Ultime recensioni

sabato 9 novembre 2013

Rubrica: Parola di Alex #13


Parola di Alex è una rubrica settimanale di consigli letterari. Due libri letti da Alex finiranno sulla sua bilancia, ma solo uno sarà quello che l'ha convinta davvero, mentre l'altro un'enorme delusione.

Buongiorno e buon sabato, amici lettori!
Eccoci ad un nuovo appuntamento con la simpatica rubrica della mia carissima socia Alex!
Vediamo insieme quali libri sono finiti sulla sua bilancia questa settimana... ;)


Buon sabato, caffeinomani. Questa, per me è stata una settimana di letture non-stop! Sfortunatamente non tutte entusiasmanti, voglio condividere con voi la mia bilancia.

LIBRI LETTI



I Protettori dell'Oracolo. Buio di Patrisha Mar
e
Baci immortali di Laini Taylor


LIBRO CONSIGLIATO

I Protettori dell'Oracolo. Buio
di Patrisha Mar


Prezzo ebook: 2,99 euro
Prezzo cartaceo: 14,00 euro
Pagine: 182
Genere: Urban-fantasy
Autopubblicato

Bernadette e Benjamin Nicholls sono fratelli, nati per essere Protettori e per combattere i Notturni, mostri nascosti nell'oscurità della notte londinese. Sentono di non avere scelta. La loro vita è votata al sacrificio e alla caccia. Ma un giorno saranno costretti a rimettere in discussione il loro credo e le parole dell'Oracolo, il testo sacro dei Protettori. Due storie d'amore volute dal destino. Due grandi sentimenti che si intrecciano sullo sfondo di una guerra combattuta nell'ombra. Quattro personaggi indimenticabili che vi accompagneranno in un viaggio alla ricerca della verità e della realizzazione dei rispettivi sogni e desideri. Passione, amore, fiducia, dolore e voglia di riscatto nel primo romanzo di una duologia paranormal romance tutta da scoprire.

LA MIA OPINIONE

In una Londra di metà ottocento, popolata da creature mostruose e difesa da una discendenza di abili cacciatori, Patrisha Mar crea una storia, che ha in sè la bellezza del romanzo storico, unito al mistero dell'urban fantasy ed avvolge il tutto con una splendida nota di romanticismo. In un periodo nel quale la nostra editoria "sforna" pessime traduzioni e cover "mostruose", la nostra Patrisha mi fa beare di poter leggere un testo scritto in maniera curata, precisa e con quel mistero che contraddistingue ogni capitolo.
La storia ci porta in una nebbiosa e oscura Londra, dove una stirpe di cacciatori protegge, avvolta dall'anonimato, l'intera popolazione da creature mostruose assetate di sangue. Benjamin e Bernadette due gemelli orfani, sotto la guida del famigerato e un po' inquietante "The Phoenix" e con l'aiuto di altri cacciatori, sono protettori di un segreto, gelosamente custodito tra le pagine dell'Oracolo, un libro tramandato da generazioni.
La narrazione é fluida, scorrevole e sin dalle prime pagine la storia coinvolge, in un crescendo di emozioni e sensazioni, per culminare nella dolcezza di momenti unici. Lo stile usato riesce ad essere sia abbastanza descrittivo e allo stesso tempo non prolisso e ridondante; Patrisha accompagna il lettore in un mondo fantasy, dove però la componente romance fa da padrone. Ogni personaggio viene descritto in ogni sua peculiarità, sia fisica che caratteriale, in modo tale da fare provare un empatia immediata verso i protagonisti.
Ben e Cassandra, Joseph e Bernie e il misterioso The Phoenix, riescono a vivere tra le pagine e nella mia immaginazione sin dal primo capitolo, grazie alla penna di Patrisha, che con estrema cura delinea ogni aspetto e racconta ogni emozione.
Non sono una fan "dell'istant-love", ma Patrisha ha saputo rendere questo aspetto un punto di forza del romanzo, perché raffigura l'amore come il fulcro della trama, e di conseguenza mi fa capitolare in maniera totale!
In tempi nei quali l'originalità e l'ingegno narrativo stanno diventando quasi una chimera, la Mar riesce a ritagliarsi un posticino nel mio cuore di lettrice, merito di uno stile accattivante e dei suo splendidi Book boys!
Ora, non mi resta che attendere il degno finale, per questa duologia tutta Made in Italy!

VERDETTO FINALE

Patrisha si è rivelata una piacevolissima scoperta :)
Assolutamente consigliato!


