Ultime recensioni

venerdì 23 ottobre 2015

Recensione: "Of Triton" di Anna Banks

'Sera, miei cari lettori! ^^
Sono qui con una nuova recensione, quella di un romanzo che aspettavo da tempo e che, finalmente, ho avuto modo di leggere. Il primo libro della serie "The Syrena Legacy" di Anna Banks mi era piaciuto moltissimo, letto in lingua, nella sua stupenda edizione originale (QUI la mia recensione). In Italia, i diritti della serie sono stati acquistati dalla Eden Editori, con mia grande gioia, perché adoro questa serie. SUL SERIO. L'ADORO. Peccato per la scelta delle cover italiane, che hanno ben poco della magia e del romanticismo di quelle originali. 
Ringrazio immensamente la casa editrice per avermi inviato una copia di Of Triton e avermi dato l'opportunità di leggerlo, in cambio di una mia onesta opinione.

Of Triton
di Anna Banks



Serie: The Syrena Legacy #2
Prezzo: 15,50 euro
Pagine: 300
Genere: young adult, fantasy, urban-fantasy
Editore: Eden Editori (collana Fantasy)
Data di pubblicazione: 28 Settembre 2015



Emma ha appena saputo che sua madre è una principessa di Poseidone scomparsa da molto tempo e ora affronta una crisi d'identità: come Ibrido, è considerata un fenomeno da baraccone nel mondo degli umani e un abominio nel regno dei Syrena. La legge dei Syrena stabilisce che tutti gli Ibridi siano condannati a morte. Come se non fosse già abbastanza, la ricomparsa di sua madre tra i Syrena mette uno contro l'altro i due regni - Poseidone e Tritone. Emma è costretta a prendere una decisione: dovrebbe accondiscendere alla richiesta di Galen di mettersi in salvo e sperare che vada tutto per il meglio o rischiare tutto e rivelarsi - insieme al suo Dono - per salvare un popolo che neanche conosce?

<<E... i suoi pensieri continuano a tornare al loro bacio tra le dune di sabbia. E' stata una deliziosa tortura, il suo odore: un miscuglio di acqua salata e del profumo della sua pelle. Una combinazione di due cose che, alla fine, ha finito per amare. Acqua e terra. Il mondo dei Syrena e il mondo degli umani. L'amore per la sua razza e l'amore per Emma.>>

