Ultime recensioni

venerdì 24 aprile 2015

Recensione: "Mai senza te" di Rebecca Donovan

Buonasera, cari lettori!^^
Oggi il romanzo di cui vi parlo è quello di Rebecca Donovan, Mai senza te. E' il primo romanzo dell'autrice che leggo e me ne sono talmente innamorata, che sicuramente reperirò anche la precedente serie. Questo libro è uno standalone e, devo dire, che ogni tanto è anche bene leggerne perché stare dietro a tante serie non è facile. Mai senza te è un libro che vi consiglio sicuramente, non solo agli amanti del genere romance, ma a tutti, perché parla sì d'amore, ma anche d'amicizia, un legame forte e importante che può durare a lungo nel tempo, anche quando la vita lo mette a dura prova.
Ringrazio la casa editrice per la copia del libro inviatami, in cambio di una recensione onesta.

Mai senza te
di Rebecca Donovan


Titolo originale: What if
Prezzo: 9,90 euro
Pagine: 320
Genere: contemporary romance, new adult
Editore: Newton&Compton






Cal Logan rimane di sasso alla vista di Nicole Bentley in piedi di fronte a lui, a un party in maschera a migliaia di chilometri dalla loro città natale. Nessuno infatti ha più avuto notizie di lei dal giorno del diploma, un anno prima. Ma la ragazza somiglia solo a quella Nicole per la quale Cal aveva una cotta. Il suo nome è Nyelle Preston e non ha idea di chi lui sia. Nyelle è impulsiva e audace, la sua passione per la vita è contagiosa. Proprio il contrario di Nicole. Cal ne resta completamente affascinato e avvinto. Ma Nyelle è anche molto riservata, fino all’eccesso. E più Cal scopre che cosa nasconde e meno vorrebbe sapere…

<<Non ho ancora capito come farle confessare quello che non vuole che io sappia. Lei mi piace così com'è, nonostante io non sappia perché è diventata Nyelle. E non sono sicuro che mi interessi più saperlo. Preferisco che sia chi ha bisogno di essere.>>

