Ultime recensioni

martedì 22 ottobre 2013

The Debutant of the Week: Angela C. Ryan e "Hunted"

The debutant of the Week è una rubrica dedicata agli autori esordienti. Ogni settimana verrà presentata l'opera di un autore e in allegato un brevissimo approfondimento sul romanzo, tramite tre domande all'autore.

Buongiorno cari lettori e buon martedì!
Anche oggi il blog ospita un autore esordiente, si parlerà della sua opera e lo conosceremo meglio tramite una piccola intervista. Dopo aver già ospitato l'amica e collega Patrisha Mar, oggi tocca a Angela C. Ryan, che ha da poco pubblicato "Hunted", un romanzo davvero unico, ironico e tenero che vi consiglio vivamente di leggere!

Hunted
di Angela C. Ryan

"Ero a un ballo, con indosso un vestito smesso di mia sorella e le mie comode Converse, e come Alice nel Paese delle Meraviglie, sono caduta in un buco per svegliarmi qui, dove niente sembra avere un senso."


Prezzo ebook: 2,99 euro 
Pagine: 244
Genere: urban fantasy, fantascienza
Autopubblicato

Abby Allen si definisce “Un’edizione limitata”, non per esemplare bellezza, ma per una serie di qualità che la rendono un tipo curioso e un po’ fuori dal comune. Diciotto anni, logorroica e con la sorprendente capacità di creare situazioni imbarazzanti, Abby ha una fissa per Superman e spera di incontrare un ragazzo che, pur senza superpoteri, gli assomigli almeno un po’, per integrità ed eroismo. Il destino sembra accontentarla e quando incontra Kevan, la sua vita prende improvvisamente una strana piega, dando inizio a una girandola di eventi che un passo alla volta, riveleranno il segreto che è sepolto nel suo passato. In una realtà dove nessuno è ciò che sembra, si sta compiendo una guerra aliena in cui si muovono personaggi intriganti e complessi. Le loro storie si intrecceranno irrimediabilmente le une alle altre, costringendo Abby a subire agghiaccianti rivelazioni su se stessa. Saranno Kevan e un gruppo di ragazzi dotati di poteri straordinari ad accompagnarla in questa avventura, e mentre scende a compromessi con il suo nuovo io, sarà l’amore che prova per Kevan a tenerla saldamente ancorata alla realtà. E allo stesso tempo, la costringerà a prendere decisioni che la allontaneranno sempre di più dal suo supereroe.

L'autrice

Angela C. Ryan è una sognatrice. E l’unico modo che conosce per far vivere i suoi sogni è quello di imprimerli su un foglio bianco. Non necessariamente un foglio, va benissimo anche un tovagliolo al bar, un post it, il retro di una bolletta. Qualsiasi cosa le permetta di scrivere, le è gradita. Nella sua fantasia, vive in un posto simile all’isola che non c’è, in un castello circondato da ampie vallate abitate da fate, folletti e ogni sorta di creatura magica. E qualche supereroe. Nella realtà vive in un piccolo paesino, di fronte a una collinetta che le regala stupendi scorci, con il marito e il suo Siberian Husky, Zeus. 
Hunted è il suo secondo romanzo da solista. Ha già pubblicato Biscotti alla Vaniglia, e con Patrisha Mar, sua amica e collega, ha pubblicato, con lo pseudonimo di Katherine Keller, Black Shadow e Crimson Shadow, i primi due capitoli di una saga paranormal romance che prende il nome di The Shadows Saga

Tre domande all'autrice

1) Ciao Angela, benvenuta su Coffee&Books! Era scontato che dopo Patrisha Mar avrei ospitato anche te, vi trovo due esordienti piene di talento, simpatiche e genuine... Dopo la serie Black Shadows scritta con lei, anche tu sei alla tua prima opera da solista? Com'è stato il cambiamento, per te?

Ciao Franci, lieta e onorata di essere ospitata sul tuo magnifico blog. In verità “Hunted” è la mia seconda opera solista, la prima risale a qualche anno fa. Il genere era completamente diverso; infatti in quel romanzo, dal titolo “Biscotti alla Vaniglia”, parlavo di un argomento piuttosto serio, che poco ha a che fare con la fantasia purtroppo, e mi riferisco all’orribile periodo della seconda guerra mondiale. Il tema era quindi il genocidio, l’ambientazione, il campo di concentramento di Auschwitz. È stato l’unico romanzo a sfondo storico/reale, che ho scritto, per il resto, ho sempre prediletto il Fantasy e tutte le sue diramazioni. Da Black Shadow ad Hunted, il cambiamento è stato forte, soprattutto per il genere. Mentre la Shadow Saga è più proiettata verso il paranormal romance, dove il tema prevalente è l’amore, intorno al quale poi si svolge la trama, in Hunted, che ha gli aspetti di uno Young Adult, il tema principale è la trama, attorno a cui poi, si costruisce la storia d’amore. Scrivere con Patrisha è una cosa che adoro, mi permette di confrontare idee, di creare una sorta di vita parallela con i personaggi che scriviamo, perché ognuna di noi ne ha uno o più di uno che guida nella storia. Ma scrivere da sola ha un incredibile fascino, è una sfida più grande sotto certi punti di vista. Posso certamente esprimere tutta me stessa, il mio stile, il modo che ho di rapportarmi con la storia. In definitiva, non rinuncerei a nessuna delle due cose. Continuerò a scrivere con Patrisha e continuerò a scrivere da sola.

