Ultime recensioni

giovedì 26 aprile 2018

Recensione: "Twizel. L'altra parte" di Francesca Caldiani

Buon pomeriggio, lettori! ^^
Eccomi, finalmente, con una nuova recensione. Dovete perdonare il ritardo, ma ho avuto il kindle k.o., ho letto gli ultimi romanzi da cellulare e i miei occhi erano così stanchi che, alla fine, ho rallentato tantissimo e accumulato le letture. Questa era la brutta notizia. La buona è che il kindle nuovo mi è, finalmente, arrivato! *salta di gioia* Conto di recuperare l'arretrato prima possibile, ma intanto abbiate pazienza e perdonate questa blogger imperfetta (e anche un po' sfigata). E, adesso, veniamo alla recensione di oggi! Vi parlo di un libro davvero molto bello e avvincente, che mi ha catturata dal primo momento. Si tratta di "Twizel. L'altra parte", di Francesca Caldiani, una storia originale e sorprendente, di cui mi auguro di leggere presto il seguito.

Twizel. L'altra parte
di Francesca Caldiani


Prezzo: 16,90 euro
Pagine: 283
Genere: fantasy, sci-fi
Editore: La Corte Editore (collana Labyrinth)
Data di pubblicazione: 12 Ottobre 2017


Twizel, Nuova Zelanda. Tutti si conoscono sin dalla nascita. Per Carly Brooks, sedici anni, il villaggio rappresenta l'inferno in cui è costretta a vivere, vittima del bullismo dei compagni. Eppure ha un segreto: la sua migliore amica è stata Lauren Brydon, ragazza molto popolare morta misteriosamente due anni prima in un incidente sul lago Pukaki. Da allora Carly progetta di risolvere il mistero, ma per farlo è costretta a coinvolgere il fratello gemello di Lauren, Bentley, e Oliver Riley, da sempre suo carnefice. La ricerca della verità porta i tre ragazzi sulle sponde del lago, dove tutto è cominciato, che farà loro scoprire che dietro a quelle acque cristalline è nascosta un'altra dimensione, un'altra Twizel. Scopriranno inoltre che la loro vita non è quella che ricordano, che la loro memoria è stata in realtà inculcata da qualcun altro e che ci sono più segreti di quanti ne avrebbero mai immaginati.