Quando ho cominciato a leggere questo romanzo, non credevo che mi avrebbe preso tanto e me ne sarei invaghita a tal punto. Invece, Mai senza te si è rivelata davvero una lettura dolcissima e meravigliosa, una storia che colpisce direttamente al cuore del lettore, grazie alle sue note delicate, ai suoi personaggi sensibili e speciali, pezzi importanti di un legame indissolubile e sincero. Mai senza te è, prima di tutto, la storia di un'amicizia, quella tra Rae, Richelle, Nicole e Cal, un'amicizia che unisce quattro bambini che abitano vicini e che si divertono a giocare insieme, ad arrampicarsi, a trascorrere il tempo nel modo più spensierato possibile. Ma con il passare del tempo molte cose cambiano e Richelle e Nicole, le due più unite del gruppo, si isolano e si allontanano da Rae e Cal. Per entrambi è un duro colpo, specie per Cal, che per Nicole ha sempre avuto una cotta, da quando l'ha vista per la prima volta arrivare timida e impacciata nel suo vestitino giallo. Cal ne ha perso le tracce da dopo il diploma, ma non sa cosa sia successo loro, sa solo che Nicole aveva preso a frequentare delle ragazze popolari e snob e si era iscritta ad Harvard. Il pov di Cal è carico di malinconia e rammarico, si riesce davvero a percepire la nostalgia per quell'amicizia che non esiste più, per quei giorni felici e spensierati, a giocare in giardino, ad aiutarsi a vicenda, soprattutto nei momenti più difficili e imbarazzanti, quando non c'era nulla che non si potesse superare con un amico accanto. Poi, l'inimmaginabile accade durante una festa in maschera, quando Cal si ritrova davanti una ragazza esattamente uguale a Nicole. Solo che non è Nicole, di lei ha solo l'aspetto e la risata - oltre quegli occhi profondamente azzurri - ma la Nicole che conosce lui non è il tipo che frequenta feste come quelle, non si comporta come lei, e dovrebbe essere ad Harvard. Ma, allora, chi è quella misteriosa ragazza che gliela ricorda così tanto e che non vuole rivelare nulla di sé?
Il suo nome è Nyelle e, dal momento in cui la vede, sa che diventerà la sua ossessione. Nyelle è bella, piena di vita e generosa, sembra vivere alla giornata, spinta da un'impulsività da cui Cal si sente irrimediabilmente attratto. Ma dietro questo suo comportamento si nasconde un segreto che Nyelle non vuole confessare, un segreto legato a una misteriosa lista di cose da fare. E mentre Nyelle cerca di compiere questa sua personale missione, Cal non potrà fare a meno di seguirla, curioso di saperne di più e di conoscere meglio questa ragazza per cui sta perdendo la testa. Cal è un tipo a cui di certo le ragazze non mancano. Lo sa bene Rae, la sua migliore amica, che non fa che rinfacciargli le sue relazioni più imbarazzanti. Ma c'è un motivo per cui Cal non riesce a legarsi a nessuna, ed è perché nessuna è lei. Cal trova la sua "lei" in Nyelle e sa che si tratta di Nicole, ma sa anche che se non vuole più esserlo deve esserci una ragione ben precisa, che lui intende rispettare. Del resto, lui si innamorerà di Nyelle così com'è e non gli importa sapere altro. Non subito, almeno. Ma non si può nascondere per sempre la verità, non si può fuggire da essa, perché prima o poi si ripresenterà col conto e sarà più difficile che mai accettarlo. Questa storia - che ho letto in una manciata di giorni - è riuscita a tenermi letteralmente incollata alle pagine! Ero rapita dalla trama magnifica, dai pov dei diversi personaggi e dai salti temporali, tra passato e presente. All'inizio si fa fatica a comprendere il filo conduttore, perché abbiamo tanti piccoli pezzi che devono essere messi insieme, ma pian piano l'autrice mette ogni pezzo al suo posto e la storia si delinea, portandoci indietro nel tempo, su una piccola casetta sull'albero, dove quattro bambini stringono amicizia con la nuova vicina di casa e sognano di mettere su una band. Cal, Nicole e Richelle alternano i loro punti di vista, mostrandoci frammenti della loro vita, narrando della loro speciale unione e di come, nel tempo, le cose siano cambiate per tutti. Il vero collante del gruppo è sempre stata Richelle, la più estroversa, colei che riusciva a far star bene tutti anche solo con una parola o un sorriso. Lei ha sempre avuto le idee chiare e il suo sogno era quello di stare insieme a Cal. Rae è quella più brontolona e maschiaccio, la rockstar del gruppo, pronta a dare una mano quando serve. Cal è quello che trafigge cuori, sia da piccolo - nonostante gli occhiali e l'aria da nerd - sia da grande, dopo uno sviluppo improvviso che lo trasforma in un bellissimo ragazzo. Nicole è l'ultima arrivata, viene da una famiglia perbene e i suoi genitori non fanno che tenerla al guinzaglio e pretendere da lei che sia sempre carina, ordinata e ben educata. Il gruppo rappresenta per Nicole una rivoluzione, Richelle, in particolar modo, rappresenta tutto ciò che lei vorrebbe essere. Quattro ragazzi profondamente diversi, ma che si vogliono bene e che insieme costituiscono una bella squadra. Non sanno che, a volte, la vita ha in serbo piani inaspettati e crudeli, piani che colgono impreparati e a cui bisogna adeguarsi, anche a costo di soffrire o far soffrire ancora...
Non so cosa mi aspettassi da questo romanzo, sicuramente non che fosse tanto intrigante. Il mistero di Nyelle mi ha davvero affascinata, tant'è che alla fine, anch'io quasi non volevo più sapere chi fosse. E, allo stesso tempo, lo desideravo tantissimo. Forse l'unica pecca dell'autrice è stata quella di aver reso troppo veloce il finale, svelandoci il mistero solo nelle ultimissime pagine e dandoci poco tempo per assimilare la rivelazione. Ciò che ho adorato di più della storia è stato sicuramente lo stile incantevole dell'autrice, che ha saputo raccontare la sua storia con un tatto incredibile, senza mai sfociare nelle banalità tipiche del genere new adult. In questo romanzo ogni aspetto è curato con garbo, dando alla storia una meravigliosa patina di tenerezza che non ho potuto fare a meno di amare. Ho adorato ogni dettaglio di questa storia e ogni personaggio, ogni singolo punto di vista e ogni episodio narrato. L'amicizia di cui si parla in questo romanzo è uno di quei rari e preziosi doni che non capitano a chiunque e non capitano sempre. I protagonisti hanno avuto la fortuna di scoprire questo dono e viverlo, finché è stato possibile, e ogni momento è stato magico e indimenticabile. Un'infanzia serena, un'adolescenza con i suoi tipici turbamenti e un'età adulta in cui riscoprire il piacere e la voglia di vivere. Questo romanzo è di una bellezza e di una profondità unica. L'autrice ci ha davvero regalato una storia capace di toccare il cuore, di commuovere, di far riflettere. Mai senza te è una storia che nasconde vari risvolti, tutti meritevoli di essere scoperti. Ogni lettore dovrebbe vivere la sua vita con la stessa intensità dei protagonisti di questa storia. Leggetela perché è davvero speciale!


Voto: 4,5 tazzine! Un romanzo sull'amicizia e l'amore vero.

A presto!
xoxo


4 commenti:

  1. Ho visto questo libro ovunque ma non ho mai preso in considerazione l'idea di leggerlo.
    Adesso invece penso proprio che lo leggerò, mi hai convinta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una storia molto bella, credimi.. Se lo leggerai mi darai ragione;)

      Elimina
  2. io l'ho letta ma non mi ha convinta così tanto, la spiegazione è capibile quasi subito e in effetti lo stile non mi ha conquistata, però l'ho letto in due giorni, molto scorrevole e ho apprezzato molto il fatto che la parte più lunga è vista dal punto di vista di Cal, quindi maschile. Una novità ben riuscita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è piaciuto anche a me il pov maschile! :) Comunque io non ho davvero capito all'inizio qual era il segreto, quindi mi sono goduta meglio la lettura;)

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)