coffee_books

sabato 25 settembre 2021

Recensione: "Aurora Rising" di Amie Kaufman e Jay Kristoff (a cura di Giulia)

Buon pomeriggio! ^^
Oggi arriva anche una nuova recensione di Giulia, che ha letto e apprezzato Aurora Rising, di Amie Kaufman e Jay Kristoff (l'autore del momento). Curios* di conoscere la sua opinione? Non vi resta che continuare a leggere ;)

Aurora Rising
di Amie Kaufman e Jay Kristoff

Prezzo: 9,99 € (eBook) 19,90 € (cop. rigida)
Pagine: 350
Genere: sci-fi, young adult
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 10 marzo 2020

Anno 2380: ai cadetti dell'ultimo anno dell'Accademia Aurora sta per essere affidata la prima vera missione. Tyler Jones sa che, proprio perché è il migliore del suo anno, potrà reclutare la squadra dei suoi sogni. Peccato che, a causa del suo comportamento sconsiderato, come punizione gli vengano assegnati d'ufficio i cadetti scartati da tutti gli altri capisquadra, quelli con cui nessuno vorrebbe mai lavorare. Proprio lui, l'allievo più talentuoso dell'Accademia sarà al comando di una vera e propria banda di disperati: una diplomatica, cintura nera di sarcasmo, una scienziata sociopatica con la tendenza a sparare ai suoi compagni, uno smanettone geniale e dall'ironia pungente, un guerriero alieno con seri problemi di gestione della rabbia, una pilota abilissima con un leggerissimo debole per Tyler. Ma non è nemmeno questo il suo problema principale. Infatti, solo dopo aver risvegliato da un sonno lungo duecento anni la misteriosa Aurora Jie-Lin O'Malley, Ty scopre che proprio lei potrebbe innescare una guerra rimasta a lungo sopita e che, ironicamente, proprio la sua squadra di disperati potrebbe essere l'ultima speranza di salvezza per l'intera galassia. Comunque: niente panico!

Quanto sono belli quei libri che leggi a scatola chiusa perché te li ha consigliati un’amica di cui ti fidi? Ebbene si, Aurora Rising è uno di quelli, uno di quei libri che leggi guardando solo la copertina, non che sia un bene, attenzione!, però quando ti piace, come in questo caso, non so se sia fortuna o destino. Aurora Rising è uno di quei libri di cui all’inizio capisci poco e niente e sei quasi tentata di abbandonarlo, però poi quando la storia ingrana non te ne separeresti mai più. Questa è la storia di un ragazzo, Tyler, soprannominato il Ragazzo D’oro. Tyler è il miglior Alfa della sua generazione eppure per colpa di un’unica trasgressione di ritroverà ad avere una squadra che non si sarebbe nemmeno lontanamente sognato di avere, ebbene si perché al nostro Tyler toccheranno gli scarti di ogni sezione dell’accademia Aurora, ragazzi che nessuno ha scelto per svariati motivi che però si riveleranno la miglior squadra che lui avesse mai potuto desiderare.

Noi la legione,
Noi la luce
Che brilla audace e la notte riduce

Ma questa non è solo la storia di Tyler, questa è anche la storia di una ragazza, il famoso imprevisto di Tyler. Aurora non si sarebbe mai immaginata che dopo essersi preparata per quasi tutta la sua vita al lancio della spedizione Octavia III si sarebbe risvegliata 300 anni dopo, e la sua vita, tutta la fatica per arrivare sull’Hadfield e tutta la sua famiglia si sarebbero dissolte nel nulla, eppure è successo l’impensabile! La squadra 312 partirà per la sua prima missione, una semplice missione che si trasformerà in qualcosa di molto più grande quando scopriranno che la bella ragazza che Tyler ha salvato è proprio con loro nella Longbow.

L’ambientazione di questo libro intriga parecchio, non ci troviamo sulla Terra, anche se esiste, e molti dei protagonisti sono umani. Ci sono molte altre razze come i betraskani e i syldrathi, e viaggiamo nello spazio attraverso le Pieghe, un po' come in Guardiani della Galassia (se non avete capito il riferimento male, malissimo, correte a guardarvi subito quei film).
Non è stato difficile capire le meccaniche del libro, anche perché entrambi gli autori ti spiegano tutto senza mai annoiarti, ci sono una serie di combattimenti in cui senti di stare proprio all’interno dell’azione.
Non è stato per nulla male seguire tutte le vicende con tutti i vari POV, questo mi ha permesso di immedesimarmi ancora di più nella storia e capire cosa passava nella testa di ognuno dei membri della squadra.

Ho trovato molto carino imbattermi in delle pagine un po' in stile “Illuminae” che spiegassero varie cose, ce n’è una ad esempio che ti spiega le caratteristiche di ogni membro della squadra e poi ad un certo punto queste pagine così diventano le ricerche dell’uniglass (una specie di computer) di Auri, perché come noi anche lei è “nuova” in questa realtà e quindi molte cose non le conosce.

I personaggi sono molto diversi tra di loro, devo dire che mi piacciono tutti e trovo fastidiosa solo Cat, la migliore amica di Tyler, nonché l’asso della squadra, cioè il responsabile del pilotaggio. Avrei voluto spaccarle la testa molte di quelle volte che voi non avete idea. Sempre al suo fianco troviamo il Volto del gruppo, nonché sorella gemella di Tyler, lei si occupa della diplomazia e della negoziazione, una ragazza con le palle sotto che non si fa abbattere da niente e nessuno e che farebbe di tutto per salvare i suoi amici. Due persone che spero vengano approfondite un po' di più nel prossimo libro sono Zila e Finian, rispettivamente responsabile degli incarichi scientifici e medici e lo smanettone del gruppo, colui che si occupa di riparazioni e manutenzioni. Sappiamo che hanno sofferto molto ma non sappiamo di più, tra l’altro Finian mi piace molto, è un ragazzo che ha sempre la battuta pronta anche se non fa mai ridere nessuno ed è quello che viene sempre sottovalutato nonostante sia un genio in tutto quello che fa.
L’ho tenuto per ultimo perché penso sia il personaggio meglio caratterizzato, quello più misterioso e che intriga di più, Kal, un syldrathi della razza guerriera, nonché il nostro esperto nel combattimento. Kal è un tipo tenebroso, è uno della razza guerriera quindi dentro di sé ha sempre quell’istinto omicida che però riesce a tenere a bada.
Ho trovato la prima parte del libro un po' lenta e ho avuto difficoltà a immergermi nella storia però dalla seconda parte in poi la storia procede alla grande, si cominciano a capire un po' la storia e i vari personaggi.
Nel complesso mi è piaciuta un sacco Aurora Rising, lo consiglio a chi in questo momento ha bisogno di un’avventura di grande portata!!


Giulia

Photo credit: @_gbooklover_

2 commenti:

  1. Ne ho sentito parlare molto bene di questa saga e anche dalla tua recensione mi sembra molto interessante!

    RispondiElimina
  2. Io temo che non continuerò la serie, ho letto solo questo e non mi è sembrato assolutamente all'altezza delle aspettative. Magari se ti piaceranno anche gli altri come questo potrei farci un altro tentativo

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...