Recensioni

venerdì 31 agosto 2012

Anteprima: "Dark Heaven. La carezza dell'angelo" di Bianca Leoni Capello

Buongiorno carissimi followers,
quest'oggi un'antemprima che sono sicura entusiasmerà molti di voi!
Sto parlando dell'attesissimo fantasy tutto italiano in uscita il 4 settembre per la Sperling & Kupfer: "Dark Heaven. La carezza dell'angelo" di Bianca Leoni Capello.
 
 
 
UN ESORDIO ITALIANO, UN GRANDE ROMANZO FANTASY: DALLA PALERMO DEL XII SECOLO ALLA VENEZIA DI OGGI, UNA STORIA D’AMORE CHE SFIDA IL TEMPO E LA MORTE.
 
 
Scheda tecnica
 
Titolo: Dark Heaven. La carezza dell'angelo
Autore: Bianca Leoni Capello
Prezzo: 16,90 euro
Pagine: 292
Data di pubblicazione: 4 settembre 2012
Editore: Sperling & Kupfer
 
Autore
 
Bianca Leoni Capello è lopseudonimo dietro cui si nascondono due autrici esordienti: Flavia Pecorari eLorenza Stroppa, entrambe di Pordenone. Amiche da tutta la vita, Flavia eLorenza hanno sempre condiviso le stesse letture, con una passione particolareper il fantasy. Da qui l’idea di scrivere un romanzo insieme: un’avventurache ha consolidato ancora di più la loro amicizia.
 
Trama
 
Venezia, oggi. Virginia ha diciotto anni e un solo problema: l’esame di maturità che la aspetta a fine anno. Almeno fino al giorno in cui a scuola arriva un nuovo professore, Damien de Silva. Dannatamente bello, giovane e pericoloso, Damien turba fin dalprimo istante Virginia. Attratta e al tempo stesso spaventata, la ragazza tentadi stargli il più lontano possibile. Ma ogni volta che si trova in sua presenza accade qualcosa di inspiegabile: strane visioni le annebbiano la mente. Visioni di un tempo passato, di una Palermo medievale ormai dimenticata. È come se lei e Damien si fossero amati in un’altra vita e si fossero rincorsi per molti secoli. Ma è davvero così o Virginia sta perdendo la ragione? E chi è davveroDamien?

Allora, chi di voi è incuriosito da questo romanzo?
Io devo ammettere che la cover è stupenda, su quello non ci piove. La trama sembra carina ma non troppo originale e ricorda vagamente "Fallen" di Lauren Kate, anche se le visioni in una Palermo medievale sono la cosa che forse mi ispira di più (e non lo dico perché sono siciliana:P). Per il resto, non saprei... *tentenna perché teme in una versione "angelica" di Damned*
 
Voi cosa ne pensate?
Lo leggerete? 


2 commenti:

  1. Io sono un pò indecisa... la trama non mi fa impazzire ma non ho mai letto nulla di questo genere di autori/autrici italiani/e.
    Credo che aspetterò prima qualche recensione. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, penso anch'io...stavolta non mi ci tuffo incoscientemente come ho fatto con Damned, anche se poi lo so che ogni opinione e personale...

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)