Ultime recensioni

venerdì 27 giugno 2014

Recensione: "La corona di mezzanotte" di Sarah J. Maas

Buona sera, followers!
Oggi ho una nuova recensione per voi! :D Sono giorni che tento di scriverla, ma solo oggi sono riuscita a terminarla. Questo romanzo mi ha davvero scombussolata, nel senso che me lo aspettavo bello, ma non così bello! Davvero, se non riuscirò a convincervi con questa recensione a precipitarvi in libreria e comprare i libri di questa serie, non farò più sonni tranquilli! DOVETE LEGGERE LA MAAS E DOVETE FARLO ORA. Throne of glass è una serie fantasy davvero speciale!

La corona di mezzanotte
di Sarah J. Maas




Titolo originale: Crown of midnight
Serie: Throne of glass #2
Prezzo: 17,00 euro
Pagine: 427
Genere: young adult, fantasy
Editore: Mondadori (collana Chrysalide)





Celaena è sopravvissuta ai lavori forzati nelle tremende miniere di Endovier e ha vinto la gara all'ultimo sangue per diventare la paladina del re. Da mesi il suo compito è uccidere per conto del sovrano, ma lei non ha mai rispettato il giuramento di fedeltà al trono: ha concesso alle vittime la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Nessuno conosce il suo segreto, né il valoroso Chaol, l'amico e confidente di sempre, né il principe Dorian, ancora innamorato di lei. Ma quando una notte, in un corridoio buio, Celaena scorge una figura avvolta in un mantello nero, un altro segreto irrompe nella sua vita: nei sotterranei della fortezza cova una minaccia oscura e devastante, forse legata agli antichi riti magici banditi dal regno... È il momento delle scelte: contrastare questa magia ancestrale o andarsene? Abbandonarsi a un nuovo amore o rinunciare?

<<Senza fare rumore Celaena passò il pugnale scintillante sotto la porta. Il riflesso della lama non rivelò nient'altro che buio, buio e la luce della fiaccola. Spostò il pugnale. Due sfavillanti occhi di un verde dorato lampeggiarono nell'oscurità.>>



