Recensioni

sabato 1 ottobre 2016

Recensione: "Clover" di Francesca Bufera

Buongiorno, carissimi lettori! ^^
Quest'oggi una nuova recensione per voi. Ce l'ho pronta da giorni, ma volevo aspettare che uscisse il romanzo e iniziasse il blogtour, prima di parlarvene. Clover è il nuovo romanzo della collana Talent, di Centauria Libri, che io tanto amo. Ho scoperto una lettura a dir poco entusiasmante e non vedevo l'ora di condividere con voi il mio pensiero.
Ringrazio immensamente la casa editrice per avermi dato la possibilità di leggere il romanzo, in cambio di una mia onesta opinione.
Clover
di Francesca Bufera

Prezzo: 9,90 euro
Pagine: 368
Genere: paranormal, fantasy, M/M
Editore: Centauria Libri (collana Talent)
Data di pubblicazione: 29 Settembre 2016


Tre uomini sono nel destino di Christian Airman: Will, un poliziotto dagli occhi di ghiaccio, Tyler, un chitarrista rock dalla sorprendente tenerezza, e Harry, un giovane che vive di espedienti e della sua pessima reputazione. Per un ragazzo timido, inesperto e appena trasferito da un’altra città, la situazione è inquietante ma a suo modo promettente, se non fosse per il segreto che Christian non può confessare: un potere che da sempre gli scorre nel sangue. Nessuno può davvero capire il suo «problema», nessuno può aiutarlo, ed è una vita che fugge. Ma a Cardenal, California, sembra che i suoi guai siano destinati solo ad aumentare: la città è infestata da spiriti predatori e lui è tra i pochi che sa come vadano affrontati. Mentre la rete di amicizia, ostilità e passione che lo lega a Will, Tyler e Harry si fa sempre più intricata, e il locale che frequentano, il Clover, diventa il centro di una guerra fra mondi, Christian dovrà scegliere da che parte stare. In più di un senso. Gli spiriti vivono attorno a noi e dentro di noi. Scegliere e scegliersi sono le battaglie più importanti che possiamo ingaggiare. Questo romanzo magico e straordinariamente autentico, che divampa di avventura, sensualità, divertimento e tensione, è una grande storia di formazione, d’amore e di amicizia intrisa dell’unico vero potere: quello di credere in se stessi.

