Recensioni

venerdì 19 dicembre 2014

Recensione: "Io sono Vera" di Alaisse Amehana

Buon pomeriggio, miei cari lettori caffeinomani!
Ieri ho, finalmente, inaugurato la nuova grafica, che sono contenta abbiate apprezzato in tanti. Ma la grafica non è la sola novità, da domani in poi troverete sul blog anche nuove rubriche e a Gennaio partirà l'edizione invernale di #Estagram che tanto avete amato la scorsa estate. Si intitolerà #Wintergram (titolo che mi avete suggerito voi :P) e durerà ben due mesi! L'avete voluto e ora vi tocca sorbirvelo tutto! :P ahahah
Ci sarà tempo per parlare delle novità del blog, comunque. Oggi vorrei dedicarmi ad una recensione, ultimamente sono stata un po' impegnata e l'ultima risale a non so quanti giorni fa. 
Ho finito ieri sera di leggere il romanzo d'esordio di Alaisse, "Io sono Vera", un urban fantasy davvero sorprendente che ho divorato in pochissimi giorni e che spero vedrà un seguito. Sebbene sia autoconclusivo, ho provato un po' di nostalgia nel leggere il finale, perché sapevo che Acsei e Vera mi sarebbero mancati tantissimo. Faccio i miei complimenti all'autrice che, non solo mi ha lasciata a bocca aperta per il suo meraviglioso talento narrativo, ma è riuscita anche ad emozionarmi con la sua storia così tenera e struggente, carina come non ne leggevo da tanto. Un bellissimo romanzo da leggere sotto Natale, romantico e magico, davvero perfetto!
Ringrazio la casa editrice Rosa dei Venti Edizioni per l'ebook inviatomi in cambio di una recensione onesta.

Io sono Vera
di Alaisse Amehana

<<Solo gli angeli possono baciare un'anima.>>


Prezzo ebook: 2,99 euro
Pagine: 240
Genere: paranormal romance, urban fantasy, young adult
Editore: Rosa dei Venti Edizioni (collana Gli Angeli)
Data di pubblicazione: 18 Novembre 2014



Può una scelta sbagliata cambiare il corso di un’esistenza? Può l’errore di un attimo diventare l’inizio di un destino inaspettato? Quando Veronica esce di casa per raggiungere il ragazzo per cui farebbe di tutto, non sa che le sarà fatale. Non sa che in quell’istante qualcuno sta per cambiare inevitabilmente il corso degli eventi e che presto dimenticherà il sapore della vita. Basta un attimo, una decisione precipitosa, e il suo mondo si capovolge senza scampo. Acsei è un Allievo Custode e l’impulso di dimostrare che è pronto per diventare un vero Angelo è troppo forte per non dargli ascolto; ma il suo avventato desiderio di emergere ha conseguenze drammatiche. Così le loro vite si scontrano in un limbo che ha il volto di una tragedia irreversibile e sconvolgente e tutti i sogni, le speranze e le convinzioni della ragazza svaniscono improvvisamente, spazzati via da qualcosa che nessuno può sconfiggere. Ma Acsei è deciso a porre rimedio al suo errore e trascinerà Vera in una folle lotta contro il tempo e i pericoli che minacciano la sopravvivenza di un’anima solitaria in balia della morte. Cosa sarà disposto a fare per salvarla ed evitare che si smarrisca?

<<Le sue mani ridefinivano il mio corpo; là dove non c'era più nulla se non sensazioni assopite, lui mi restituiva ciò che avevo perso.
Ero morta e non mi ero mai sentita più viva.>>

Quando ho iniziato a leggere questo romanzo sapevo che mi sarei trovata davanti una bella storia, ma non immaginavo talmente tanto da perdermi in essa, da desiderare non finisse più. L'esordio di Alaisse Amehana, che conosco come blogger del fantastico La Bella e il Cavaliere, è davvero un ottimo esordio, uno dei migliori di questo anno, se proprio devo dirvela tutta.
Quando mi accosto ad un romanzo che parla di angeli ci vado sempre con i piedi di piombo, perché ho paura di restare delusa. Ho letto pochissimi libri, con protagonisti gli angeli, che mi sono piaciuti davvero, ma Io sono Vera va sicuramente annoverato tra questi. La storia raccontata da Alaisse è talmente bella e fresca che è impossibile non apprezzarla e non innamorarsene. Credo di averla amata già dal secondo capitolo. Ma più di tutto ho adorato lo stile dell'autrice, che è moderno e poetico allo stesso tempo, condito con una buona dose di ironia e tanto, immancabile romanticismo. Metteteci anche un bel po' di azione e avrete creato il mio romanzo ideale. Con tutte queste carte in tavola, poteva mai non piacermi Io sono Vera? E' stata una bellissima lettura e mi auguro che Alaisse ci regali presto una nuova storia su cui sognare. Penso di aver bisogno di un'altra dose della sua magica penna! Sapevo già che Alaisse fosse brava a scrivere. Chi la segue non può non essere a conoscenza dei suoi esilaranti post di facebook, che fanno letteralmente impazzire. Ha un talento naturale questa ragazza, un talento che ha saputo sfruttare e che sono sicura la porterà lontano.