Bisogna proprio dirlo: Sarah J. Maas, con questo libro, ha superato se stessa. Dopo averlo terminato avevo voglia solo di affogare la mia frustrazione e tristezza in una vaschetta di gelato vaniglia e cioccolato o di iniziare a leggere con foga il seguito e visto che il seguito non è ancora uscito ho dovuto ripiegare sulla prima. Risultato? Mi sono ingozzata di gelato fino a scoppiare, ma mi mancano ancora i miei adorati feels!!!!!!!!!!!!
Ok, non so perché ma tutte le recensioni che faccio sui romanzi della Maas escono fuori veramente deliranti. Cercherò, stavolta, di darmi una regolata e proverò a farvi capire, seriamente, quanto questa serie meriti e quanto, in realtà, voi l'amiate già, anche se ancora non ne siete consapevoli... :P
Sarah J. Maas è un genio. Era dai tempi della Chimera di Praga che non mi appassionavo tanto ad un fantasy e a questo non manca proprio nulla, credetemi. L'eroina creata dalla Maas è un personaggio complesso ed intrigante, capace di mostrare tanti lati di sé. E' principalmente una guerriera, una spietata assassina che sa fare maledettamente bene il suo lavoro, così come Arobynn Hamel, suo maestro, le ha insegnato. Ma è anche una ragazza con un cuore tenero, che sa discernere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato, che sa mettere gli altri prima di se stessa e che sa affrontare ogni tipo di sfida a testa alta. Celaena Sardothien, in questo secondo volume, è più  badass che mai. Più forte, più determinata, più ostinata. Il suo personaggio ha subito una grande evoluzione, fino a divenire davvero unico e indimenticabile. Per la miglior assassina di Adarlan ci saranno un mucchio di sfide da affrontare, oltre a misteri da risolvere. Questo libro è davvero ricco di avvenimenti, vi toglierà il respiro e una volta terminato vorrete leggere immediatamente il seguito. Quello che mi aveva colpito di più del primo libro, Il trono di ghiaccio (QUI la mia recensione), era la storia di fondo della protagonista, a cui mi ero affezionata leggendo i quattro bellissimi prequel (pubblicati in ebook, gratuitamente, dalla Mondadori, e di cui potete trovare le recensioni nella pagina apposita). Una ragazzina trovata dal capo di una gilda di assassini, cresciuta nel lusso, ma anche addestrata ad affrontare imprese ai limiti dell'impossibile, missioni pericolose e nemici imprevedibili. Eppure Celaena se l'è sempre cavata, sperando un giorno di riscattare la sua libertà e vivere non più da assassina, ma da ragazza normale. 
Un sogno che per poco ha vagheggiato insieme al compagno di avventure Sam, il suo primo, intramontabile amore... Poi c'è stato il tradimento di Arobynn e, infine, le miniere di sale di Endovier. Un anno di lavori forzati, torture e rinunce, nell'attesa di una fuga e di una rivincita che, nella sua mente, non sarebbero tardate ad arrivare. Una possibilità a Celaena si presenta. Le viene proposto di partecipare ad una gara per diventare la paladina del re e ottenere, dopo quattro anni, la tanto agognata libertà. E così, inizia per Celaena una nuova avventura al castello di cristallo di Rifthold, tra temibili sfide, misteri ad ogni angolo e nemici sconosciuti. A corte Celaena non è ben vista, ma sin da subito la ragazza trova degli alleati in Dorian, il principe di Rifthold, e in Chaol, il capitano della Guardia Reale. Con entrambi Celaena costruirà un rapporto esclusivo, anche se sarà molto più facile avvicinarsi a Dorian, che non riesce a fare a meno di palesare la sua attrazione per lei, mentre Chaol si dimostrerà essere un tipo più schivo e imperturbabile. Le prime avventure di Celaena, tra le mura e i sotterranei dell'incredibile castello di cristallo, oscuri ed enigmatici, mi hanno tenuta incollata al libro come se leggerlo fosse stata questione di vita o di morte. Ho sempre adorato la serie di Assassin's Creed e, in questa della Maas, ho riscontrato elementi simili, anche se in chiave molto più  "young", che hanno contribuito ad esaltarmi e a farla entrare di diritto tra le mie letture preferite di sempre. E' stato emozionante leggere Il trono di ghiaccioLa corona di mezzanotte mi ha fatto lo stesso effetto, solo che è stato ancora più entusiasmante! In questo secondo capitolo Celaena si ritrova a fare i conti con la sua condizione: essere diventata la paladina del re e dovergli obbedire necessariamente. Il re sembra conoscere i suoi punti deboli e li userà contro di lei per farle fare tutti i lavori sporchi per conto suo. Celaena avrà la missione di uccidere tutti coloro che stanno cospirando per intralciare le trame del re e per attuare una rivoluzione. Al suo fianco il fidato Chaol Westfall, il cui personaggio ho trovato molto più approfondito, fortunatamente. Finalmente, l'impavido capitano tutto d'un pezzo inizierà a slacciarsi un po', a mostrare un lato nuovo, inaspettato. I suoi sentimenti per Celaena si faranno più forti, più intensi, più difficili da controllare e, di conseguenza - per nostra somma