Eccomi, finalmente, a parlarvi di Clover, romanzo che ho avuto il piacere di leggere in anteprima e che ha catturato parecchio la mia attenzione. Si tratta, come vi dicevo nell'introduzione, di uno dei Talent della Centauria Libri, collana che continuo ad apprezzare e adorare. Stavolta siamo di fronte ad un paranormal, le cui ispirazioni sono molto originali (se non l’avete ancora fatto, andate a leggere la prima tappa del blogtour, in cui si parla proprio delle fonti di ispirazione del romanzo QUI). Un mondo unico e avvincente, quello narrato dalla Bufera, a tratti dark, cupo e adrenalinico, ma anche molto affascinante e sensuale. Il fatto che il romanzo rientri anche nel genere m/m ha dato alla storia un tocco di audacia e singolarità in più. È da poco che ho cominciato ad apprezzare il genere, ma devo ammettere che l’autrice ha saputo giocare bene le sue carte e inaspettatamente mi ha conquistata. Ha costruito una storia che si lascia comprendere solo leggendola fino in fondo e che, oltre a fornire temi e spunti interessanti, ha dei protagonisti molto ben caratterizzati. In un primo momento, ammetto di aver fatto fatica a comprendere il contesto della storia e capire di che creature si parlava o da che realtà provenissero, ma andando avanti diventa tutto più chiaro e non si può fare a meno di lasciarsi coinvolgere e leggere d’un fiato fino alla fine. Il protagonista è Christian, un ragazzo timido, insicuro e impacciato con un potere talmente spaventoso e grande da trovare alquanto ironico possa appartenere davvero a lui. Ha il dono di prevedere eventi catastrofici. Le visioni arrivano improvvise e lo destabilizzano, creando in lui panico e apprensione. Ma ha sempre fatto del suo meglio per sventare quegli eventi, per mettere in salvo più vite possibili. Per quanto incredibile sembri, Christian è una sorta di eroe. Un eroe che non ha l’aspetto, né la disinvoltura tipica di un eroe, ma ne ha l’umiltà. Pur rischiando di essere preso per pazzo, di non essere creduto, di essere maltrattato, Christian mette tutto se stesso in quello che fa, non mancando, ovviamente, di attirare l’attenzione su di sé. Il primo a cadere nella sua “rete” è Will, un poliziotto freddo e integerrimo che vede in Christian un’autentica fonte di guai, una seccatura. Eppure non può fare a meno di provare empatia per questo ragazzo dall’aria spaurita e innocente, di preoccuparsi per lui, di temere per la sua incolumità. Poi c’è Tyler, un ragazzo bellissimo e amato da tutti, una sorta di rockstar dal cuore d’oro. Lui resta subito ammaliato da Christian, dalla sua tenera follia, dall’aura di magia che lo circonda e non può fare a meno di volergli stare accanto. Infine, Harry, un ragazzo bello, quanto arrogante e cupo, che non si fa scrupoli ad usare il proprio corpo per i suoi scopi. Dedito ai piaceri della vita e al sesso, Harry finirà quasi per caso a ritrovarsi attratto da Christian, trovandolo all’inizio solo un gioco divertente, poi qualcosa di speciale. In lui vede ciò che non ha mai visto in nessun altro e questo gli farà desiderare di averlo a tutti i costi.
  Ma cosa hanno in comune tutti questi ragazzi con Christian? Come mai sono tanto attratti da lui? Christian è giovane, inesperto e goffo, vi assicuro che il più delle volte mi ha solo irritato, ma c’è un lato davvero sorprendente di questo ragazzo che è impossibile non notare. Il suo senso del dovere, la sua purezza, il suo animo immenso, la sua generosità sono elementi di quel lato di lui che ammalia, oltre che quel quarto di natura di spirito che gli appartiene dalla nascita. Christian è per tre quarti umano e per uno Raspide, come il nonno, che fa parte di un mondo a cui lui non vorrebbe appartenere e che rifiuta di conoscere. Ma il suo potere sta diventando sempre più grande, pericoloso e ingestibile e forse, per non mettere a rischio le vite di chi gli sta accanto e gli vuole bene, è il caso di iniziare a considerare l’idea che lui non è solo un normale essere umano, che in lui c’è molto di più. Che lui è molto di più. Anche se, fino all’ultimo, non vuole crederlo, sempre rintanato dietro le sue insicurezze e preclusioni. Una realtà oscura e spaventosa sta cercando di prendere il sopravvento. Esseri infimi, dispettosi, malvagi vogliono assoggettare il mondo degli umani, trarre forza dalle loro paure ed emozioni, usarli per i loro avidi scopi. Christian dovrà accettare quella parte di sé che ha sempre rifiutato, fare i conti con le sue incertezze, compiere delle scelte difficili che forse non ha mai dovuto compiere, sempre nascosto dietro una maschera di paura, angoscia e negazione. Dovrà crescere. Dovrà affrontare delle prove che lo metteranno in ginocchio, ma sarà necessario per salvare chi ama, chi ha fatto tanto per lui.
Una storia intrigante, che si lascia leggere grazie ad uno stile scorrevole e ben dialogato. Troppo repentini forse i cambi di pov, che hanno talvolta confuso la lettura, rallentandomi, ma niente di spaventoso, considerando che l’autrice è al suo primo romanzo, anzi devo dire che per essere un debutto ha fatto proprio un ottimo lavoro. Ho apprezzato molto la caratterizzazione dei personaggi, che come vi dicevo sono ben definiti, oltre che coerenti dall’inizio alla fine. Christian, il protagonista principale, è un ragazzo apparentemente così comune che qualunque lettore può riuscire in parte ad immedesimarsi in lui. È genuino, spaventato dalla sua inesperienza, soggiogato dalle sue insicurezze, ma deciso a cambiare, ad abbattere le sue paure, ad affrontare il mondo e i suoi pericoli, se necessario. Tyler è uno dei personaggi che ho adorato di più (e non ho potuto fare a meno di costruirmi un’immensa ship mentale con Harry – non so cosa succederà in futuro, ma spero proprio l’autrice ci abbia pensato quanto me! *_*). Ha una personalità adorabile e splendente e, per quanto lui sia luce e sorrisi e positività, Harry, di contro, è buio, rivalsa e negatività. Entrambi hanno un ruolo fondamentale nella vita di Christian, ognuno di loro è capace di dargli qualcosa e di prendersi qualcosa, di fargli comprendere - con un gesto gentile Tyler o con fare spudorato Harry - quanto tengono a lui. E, infine, Will, che ammetto di aver lasciato per ultimo perché forse è il personaggio mi ha intrigata di più, con la sua tanto complessa personalità. Will è impeccabile nel suo lavoro e crede in quello che fa, nella giustizia e nell’ordine, finché Christian non mette in subbuglio il suo mondo, lo altera e lo rende assurdo, folle, incomprensibile. Non riesce a capire come un ragazzo tanto insignificante riesca a sconvolgerlo tanto, a lasciare ogni volta il segno, a conficcarsi tanto a fondo nella sua mente, nei suoi pensieri. Eppure è così. Alla fine, anche Will dovrà rivedere tutto ciò in cui crede e aprire la mente a qualcosa di inaspettato e il cuore a dei sentimenti che altrimenti lo soffocherebbero. Vi assicuro che vi affezionerete ad ognuno di questi personaggi.
 È una storia ricca di fascino e mistero quella che ci racconta la Bufera, che mescola temi importanti ad elementi sovrannaturali e fantasy, creando un’atmosfera senza dubbio suggestiva. Ammetto di volerne sapere ancora di più in proposito, di voler conoscere ancora meglio l’Oltremondo, i suoi spiriti e tutto ciò che concerne Christian, i suoi poteri e la realtà di cui fa parte. Questo romanzo è un altro successo per la collana Talent e mi aspetto di leggerne presto un seguito. O più di uno, of course! ;)

Voto: 4 tazzine! Una storia che affronta bene e male del mondo reale e di uno fantastico. Molto bella!

A presto!
xoxo


1 commento:

  1. Offerta personale e particolare serio e onesto.
    Io mi chiama PODRICHE QUERIRE, io sono una donna in Cristo con i bambini e una donna di nazionalità francese e dalle mie azioni voglio grazia a ciò che Dio mi ha dato aiuto famiglie in ogni gesto di un credito di €2000 a 50.000 su una percentuale del 3%. Avete bisogno di prestito: prestito personale, consolidamento del debito? Per altri motivi, ma non hai la scelta di toccare direttamente la tua banca? Si prega di contattare se sei preoccupazione sulla mia unica e-mail: podriche.querire.dion@gmail.com per la vostra applicazione tutta l'applicazione.
    Anche se si tenta, un paio di volte e non ha piedi, venire e fare l'applicazione con il tempo, la credenza e avere una mente di acquistare prima la tua richiesta e molti testimoniato dal mio aiuto dinanciere "Dio nel volto di nostre esigenze maggio riposo di Dio, che la Bibbia dice che la felicità è nella gloria, né del potere" , o nella ricchezza, ma solo nella coscienza pace e sottomissione a Dio. Dio ti amo, sarà Benedetto.

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)