LIBRO DELUDENTE

Baci immortali
di Laini Taylor


Prezzo: 14,50 euro
Pagine: 282
Genere: paranormal
Editore: Piemme (collana Freeway)

Kitty vorrebbe essere come le sue compagne di liceo più carine e disinibite. Vorrebbe sedersi sulle ginocchia del proprio ragazzo e baciarlo appassionatamente, in cortile, davanti a tutti. Kitty desidera, tanto, essere quello che non è. Ed è proprio dalle ragazze come Kitty, che sognano e desiderano senza fine, che i goblin sono più attratti. In un tempo e in un luogo molto lontani, Anamique è vittima dalla nascita di una terribile maledizione: nessuno può ascoltare la sua voce incantevole senza perdere la vita all'istante. Nemmeno colui che le sfiorerà le labbra con il primo bacio. Esme, infine, è in fuga da un'orda di creature da incubi determinate a impadronirsi della sua anima. Quello che non sa è che ne porta già una dentro di sé. E che basta un bacio per risvegliarla dal suo lungo sonno. Un incredibile trittico di racconti che ruotano attorno al tema del primo bacio. Tre piccole gemme dark, in cui la passione e la morte si intrecciano in modo inestricabile.


LA MIA OPINIONE

Baci immortali è il romanzo autoconclusivo della talentuosa Laini Taylor, sul quale avevo riposto grandi aspettative, mio malgrado deluse.
La trama mi ha incuriosita e della Laini avevo già letto “La chimera di Praga”, romanzo che ho semplicemente adorato, ma in Baci Immortali nonostante lo stile inconfondibile dell’autrice e il mix di fantasy e storie maledette, ho faticato e non poco a terminare questa lettura. Complice a mio avviso è stata la suddivisione in tre storie del romanzo, tre storie diverse con protagonisti, che hanno in comune solo il fatto di essere vittime di una tremenda maledizione.
La prima storia è un breve racconto, la protagonista è Kitty una liceale che sogna di essere più carina e disinibita proprio come le sue coetanee, detesta il suo aspetto fisico e trova imbarazzante le stranezze della propria famiglia. Kizzy sogna continuamente di cambiare e desidera l’amore, quel tipo di amore che riesca a strapparla dalle sue origini. Proprio di questi sogni si nutrono i Goblin, creature spaventose che rubano le anime con un solo bacio.
La seconda storia, la mia preferita, narra di Anamique, vittima di una maledizione dalla nascita, chiunque ascolti la sua voce perde la vita all’istante. La storia di Anamique è un mix di coincidenze e magia, una vita scandita dal silenzio e dalla moltitudine di suoni e parole chiusi nella sua mente. Una protagonista maledetta da un incantesimo e la forza di un sentimento che la porterà fin all’inferno per riuscire a riscattare un destino avverso.
La terza ed ultima storia è quella che mi ha coinvolta meno, per via del background troppo astruso dei protagonisti, che non riescono a far decollare la storia, il tutto reso confuso dai continui cambi di pov. Mab ed Esme sono madre e figlia in fuga dai Druj, demoni senza anima malvagi e in cerca di corpi e anime da possedere.
Le atmosfere che la Laini descrive non riescono a convincermi del tutto, la maledizione che accomuna le tre protagoniste, pur essendo diversa ad ogni racconto, non riesce a costituire un elemento interessante.
In Baci immortali, l'autrice non si è smentita in quanto a stile narrativo, riuscendo sempre ad essere molto nitida nel descrivere e far immaginare le ambientazioni che racconta. Ma, a mio avviso, pecca in argomentazioni trattate, forse ciò dipende dal fatto di aver suddiviso la storia in tre racconti o di aver incentrato tutti e tre sul tema della “maledizione”; resta il fatto che non sono riuscita a provare empatia con i personaggi delle storie o trovare interessanti e coinvolgenti le trame.

VERDETTO FINALE

Purtroppo lo sconsiglio perché stavolta Taylor Laini, non è riuscita ad eguagliare l'originalità de La chimera di Praga.


Per questa settimana é tutto, buon fine settimana!
Xoxo




6 commenti:

  1. Grazie per le tue bellissime parole,mi hai resa felice!!! Tanto tanto :))) spero che anche il seguito si ritagli un piccolo posticino nel tuo cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora promettimi che mi farai sciogliere completamente, cara Patrisha :)

      Elimina
  2. complimenti per il post e anche io ho apprezzato il romanzo di Patrisha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Eilan, la nostra Patrisha ha fatto veramente un buon lavoro!

      Elimina
  3. In molti mi hanno consigliato il primo volume quindi.. Ma che sto aspettando? Inserito subito in wl!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iilenia non perderti assolutamente questa bella lettura!

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)