Recensioni

lunedì 16 ottobre 2017

Pensieri di Dramanti: "Chicago Typewriter"


Buongiorno, carissimi lettori! ^^
Oggi su Coffee&Books si inaugura una nuova rubrica!
Se mi seguite su FB, saprete che sono diventata, da un po' di tempo a questa parte, un'amante dei drama sudcoreani. Ho sempre seguito, in generale, molte serie tv, ma è da quando mi sono appassionata ai drama che nella mia vita è come se qualcosa si fosse aggiustato, qualcosa che non sapevo nemmeno fosse guasto. Queste serie hanno riempito le mie giornate - insieme ai libri - e nella drama-mania ho coinvolto involontariamente un po' di amiche, che sono diventate anche peggio di me :P Insomma, non si scampa da questo tunnel. Insieme ci confrontiamo e parliamo di questi piccoli gioiellini che racchiudono una bellezza e una purezza che non si trovano facilmente in altre serie tv. Ci siamo completamente innamorate della Corea del Sud, del mondo dei drama e, naturalmente, degli attori coreani. L'idea di creare una rubrica in cui racchiudere i nostri pensieri è nata un po' per caso, ma è stata accolta con entusiasmo e così eccomi qui ad inaugurarla. Per adesso sarà solo un appuntamento settimanale, in cui ci alterneremo, parlandovi dei nostri drama preferiti, ma se avrà successo potremo darle anche una diversa cadenza. Speriamo di coinvolgervi in tante, di diffondere la bellezza di queste storie e il bagaglio di emozioni che portano con sé e di darvi sempre dei buoni consigli.
Il mio consiglio dramoso di questo primo appuntamento è Chicago Typewriter. Ho deciso di iniziare con questo drama un po' particolare solo perché è l'ultimo che ho visto, ma anche uno dei più belli. Si tratta di una storia ricca di mistero, una storia potente e affascinante che non potrete fare a meno di amare. E poi ha per protagonista uno scrittore, una misteriosa macchina da scrivere, e un romanzo senza un finale. Curiosi?

Chicago Typewriter

Numero di puntate: 16
Cast principale: Yoo Ah-in, Im Soo-jung, Go Kyung-pyo
Genere: fantasy, romance
Regia: Kim Sheol-kyu
Paese d'Origine: Sud Corea
Disponibile su: Viki

