Recensioni

venerdì 4 dicembre 2015

Recensione: "Paper magician" di Charlie N. Homberg

Eccomi, finalmente, a parlarvi di "Paper Magician", romanzo fantasy, edito Fanucci, arrivato in Italia un paio di mesi fa. Uscito prima in ebook e poi in edizione cartacea, Paper Magician ha attirato immediatamente la mia attenzione. Conoscevo già la serie e sono stata contenta di scoprire che il primo libro era stato tradotto in Italia. Così l'ho acquistato e mi sono buttata subito nella lettura.
Si tratta di un esordio fantasy davvero unico, che cattura per la sua originalità e che fa vivere al lettore un'avventura straordinaria. Non vedo l'ora che arrivi il seguito!

Paper Magician
di Charlie N. Homberg


Titolo originale: The Paper Magician
Serie: The Paper Magician #1
Prezzo ebook: 4,99 euro
Prezzo cartaceo: 14,90 euro
Pagine: 219
Genere: fantasy, steampunk
Editore: Fanucci editore
Data di pubblicazione: 17 Settembre 2015


Ceony Twill, giovane e talentuosa allieva dell’accademia di magia Tagis Praff, sta finalmente per cominciare l’apprendistato che la legherà per tutta la vita all’elemento magico che ha sempre desiderato. Eppure, contrariamente a quanto sognava, il suo destino non sarà scritto nel metallo ma sulla carta. Tra fogli che si animano dando vita a personaggi incredibili e storie fantastiche che la lasceranno a bocca aperta, toccherà allo stravagante mago Emery Thane convincerla delle qualità straordinarie di un elemento così delicato e allo stesso tempo prodigioso. Così, quando Lira, malvagia praticante di arti magiche proibite, priverà il maestro del suo cuore, Ceony per tenerlo in vita gliene confezionerà uno di carta, per poi volare sulle ali di un enorme aeroplanino all’inseguimento della perfida maga, verso un’avventura che porterà alla luce i ricordi più lontani e i segreti più taciuti, nascosti nell’angolo più remoto dell’anima.

<<Non so quante donne possano dichiarare di aver camminato nel cuore di un uomo, ma io ho camminato nel tuo, Emery Thane.>>

