva il calore del corpo, il peso che inclinava il materasso su cui adesso era improvvisamente distesa.
Si irrigidì. Il cuore accelerò, la fronte si aggrottò.
La presenza acquistò sostanza e le si sdraiò accanto. Chiunque fosse era adesso al suo fianco, ora sopra il suo corpo. Forse persino dentro la testa.
«Perché ti sei dimenticata di me?», sentì chiedere. Una voce profonda, di chi ha visto trascorrere tanti inverni. Un uomo. 
Le sfiorò le gambe con le proprie, il seno con il petto, finché Clara non lo scoprì accanto al suo orecchio, il naso che le scendeva lungo il collo e annusava l’odore dolce della sua pelle. 
Trattenne il respiro. 
Sembrava reale, troppo reale. Caldo. Un conturbante e seducente inganno.
«Non dovrei toccarti. Questo desiderio è sbagliato», le mormorò all’orecchio.
Le sue azioni riflettevano le parole che aveva appena pronunciato: era sospeso sopra di lei, il petto che le sfiorava il seno, le mani a un nonnulla dalle sue braccia e le labbra che vagavano sopra quelle di Clara per rubarle il respiro. Eppure non la toccava. Vibrava sul suo corpo, lo incendiava, lo inseguiva e lo aspettava. Ma non lo prendeva.
«Chi sei?», si sentì chiedere.
«Un uomo che non ha mai conosciuto il calore di una carezza.»"


Sono davvero curiosa di leggere questo racconto e so già che mi piacerà da impazzire!
La cover è stupenda e la storia è molto intrigante... Un racconto che sicuramente scalderà il mio cuore e questo freddo Natale :)

A presto!
xoxo



2 commenti:

  1. Grazie mille di nuovo per avermi aperto le porte del blog, tesoro. Sei meravigliosa :*

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)