Anna Banks ci riconduce in fondo al mare con il seguito del suo esordio Of Poseidon. Avevamo lasciato il primo libro con tante rivelazioni, tra cui quella che la madre di Emma, Nalia, appartiene alla famiglia reale di Poseidone. Per tanti anni Nalia si è nascosta sulla terra, convinta di aver ucciso il re di Tritone, l'uomo che amava. Ma Grom non è morto e Galen, suo fratello, è intenzionato a convincerla di ciò. Qualunque cosa pur di riprendersi la sua Emma. Eh sì, perché Nalia ha intenzione di dare alla figlia le spiegazioni che non le ha mai dato, ma per farlo ha bisogno di allontanarla da Galen e gli altri Syrena. Inizia così Of Triton, l'avvincente secondo romanzo della saga The Syrena Legacy, originale e deliziosa come poche. Avevo molto apprezzato il primo libro, sebbene ci avesse lasciato con tante domande. Finalmente, in Of Triton avremo delle risposte. Emma, la protagonista del romanzo, è una ragazza con un dono speciale, il dono di poter comunicare con le creature del mare. Lei possiede il Dono di Poseidone e, anche se è un Ibrido, figlia di una Syrena e di un umano, il suo dono è preziosissimo, perché potrebbe salvare il popolo dei Syrena. Galen, però, preferisce che la sua vera identità resti un segreto, non vuole metterla in pericolo, desidera proteggerla ad ogni costo. Ma quando Nalia si rende conto che Grom è ancora vivo, il loro amore pretende di essere regolarizzato davanti alla comunità dei Syrena, perché Grom, perdute le tracce di Nalia, si è unito a Paca, colei che sostiene di possedere il Dono di Poseidone. Le cose si faranno complicate da questo momento in poi. Quando Nalia si presenterà come la figlia di Antonis che era andata perduta, in molti non le crederanno e metteranno in dubbio sia la sua parola che quella del re di Poseidone. Bisognerà ricorrere ad un Tribunale che si occuperà di dimostrare che lei è davvero chi dice di essere, mentre Paca, per non perdere la sua posizione, dovrà convincere tutti di possedere davvero il Dono. Il Dono di Poseidone, in realtà, appartiene a Emma, che però è costretta a rimanere ai margini di tutta questa storia. Non può intervenire, non può nemmeno avvicinarsi all'acqua, così come le ha raccomandato e fatto promettere Galen. Ma i pericoli le calamiteranno intorno e lei non potrà restare a guardare, non solo perché ha il potere di fare qualcosa, ma anche perché non è nel suo carattere stare in disparte. Lei deve agire, costi quel che costi.
  Emma è uno dei miei personaggi preferiti di sempre. L'ho adorata nel primo libro e l'ho adorata ancora di più in questo seguito. E' coraggiosa, altruista e ribelle, non si lascia intimidire da nessuno ed è pronta a rischiare tutto per le persone che ama. Il suo amore per Galen è sincero e potente. In Of Poseidon abbiamo avuto modo di vederli avvicinare, nonostante le loro differenze e i loro caratteri contrastanti. In questo romanzo - troppo breve, lasciatemelo dire - li vedremo poco insieme, ma in quei pochi momenti sapranno fare scintille. Galen, principe di Tritone, è un ragazzo meraviglioso, disposto a prendersi cura della sua adorata Emma, ma soprattutto disposto a vivere con lei sulla terra. Sebbene Emma sia un'Ibrido, un abominio per il mondo dei Syrena, che rischierebbe di essere uccisa se la sua identità venisse rivelata, Galen è pronto ad affrontare la furia dei suoi simili e tutte le loro leggi pur di non doverla lasciare. Ci saranno tante questioni da discutere al Tribunale che si formerà in fondo al mare e che porterà all'acceso confronto tra il regno di Poseidone e quello di Tritone. Nel frattempo, gli umani sono sempre più vicini a scoprire l'esistenza dei Syrena e solo con l'aiuto di Emma si riuscirà ad evitare questa fatale possibilità. Ma l'intervento di Emma potrebbe compromettere tutto ciò per cui Galen e Nalia si stanno battendo. Come si comporterà? Continuerà a nascondersi o si rivelerà per salvare i Syrena?
Of Triton si è rivelata la lettura entusiasmante che mi aspettavo, sia per la trama intrigante e ricca di colpi di scena che l'autrice continua a tessere, sia per l'ironia che caratterizza questa serie e di cui sono follemente innamorata. Emma è senza dubbio il personaggio più accattivante e divertente, capace di strappare continui sorrisi al lettore. Ma, finalmente, in questo romanzo, si ha modo di approfondire la conoscenza di alcuni personaggi che nel primo libro non avevano avuto, a mio parere, abbastanza spazio, sebbene lo meritassero. Sto parlando di Rayna, la sorella di Galen, e Toraf, il suo migliore amico. Rayna sarà la protagonista di una rivelazione importante, mentre Toraf mostrerà un ambiguo lato di sé, sfrontato e inconcepibile che gli varrà ben più di uno sdegno. (Toraf, resti comunque adorabile e immensamente sexy ai miei occhi!) Un altro personaggio che ho apprezzato è Grom, il re di Tritone, che riuscirà a trovare sempre le parole giuste e ad affrontare con maturità ogni situazione. E poi, come non fare il tifo per la sua storia d'amore con Nalia, ancora più intensa e toccante adesso che si sono ritrovati?
Le sorti dei protagonisti si faranno sempre più precarie, divisi tra il loro amore e il bene della propria razza, fino a un finale decisamente migliore di quello del primo libro, dove troppe cose erano rimaste in sospeso. Certo, anche stavolta l'autrice ci abbandona subito dopo averci offerto delle rivelazioni e, lasciatemelo dire, sono troppo curiosa di scoprire a cosa ci condurranno. Of Neptune, il terzo libro della serie, pretende a gran voce di essere letto, soprattutto perché, dopo aver finito questo libro, sento già la mancanza di tutti i protagonisti: della spassosa Emma, del saggio Grom, del dolce Galen, dell'affascinante Toraf, dell'esuberante Rayna. Ho bisogno di leggere ancora delle loro avventure e dei loro amori, di ridere alle loro battute sui pesci, di emozionarmi con i baci di Emma e Galen e con la promessa del loro eterno amore. Questo si è dimostrato un libro di passaggio, in cui tutti i protagonisti hanno dovuto fare i conti con le rivelazioni precedenti. Il bello arriverà con il prossimo! Sono certa che l'autrice abbia in serbo per noi tante belle sorprese. The Syrena Legacy non è una serie perfetta, ma mi ha conquistata nonostante tutto. Come per il primo libro, continuo a non essere una grande fan del doppio punto di vista, dove quello in prima persona di Emma può anche starci, ma quello in terza e al presente di Galen è insolito, accostato a quello di Emma (ma questa è una scelta dell'autrice, un modo per dare un tocco di originalità in più, immagino). La traduzione italiana non è perfetta e alcune frasi suonano veramente male, ma a quanto pare c'è stato un miglioramento rispetto al primo romanzo (almeno per quello che ho letto in giro) quindi auguriamoci che continui ad esserci anche nel seguito. La serie non si distingue per momenti epici o indimenticabili, ma con la sua leggerezza e la sua ironia la lettura diventa trascinante e molto piacevole. Anna Banks ci regala una versione tutta nuova del mito delle sirene, che qui si chiamano Syrena e tra loro si danno nomignoli veramente simpatici. Emma e Galen formano una bellissima coppia e spero che Of Neptune ci dia modo di vederli un po' di più insieme e, dopo tante vicissitudini, coronare finalmente il loro sogno d'amore.

Voto: 4 tazzine! Una lettura leggera e frizzante, adoro Anna Banks!

A presto!
xoxo




Nessun commento:

Posta un commento

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)