gioia! - verranno fuori e ci distruggeranno con il loro impeto! Chaol mostrerà a Celaena, ma anche alle sue fedeli lettrici-ammiratrici, il lato più passionale di sé. E, credetemi, lo adorerete! Oltre ad essere un uomo di grande valore, un uomo che crede negli ideali e nell'onore, saprà anche farvi capitolare con la sua totale dedizione al suo amore, all'unica donna con cui è riuscito ad essere se stesso fino in fondo e a sentirsi completo. Non posso fare a meno di sospirare pensando a lui, a lui e Celaena... alle dinamiche della loro incredibile storia. Per molti versi questa relazione rappresenta per Celaena ciò che ha perso con Sam, una seconda possibilità, una nuova opportunità di felicità. Ma Celaena sarà pronta a coglierla al volo, a viverla fino in fondo, a lasciarsi andare all'amore, o il dovere vincerà sull'amore? Saprà mettere da parte, per un attimo, l'assassina e lasciar prevalere la donna, con i suoi bisogni, i suoi più profondi desideri, le sensazioni che premono per essere vissute?
Dorian, ancora perdutamente innamorato di lei, si farà un po' da parte, stavolta, leale fino in fondo verso l'amico e verso Celaena, sua amica anche lei. Sebbene Dorian fosse stato ben trattato nel primo romanzo (io l'ho sempre adorato! *.*) ho trovato che qui l'autrice sia riuscita a renderlo ancora più interessante. Non uscirà di scena, anzi avrà un ruolo fondamentale nella storia, sarà un elemento importante e credo che lo sarà sempre di più, andando avanti con la serie. Mi è piaciuto molto il risvolto della sua storia, come si evolve il suo personaggio, così come ho apprezzato il suo buon carattere, la costanza dei suoi sentimenti e quello spirito ribelle che gli ribolle dentro. Oh, Dorian, oltre a dire quanto sei fantastico che posso dire!!? Celaena è, però, il personaggio più riuscito in questo secondo volume, quella che si è dimostrata più all'altezza del romanzo e che mi è piaciuta in ogni singolo momento. L'autrice ne ha tratteggiato in modo egregio pregi e difetti, rendendola vera e molto credibile, sia nella sua forza che nelle sue debolezze. Il suo percorso interiore è in continuo mutamento, la sua storia prende sempre più forma, così come il suo passato, così come i suoi desideri più reconditi. L'assassina di Adarlan si apre al lettore, si lascia esplorare e dimostra qualità incredibili. Forte, coraggiosa, potente, lei è la chiave per risolvere il grande mistero che le aleggia intorno, non solo da quando ha messo piede al castello, ma da tutta la vita. Un mistero che l'autrice ci farà conoscere solo alla fine, dopo una lettura spasmodica e ricca di colpi di scena, lotte e intrighi. Una rivelazione che vi lascerà a bocca aperta e vi farà desiderare, ancora di più, di avere il seguito tra le mani! 
Come anche nel primo romanzo, ho apprezzato i risvolti magici di questa storia. Non c'è nulla di scontato o prevedibile, la Maas ci regala tanta originalità e un'insieme di elementi diversi tra loro ma che si sposano alla perfezione. Assassini, magia, enigmi, streghe, morti viventi, il tutto immerso in un'atmosfera affascinante, fantastica, ricca di dettagli e incredibilmente piacevole da scoprire. La Maas non ci risparmia nulla, ci fa appassionare incondizionatamente al mondo da lei creato e a ogni singolo personaggio, legandoci ancora di più a questa bellissima serie! Per quanto mi riguarda, io sono perdutamente sua e non vedo l'ora di tuffarmi nella prossima avventura di Celaena! Con mia immensa riconoscenza alla Maas, la serie prevede ben sei libri e, sebbene la cosa potrebbe spaventare qualcuno, io sono super felice di poter leggere così tanti libri! Spero solo che la Mondadori non ci faccia attendere troppo per leggerli, quando si tratta di questa serie divento veramente impaziente! Se Il trono di ghiaccio vi aveva convinti, La corona di mezzanotte vi conquisterà definitivamente. C'è molta più azione in questo romanzo, le sorprese, le rivelazioni e i colpi di scena sono dietro ogni angolo e non vi daranno tregua. Mi hanno ricordato con piacere i riuscitissimi prequel, uno più coinvolgente dell'altro! Troveremo qui una Celaena più grintosa, pronta a tutto pur di contrastare i piani del perfido e subdolo re. Amerete come non mai il suo lato tenero, il quale, però, si contrapporrà ad un uno decisamente più oscuro e maledetto. Il secondo libro della Maas sarà molto più dark e accattivante. Questo romanzo si tinge di rosso, il rosso del sangue e dell'amore, il rosso della passione e del fuoco di un potere immenso. Impossibile non amare un fantasy del genere! Impossibile non fare il tifo per un'eroina come Celaena Sardothien. 
Sarah J. Maas ha dimostrato un grande talento, è riuscita a farmi emozionare, a farmi vivere un'avventura incredibile, a farmi entrare fino in fondo nel suo mondo e desiderare di non uscirne più! Un plauso a questa donna meravigliosa e alla sua riuscitissima serie che spero non venga mai interrotta e che consiglio a tutti di leggere! 