Paper Magician è sicuramente uno dei romanzi più incredibili e originali che mi sia capitato di leggere. Per quanto sia un romanzo breve, è riuscito ad appassionarmi e a farmi trascorrere delle piacevolissime ore di lettura. Avevo bisogno di un romanzo del genere, uno che spezzasse un po' la monotonia e mi facesse vivere un'avventura diversa dal solito. Charlie N. Homberg mescola il fantasy a qualche tocco di steampunk per regalarci una storia sorprendentemente magica. L'ambientazione vittoriana è sicuramente uno dei primi motivi che mi ha spinto a leggere il romanzo, ma poi se ne sono aggiunti molti altri. Devo ammettere che il lato dark del romanzo è ciò che mi ha conquistata di più, forse perché si è rivelato l'elemento più inaspettato e per questo più intrigante.
La storia che ci viene raccontata è quella di Ceony Twill, una giovane allieva della scuola di magia Tagis Praff. L'elemento che ha sempre voluto studiare è il metallo, ma a causa dei pochi allievi che scelgono la carta, viene costretta a vincolarsi a questo elemento. Il suo apprendistato avviene presso il mago Emery Thane, tra i più talentuosi Piegatori d'Inghilterra. Lui riesce presto a farla ricrede sui suoi dubbi e a mostrarle quante possibilità possa offrire la Piegatura. Non è certo ciò che aveva sognato, ma mago Thane ha un fascino e un talento innegabili e Ceony non sarà immune a tutto ciò. E' un'attività piuttosto noiosa i primi tempi, ma presto si renderà conto di quanto valore abbia questo tipo di magia e di quanto, piano piano, inizi a piacerle. Dar vita a piccoli animali di carta non sarà l'unica cosa che imparerà Ceony, perché presto si ritroverà a dover affrontare la più imprevedibile delle sfide: costruire un cuore per il mago. Emery Thane nasconde molti segreti e tra questi il rapporto con l'Escissionista Lira, una maga molto potente che pratica la più oscura delle magie, quella del sangue, quella che prevede il sacrificio di persone e animali. Sarà Lira a strappare a Thane il cuore, ma il cuore di carta di Ceony rischia di non essere sufficiente per farlo sopravvivere a lungo. Così Ceony, armata di tutto il coraggio che possiede, manda in avanscoperta degli uccellini di carta e scopre dove Lira nasconde il cuore del mago. Ma un incantesimo di Lira intrappolerà Ceony all'interno del cuore e trovare il modo di uscire e salvare mago Thane in tempo si rivelerà un'impresa più ardua del previsto...
Paper Magician si presenta come un romanzo ricco di elementi nuovi e originali. Non mi era mai capitato di leggere di una magia simile ed è stato molto interessante scoprirla grazie alla fantasia della Homberg, che non solo la rende possibile ma riesce a darle vera e propria linfa. La storia impiega un po' a entrare nel vivo, ma si percepisce sin da subito l'effetto che avrà sul lettore. Bastano poche pagine per stupire, per dare l'impressione di leggere qualcosa di unico e, se anche non tutte le aspettative vengono esaudite, è un romanzo che immancabilmente regala delle emozioni. Ceony è un personaggio delizioso, anche se la mia opinione iniziale era ben diversa da questa. Quando scopre di dover fare l'apprendistato presso un mago della carta la sua insoddisfazione la si legge in ogni suo gesto e parola, esasperando persino il lettore. Ma poi Mago Thane e la sua magia compiono il miracolo e riescono a farsi apprezzare da Ceony, che metterà da parte la sua indisponenza, rendendosi più che mai aperta a carpire i segreti di questa splendida arte. Il rapporto che la lega a Mago Thane è inizialmente di grande rispetto. Lui è un mago rinomato nel suo campo e Ceony intende imparare da lui ogni cosa. Ma il mago non ha esattamente un carattere cordiale e disponibile, è un essere solitario, lunatico e misterioso, che nasconde dietro il suo luminoso sguardo segreti che non intende condividere. Ceony, però, è un'allieva testarda  e oltre a imparare in fretta, è anche disposta a stupire il mago. Riuscirà a conquistarsi, così, la simpatia di Thane. Nella prima parte del romanzo non abbiamo modo di esplorare a fondo il personaggio di Thane, che appare sfuggente e piuttosto tormentato, ma il viaggio di Ceony all'interno del suo cuore renderà possibile conoscerlo meglio. Ceony si ritroverà letteralmente all'interno di quell'organo pulsante che gli è strato strappato dal petto, a cercare il modo per sconfiggere Lira e riportare al mago la sua parte mancante. Durante questa esperienza affronterà tutto ciò che il mago serba nel suo cuore, ricordi del suo passato, del suo presente, speranze, sogni, paure. Affronterà il lato buono e il lato oscuro di Emery Thane, rendendosi conto di come quel percorso la stia pian piano facendo innamorare di lui. E così, salvarlo diventerà la sua priorità, anche se il rischio è grande, anche se non è sufficientemente preparata ad affrontare una maga Escissionista, non con la sola magia della carta dalla sua. Ma tutto ciò che ha imparato, anche se poco, potrà sempre tornarle utile e l'aiuto di Thane - padrone del suo cuore come è ovvio che sia - le servirà per portare a compimento la sua missione.
Ceony si trasformerà in una vera e propria eroina, armata solo di coraggio e buona volontà. Al suo fianco un dolce e scodinzolante cagnolino di carta, compagno di quella folle avventura e suo unico sostegno. Mi è piaciuto che Ceony non si lasci mai intimorire ma affronti a testa alta qualsiasi cosa le si presenti davanti. Il cuore di Thane è ricco di sorprese, ma lei è pronta a viverle tutte, pur di aver accesso a quella parte più profonda di sé che il mago le ha sempre tenuto nascosta. La storia si tinge di tinte dark, nella seconda parte, quando a Ceony tocca affrontare anche gli orrori vissuti dal mago, ciò che popola i suoi incubi e che gli provoca un mare di sensi di colpa. C'è dolore e violenza e crudeltà nel suo passato, ma Ceony riesce a fronteggiare anche questo, con una forza d'animo che nemmeno lei si sarebbe aspettata. E poi, un altro motivo per adorarla, è la sua schiettezza, che la porta a esprimersi sempre con genuina e divertente chiarezza. E' un personaggio davvero molto interessante, leale e appassionato, e sono certa che ci riserverà ancora molte sorprese. Il romanzo non si distingue per chissà quale complessità - sinceramente mi aspettavo una storia che si avvicinasse di più a Il Circo della Notte - e gli elementi steampunk sono vagamente accennati, ma ciò non toglie che il romanzo sia comunque un buon esordio e un fantasy valido, anche se l'autrice osa poco, nonostante le sue grandi potenzialità. Paper Magician è il primo capitolo di una serie fantasy che sembra più una fiaba dark dagli inaspettati risvolti, una storia capace di affascinare il lettore, di trasportarlo in una realtà magica e stupefacente. Una storia bella, che ha ancora tanto da offrire, secondo me, e non vedo l'ora di scoprirlo leggendo i prossimi capitoli.

Voto: 4 tazzine! Un viaggio in un mondo originale e magico. Consigliato!

A presto!
xoxo


3 commenti:

  1. Ho questo libro da un sacco di tempo grazie a NetGalley ma non mi decidevo mai ad iniziarlo. Poi è uscito in italiano e mi sono detta che era la volta buona....ma niente.
    Spero di poterlo leggere durante le vacanze di Natale. La tua recensione mi ha incuriosita molto.

    RispondiElimina
  2. Immaginavo che ti sarebbe piaciuto! A me ispira!

    RispondiElimina
  3. voglio leggerlo nei prossimi giorni, sono contenta che a te sia piaciuto, adesso non vedo l'ora di iniziarlo

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)