2) Parlaci in breve di "Hunted" e dei suoi strepitosi personaggi! Abby è fantastica... ti somiglia un po', per caso?

Hunted è una sorta di omaggio alla mia passione smodata per i supereroi. A Superman in particolare di cui sono una grande fan. Ma non volevo cadere nello scontato scrivendo una storia classica, cioè eroe da fumetto, donzella decisa e indifesa in alcune situazioni e uomini con mantelli svolazzanti e mutande sui pantaloni, tanto per citare Abby. Volevo che fosse credibile, per quanto, paradossalmente, poco credibile sia una storia con protagonisti gli alieni. Ecco che nascono Abby e Kevan e tutti quelli che stanno loro intorno. Abby è una ragazza semplice, una delle tante, non fa elucubrazioni mentali troppo filosofiche, si caccia sempre nei guai, e ha una visione tutta sua della vita. Kevan è l’antieroe per eccellenza, quindi non si vanterà mai per la sua forza, per la sua natura aliena, o per i poteri che effettivamente possiede, anzi, parte della sua vita gli sembrerà sempre sbagliata. Ed è proprio questo che alla fine lo rende davvero eroe. Sono tanto diversi quanto simili, entrambi. E per quanto riguarda la mia somiglianza con Abby… be’, lo ammetto, c’è parte di me in questo personaggio. Certamente la stessa visione del mondo, la capacità di sdrammatizzare. Molto meno l’abilità di creare situazioni imbarazzanti. Per mia fortuna, aggiungerei.

3) Dopo gli alieni, quale sarebbe l'argomento perfetto per un nuovo romanzo?

Ho in testa tante di quelle idee, che non saprei da dove cominciare. Di sicuro in un prossimo futuro, molto prossimo, mi dedicherò alla reinterpretazione delle fiabe, senza però intaccare l’ambientazione storica. Parlo di Cenerentola, parlo de La bella e la bestia, ecc. Ho in mente un miscuglio tra passato e presente che sono certa mi farà sudare, ma dato che amo le sfide…
Inoltre ho già scritto e terminato due romanzi di ambientazione Fantasy/quasi gotico, che fanno parte di una trilogia. Insomma, per farla breve, quel genere di romanzo in cui appaiono principi, castelli, draghi e stregoni. Spero di pubblicarli al più presto. Nel frattempo, mi dedico agli alieni e alla logorroica Abby.


Allora, che ne pensate di Hunted?
Lo avete già letto?
Io ho avuto modo di farlo e posso assicurarvi che è un romanzo assolutamente fantastico, non mi divertivo così tanto leggendo un libro, beh, da un bel po' di tempo!
Ringrazio Angela per la sua disponibilità e per le sue belle risposte <3
Alla prossima!
xoxo



10 commenti:

  1. Vai forte socia sociosa... romanzo imperdibile, da leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero imperdibile, concordo Patrisha! Imperdibile anche "I Protettori dell'Oracolo. Buio", ma sì, diciamolo anche qui, nei commenti, ogni posto va bene! :P

      Elimina
  2. Grazie per questa bella intervista Franci, felice di essere sul tuo blog con Hunted! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, felice di averti avuto qui! ;) Spero di riaverti prestissimo!!

      Elimina
  3. Bellissimo romanzo da leggere tutto d'un fiato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Francesca, e poi fa morire dal ridere... è davvero un gioiellino <3

      Elimina
  4. lo sto leggendo e lo adoro!!! tanto che leggo piano perchè sta finendo troppo velocemente! Abby è pazza!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finisce troppo in fretta, già... però ti lascia un bel ricordo! ;) Bravissima Angela, e complimenti per i tuoi simpatici personaggi, soprattutto Abby, che è un vulcano! <3 *fase di adorazione mode on*

      Elimina
  5. letto! meraviglioso unico nel suo genere, una lettura consigliata a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto Eilan, davvero unico! ;)

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)