Il prossimo capitolo, Heir of fire, si preannuncia incredibile almeno quanto questo. Dal finale della Corona di mezzanotte, nel quale vengono rivelati grandi segreti e Celaena si prepara a raggiungere un nuovo regno, sembra che sarà davvero imperdibile. Non vedo l'ora di leggerlo!!! 


Voto: 5 tazzine, anzi tazzoni!!! Un romanzo tra i più belli mai letti! 
INDIMENTICABILE.


A presto!
xoxo




8 commenti:

  1. Uffaaaaa ora sono ancora più curiosaaaaa!!!!! Non vedo l'ora di leggerlooooooo!!!!!! Devo muovermi a ricaricare la carta perché non posso aspettare oltre ad ordinarlo =S
    Sono davvero contenta che ti sia piaciuto perché mi ricordo che dalle tue recensioni del primo e delle novelle eravamo sulla stessa lunghezza per questa serie e quindi la tua recensione promette molto bene e posso stare tranquilla ;D
    ps. ieri avevo lasciato un commento al tuo ultimo post ma mi sono appena accorta che non si è pubblicato :'( quindi te lo riscrivo anche qui:
    Sui mio blog ho un premio tag per te, se vuoi fare un salto ecco il link :)
    http://sparklefrombooks.blogspot.it/2014/06/lovely-blog-award-2014-buongiorno-tutti.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valy! Grazie per il premio!! *______*
      Cmq questo romanzo è meraviglioso, non ci sono parole per descriverle... le mie non bastano, devi leggerlo e basta! ;)

      Elimina
  2. Bella recensione *-*
    Questo libro mi incuriosisce ogni giorno di più!

    PS. AMO JAAAAAKE IL CAAANE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara ma chi è Jake? Il cane di Celaena si chiama Zampalesta :P
      Cmq procurati questo libro e leggilo.. è assolutamente fantastico!

      Elimina
  3. Io adoro tantissimissimo questa serie!!! Dire che la corona di mezzanotte mi abbia catturata è troppo riduttivo, non ci sono parole... Con più la serie prosegue, a partire dalle novelle, con più diventa geniale! *-* chissà quanto ci toccherà aspettare per il seguito....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vally hai proprio ragione, è geniale questa serie, sono contenta l'abbiano portata in Italia! Spero non venga mai interrotta.. Sono proprio curiosa di leggere i seguiti! *____*

      Elimina
  4. Sono proprio contenta di sapere tutto questo! Ho letto da pochissimo il trono di ghiaccio e l'ho adorato anche se mi è dispiaciuto che non si facesse riferimento alla storia raccontata con i prequel. Amo quest'autrice e questo personaggio e sono curiosissima di conoscere l'evolversi della storia e felicissima di sapere che i volumi saranno sei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara nel Trono di Ghiaccio vi sono davvero rarissimi riferimenti, mentre ne La corona di mezzanotte ne troverai qualcuno in più... I prequel sono bellissimi, speriamo facciano uscire la raccolta anche in Italia!
      Evviva Sarah J. Maas e la sua bella e lunga serie! :)

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)