Ma parliamo del romanzo, adesso. Io sono Vera è un urban fantasy dolce e appassionante i cui protagonisti sono due ragazzi per i quali perderete davvero la testa. Veronica - "Vera" per gli amici - ha una vita tranquilla, che non immagina verrà stravolta da un angelo "pasticcione". Acsei è un Allievo Custode, un angelo alle prese con l'addestramento per diventare Angelo Custode a tutti gli effetti, ma, quando decide di fare di testa sua, finirà col combinare un grosso guaio, causando un disastro dopo l'altro e disobbedendo ad ogni regola che avrebbe dovuto invece rispettare (come non adorare un tipo così? :P) Quando Vera esce per raggiungere il suo ragazzo, Luca, non immagina minimamente che il suo destino sta per essere scombinato per sempre da Acsei. Un fatale incidente al quale non può sottrarsi, una fine non voluta, una condizione che la costringe a vagare per il mondo nei panni di anima irrequieta, nelle mani di colui che, per errore, le ha sottratto tutto all'improvviso. Questo il succo della storia, una storia fatta di attimi fatali, ma anche di emozioni pure, tenere e bellissime. Gli angeli di Alaisse sono una bella novità nell'ambito dell'urban fantasy che siamo abituati a leggere. Sono angeli che si addestrano per secoli, a cui poi vengono affidati degli Incarichi da salvare o delle missioni da compiere, missioni sul campo (sulla Terra), o simulazioni, durante le quali provano tutto ciò che proverebbero sulla Terra, ma nessuna di quelle sensazioni è reale fino in fondo. Questi angeli vivono a lungo e proteggono gli umani, ma tutto ciò che desiderano davvero è essere come loro, provare emozioni vere, sentire realmente il vento sulla pelle, gli odori e i palpiti del cuore, persino il dolore. Invece, sono costretti ad usare l'Isolante, una sostanza che li tiene lontani dalla corruzione del mondo, che evita loro di lasciarsi coinvolgere durante le missioni sulla Terra, di distrarsi dal loro compito. Ma Acsei è troppo ribelle per sottostare alle regole e, anche se vuole davvero diventare un Custode, desidera ancora di più sentirsi vivo. Gli errori che compirà lo porteranno a subire delle brutte conseguenze, ma saranno anche ciò che di meglio avesse potuto immaginare. Scoprirà che esiste qualcosa per cui vale ancora di più vivere, conoscerà l'amore e il dolore, patirà gli effetti collaterali dei suoi sbagli, ma allo stesso tempo imparerà da essi.
  Io sono Vera è la storia di un insolito destino, un destino apparentemente sfortunato, ma che poi si rivela essere la migliore occasione che si possa presentare ai due protagonisti. Vera avrà l'occasione di guardare la sua vita da un'altra prospettiva e comprendere se la strada che stava seguendo era quella più giusta per lei oppure no. Si ritroverà a dover fare i conti con la parte più nascosta di sé, una parte che non aveva mai tenuto realmente in considerazione, accecata da desideri superflui e la voglia di stare su un piedistallo accanto al ragazzo dei suoi sogni. Acsei.. beh, Acsei ne combinerà una dietro l'altra, ma tenterà sempre di trovare un rimedio, di riparare agli errori, anche se ciò gli costerà parecchio. E, nonostante tutti i suoi sforzi per evitare la corruzione del mondo, non riuscirà a resistere alla tentazione. Soprattutto, non riuscirà a resistere alla forza dell'amore.. Io sono Vera è un romanzo scritto con il cuore e si percepisce davvero. Il lettore prova i brividi di un bacio unico, il dolore di una separazione, la gioia di un ritrovarsi... ogni più piccola emozione ci accompagna fino alla fine e ci fa trattenere il fiato, nell'attesa dell'agognato happy ending, perfetto per concludere una storia del genere. Il romanzo è autoconclusivo, anche se spero proprio di ritrovare, prima o poi, di nuovo questi personaggi. Mi sono affezionata in maniera inaspettata a tutti quanti. I personaggi secondari, poi, meritano proprio di essere citati. Il vecchio maestro di Acsei, Ammaniel, che si dimostrerà intransigente con i suoi tanti rimproveri, ma tenero di cuore e pronto ad ogni evenienza. Il compagno di Acsei, Din, un ragazzo intelligente e opportunamente discreto. Ma più di tutti mi mancherà il tenero e impacciato Acsei, angelo bellissimo che farebbe di tutto per amore. Una storia sorprendente, appassionante, avventurosa, romantica, magica, una storia che conquisterà tutti i cuori, non solo perché è scritta benissimo, ma anche perché c'è sempre bisogno di leggere storie così. Alaisse mi ha coinvolta totalmente nel suo affascinante mondo, fatto di Angeli, Demoni, Traghettatori e Anime... ed è un vero peccato averlo dovuto abbandonare tanto presto (l'ho letto in un soffio!). Le auguro, però, di riuscire sempre a conquistare i lettori così come ha conquistato me e di non smettere mai di scrivere, perché sarebbe solo un peccato.
Do il massimo dei voti a questo gioiellino, perché ha davvero tutto ciò che si possa desiderare leggere.


Voto: 5 tazzine! Una storia romantica e ricca di suspense!


A presto!
xoxo


1 commento:

  1. aggiunto nella mia infinita lista di libri che vorrei leggere

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)