Questo drama mi ha chiamato per lungo tempo, prima che decidessi, finalmente, di iniziarlo. C'era sempre qualcosa di più urgente da fare, da leggere o da vedere. Poi mi sono decisa e... fu così che mi rimproverai per non averlo visto prima! Chicago Typewriter è una storia bellissima e intensa, una storia che parla di ideali, di giovani ragazzi disposti a sacrificare la vita per la libertà del proprio Paese, ma è anche una storia che parla di amicizia, quel tipo di amicizia che trascende il tempo e che è destinata a non sfiorire mai. Guardare questo drama mi ha praticamente svuotata, tante sono state le emozioni che è riuscito a tirarmi fuori. Un drama molto diverso da tutti quelli visti finora, ma assolutamente da non perdere. Dopo i primi episodi un po' lenti, in cui la trama inizia a prendere forma e i primi pezzi del puzzle a essere scoperti, il ritmo della storia si fa sempre più concitato e si arriva, senza rendersene conto, agli ultimi episodi. E che episodi! Delle bombe che hanno fatto a pezzettini il mio povero cuore, già provato dalla precedente visione di Goblin (drama di cui vi parlerò la prossima volta). E poi, come se non bastasse, ho avuto modo di ammirare la libreria dei miei sogni, quella della casa del protagonista, su cui qualunque lettore accanito ci lascerebbe gli occhi.
La storia è quella di uno scrittore, Han Se-Joon, (interpretato dal bravissimo ed espressivo Yoo Ah-In), che ha raggiunto il successo grazie ai suoi numerosi bestseller, ma se da un lato la popolarità gli ha dato prestigio e ricchezza, dall'altro lo mette costantemente in pericolo. Quando conosce Jeon Seol (Im Soo-Jung), è infatti convinto che si tratti di una stalker, e la tiene bruscamente alla larga. In realtà, lei è la sua più grande fan e solo nel momento in cui gli salverà la vita, riuscirà ad avvicinarlo davvero. Non è facile far breccia nella dura corazza di Han Se-Joon, che ha avuto una vita difficile, una vita priva di amore che lo ha reso cinico e freddo. Ma Jeon Seol non è semplicemente una fangirl, è una donna in qualche modo legata a Se-Joon, anche se nessuno dei due sa spiegare né come né perché. Entrambi hanno delle visioni di un passato che li accomuna, si tratta però di un'altra vita, degli anni '30, un periodo difficile per la Corea, che stava affrontando l'invasione da parte del Giappone. Mano a mano che la storia va avanti, emergono sempre più dettagli sul loro passato, ma sarà solo quando Yoo Jin-Oh farà la sua comparsa che molte cose diventeranno più chiare. Questo personaggio, interpretato dal bellissimo, altissimo, sexyssimo Go Gyeong-Pyo, è veramente emblematico e rappresenta un po' il fulcro della storia. Anche lui è legato ai due protagonisti, con i quali, nel passato, ha condiviso un'amicizia indimenticabile. Nel presente quell'amicizia tornerà a rinsaldarsi, ma per conoscere fino in fondo la verità, dovranno mettere insieme i loro ricordi e scrivere il romanzo della loro vita. E' così che passato e presente iniziano a sovrapporsi, dandoci un quadro sempre più chiaro di cosa sia successo a questi tre ragazzi, di cosa li abbia portati a diventare ciò che sono adesso e del perché abbiano determinate paure. I ricordi emergeranno poco alla volta e saranno sconvolgenti.
Free Image Hosting at FunkyIMG.comHan Se-Joon era uno scrittore anche allora, ma in segreto faceva parte di un'organizzazione di rivoluzionari che tramava piani per fermare i Giapponesi e diffondere con coraggio gli ideali di indipendenza in tutto il Paese. Yoo Jin-Oh, era proprietario di un locale chiamato Carpe Diem, ma era anche un compagno dell'organizzazione, così come Jeon Seol. Le loro vite, sempre messe in pericolo da missioni azzardate e da chi intendeva smascherare l'organizzazione, si erano intrecciate in maniera indissolubile, portandoli ad un epilogo straziante, colpa di terribili errori, di decisioni sbagliate, di un destino crudele. Nel presente quei ragazzi, quegli eroi della rivoluzione, si sono incarnati nei protagonisti, ma come allora si troveranno di fronte a delle sfide e, ricordando il passato, cercheranno di non commettere più gli stessi errori, di cambiare in meglio le proprie sorti, il proprio destino. Di raggiungere la libertà che hanno sempre desiderato.
Chicago Typewriter è un piccolo capolavoro che, con una storia profonda, musiche perfette e
personaggi di grande spessore, è riuscito a distinguersi nella massa di serie sudcoreane che guardo ormai da mesi. L'ambientazione storica è incredibilmente curata, la sceneggiatura straordinaria, ogni dettaglio di questa storia si è impresso nel mio cuore. Il protagonista Han Se-Joon è, in un primo momento, un insopportabile e ricco snob, pieno di sé e superficiale, ma col passare del tempo e imparando a conoscersi a fondo, a conoscere il suo passato e gli sbagli commessi, cambia completamente, mostrando un lato sensibile e umano che sorprende. Anche nei confronti di Jeon Seol si dimostrerà diverso. Dopo un iniziale disprezzo, arriverà a stimarla, amarla e proteggerla come merita. E che dire proprio di Jeon Seol? Penso di non aver mai incontrato in un drama una protagonista come lei, una combattente, una che non ha bisogno di essere salvata ma che per prima impugna un'arma per difendere chi ama e ciò in cui crede. Un personaggio forte, ammirevole, tosto. Impossibile non amarlo. E poi c'è Yoo Jin-Oh, il personaggio più bello in assoluto del drama. Non vi dirò troppo di lui per non rischiare spoiler, ma dovete sapere che vi farà innamorare come non mai. E' un personaggio positivo, romantico, buono, generoso e divertente, ma anche parecchio tormentato, per via di qualcosa che non può cambiare e per un dettaglio fondamentale del suo passato che non riesce a ricordare. Mi ha fatto tanta tenerezza e l'ho amato profondamente, dall'inizio alla fine. Ma nonostante un destino segnato, il finale è riuscito in qualche modo a rendere giustizia ad un personaggio così importante. Preparatevi ad una raffica di lacrime.
Free Image Hosting at FunkyIMG.comChicago Typewriter non è una commedia e non è un drama storico, è una via di mezzo tra i due, esula da generi prestabiliti e la sua storia si discosta da quella dei soliti drama. Non mancano però i momenti più leggeri, che si alternano al dramma per stemperare un po' di tensione e far sorridere. Ho adorato questi momenti. Se vedrete Chicago Typewriter preparatevi a farvi travolgere dalle emozioni più inaspettate, nei momenti  più inaspettati. Non fatevi sconfiggere dalle prime puntate un po' lente, che servono solo a introdurre i personaggi, i misteri, e a prepararvi ad un'intreccio che vi prederà sempre di più, in un crescendo di colpi di scena e rivelazioni. Gli ultimi episodi sono da cardiopalma e, forse, non ne apprezzerete tutte le scelte ma, alla fine, vi renderete conto di quanto anche in un drama del genere vi sia un po' di epico. E' epica l'amicizia dei protagonisti. E' epico il loro coraggio. E' epico ciò in cui credono: un mondo libero.
Un drama commovente, dei protagonisti incredibili, una storia potente e indimenticabile. Chicago Typewriter non lo cancellerete più dal cuore, ve lo assicuro.
Vi lascio con una delle più belle colonne sonore del drama, che ancora adesso va in loop nella mia testa. Guardate il video tranquillamente, mi sono assicurata che non contenesse spoiler ;) Buon inizio settimana lettori e dramanti! <3




10 commenti:

  1. Anch'io ho iniziato a vedere drama solo di recente e, neanche a dirlo, me ne sono innamorata. Chicago Typewriter, poi, è il mio preferito dei drama visti finora (ma le ost di questi drama, poi??). Sono felicissima di trovare un altro blog che ne parla, siamo troppo pochi e io sto in fissa dura*-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le OST sono fantastiche, è vero, una più bella dell'altra! *_* Comunque Chicago Typewriter ha davvero qualcosa di troppo magico, mi è piaciuto un sacco!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie, Angy <3 La prossima settimana tocca a te :P

      Elimina
  3. già avevo visto su Viki che c'era e lo avevo messo in lista , adesso ancor di più (Y) bellissima rubrica ti seguirò senz'altro =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefy è uno dei drama più belli che ho visto, ha una storia veramente struggente e profonda. Guardalo <3

      Elimina
  4. Magnifica recensione Franci. Questa nuova avventura è partita alla grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, tesoro <3 E speriamo continui così ;)

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)