<<I sentimenti salvano la vita. E la tolgono>>

Twizel. L'altra parte è stato una rivelazione e, prima ancora di cominciare la mia recensione, sappiate che è uno di quei romanzi che merita davvero attenzione, una storia che non ti aspetti, una di quelle che dovete comprate ad occhi chiusi! Come vi dicevo nella premessa, mi ha catturata da subito ed il merito va sicuramente ad una bella quanto originale ambientazione: la Nuova Zelanda. Non avevo mai letto nulla ambientato in questa terra, ma la Caldiani ci porta proprio in questo luogo, affascinante e suggestivo, in cui si avverte molto intensamente il rapporto con la natura, fatta di splendidi laghi, foreste, vette innevate, zone più selvagge. Per chi non lo sapesse, esiste davvero questa cittadina (che, tra l'altro, è stata anche il set di alcune scene de Il Signore degli Anelli), così come esistono i laghi e gli altri luoghi descritti nel romanzo. Questo ha reso la lettura ancora più interessante, un'ambientazione che esula da qualsiasi cliché e che stimola davvero tanto l'immaginazione del lettore. A Twizel accadono cose strane da un po' di tempo. Incidenti nelle centrali idroelettriche - alle quali la vita cittadina è ormai legata - e sparizioni nelle acque gelide dei laghi dei dintorni. Gli abitanti di Twizel entrano nel panico ogni volta che suona l'allarme di una centrale (anche se sono abituati a sentirli spesso), ma è il ricordo della morte della sorella gemella Lauren che turba di più la mente di Bentley. Quando CrazyCarly, una ragazza che a scuola viene considerata un po' pazza e presa in giro da tutti, gli consegna un misterioso biglietto per un appuntamento, Bentley non riesce a resistere alla tentazione di accettare quell'invito e scoprire cosa nasconde, anche se sa che ne andrà della sua reputazione, se dovessero vederlo con lei. Bentley, però, è gentile, non è come gli altri, e non vuole giudicare Carly, che ha già una vita abbastanza difficile. Ciò di cui Carly vuole parlargli è proprio la sorella. Nessuno sa che loro due erano grandi amiche, lo stesso Bentley fatica a crederci, eppure lei ne ha la prova. In più, conosce un segreto di Lauren di cui nessun altro è a conoscenza, nemmeno il fratello. Questo sconvolgerà la vita di Bentley, ma sarà solo l'inizio di un'avventura ancora più incredibile, in cui finiranno coinvolti, inevitabilmente, anche il suo migliore amico Oliver e la stessa Carly.
I primi capitoli di questo romanzo sono davvero un mistero. Si divorano nell'attesa di scoprire dove porteranno, nella speranza di capirci di più, ma l'autrice è bravissima a tenere alta la tensione e accesi i dubbi fino al momento opportuno, svelando la verità poco alla volta. Ciò che scoprirà Bentley lo turberà a tal punto che, nel tentativo di andare più a fondo alla faccenda, finirà col ritrovarsi nei guai. Saranno Oliver e Carly a doverlo salvare. Non proprio una gran cosa, dal momento che non si sopportano. Oliver è da sempre uno dei carnefici di Carly e stargli accanto è per lei una vera agonia. Ma Bentley ha bisogno del loro aiuto e i due ragazzi dovranno unire le loro forze e mettere da parte ogni astio se vorranno ritrovarlo. La loro ricerca li porterà, letteralmente, in un altro mondo, una realtà parallela, un'altra Twizel. La Twizel maledetta. E qui li aspettano ancora nuove rivelazioni, che renderanno sempre più difficile il districarsi tra realtà e bugie. Quando scopriranno che le loro vite sono state plagiate, che sono stati abilmente manipolati da una mente superiore, vorranno solo conoscere tutta la verità e mettere fine a quel mondo virtuale, nonché a tutta la finzione in cui hanno vissuto per gran parte delle loro vite. La storia che ci racconta Francesca Caldiani è tra le più originali e appassionanti in cui mi sia imbattuta e non posso negare di essermene profondamente innamorata. Lo stile dell'autrice, il ritmo della storia, la particolarità della trama mi hanno immediatamente conquistata. Twizel è un fantasy sci-fi unico nel suo genere, in cui dovrete fare i conti con una realtà virtuale in cui tutto è possibile, basta volerlo. Ma è anche la storia di alcuni ragazzi alla ricerca della loro vera identità, di una verità che gli è stata strappata via, qualcosa che li definisce e che dovranno ritrovare se vorranno dare un senso alle loro esistenze. Ho trovato davvero ben costruiti i personaggi, con le loro fragilità ma anche con dei punti di forza notevoli.  L'autrice non ci risparmia sorprese neanche per quanto riguarda loro.
Oliver è l'esempio più lampante, un personaggio che, inizialmente, può sembrare negativo, ma che in realtà è tutt'altro. Non vi nego che il mio cuore ha scalpitato parecchio per lui, per ciò che si è rivelato, per ciò che è realmente. Anche Carly l'ho trovato un bellissimo personaggio. Una ragazza bullizzata, isolata, che però non si piega e che, lontana dalla Twizel in cui non ha controllo, si ritrova "a casa" dall'Altra Parte, lì dove nessuno la conosce né la giudica, lì dove è davvero parte di qualcosa ed è lei avere il controllo. Molto interessanti anche i personaggi secondari, tra cui l'affascinante e misterioso Cooper e la rude Frankie, nonché la pericolosa Lauren, di cui non vedo l'ora di scoprire di più. Twizel è un'avventura pazzesca, che tra luoghi incantevoli e altri virtuali, mescola ingredienti di grande fascino, per regalarci un'esperienza veramente speciale. Alcune cose che leggerete vi sembreranno surreali, impossibili, eppure l'autrice fornirà spiegazioni e soluzioni, facendoci godere del lato sci-fi nel modo più elettrizzante possibile. Tra ricordi perduti, corse in bicicletta, misteri da risolvere ed esperimenti segreti, questo romanzo vi incanterà e vi trascinerà  a perdifiato fino all'ultima pagina, mettendovi addosso una gran voglia di avere il seguito tra le mani. Sono davvero curiosa di leggerlo - non sapete quanto! - e spero di poterlo fare molto presto! Twizel è proprio un gioiellino di romanzo, una storia a dir poco intrigante, oltre che ben scritta, e vi consiglio di leggerlo, perché ho bisogno che qualcuno fangirli con me, ne ho bisogno! 

Voto: 4,5 tazzine! Un romanzo magico e misterioso che mi ha catturato dall'inizio alla fine.

A presto!
xoxo

4 commenti:

  1. Oh... Non conoscevo questo libro, ma devo dire che mi ispira! *____*
    Sembra abbastanza il mio genere, e per di più l'idea di un'ambientazione neozelandese mi intriga (non credo di aver mai letto un libro ambientato in Nuova Zelanda, ora che ci penso, anche se ho visto tantissimi film....)
    Grazie per avermelo fatto scoprire: spero proprio di riuscire a leggerlo, un giorno! :)

    RispondiElimina
  2. Ho scoperto questo libro a Stranimondi 2017, durante la presentazione dell'autrice. E dove dire che mi ha affascinato per la storia misteriosa e per lo scenario diverso dal solito.
    E ora scopro che potrebbe esserci anche un seguito!

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero molto interessante!! Mi hai davvero incuriosita con la tua recensione! Libro che finisce dritto nella mia lunga lista!!! Complimenti per la scoperta 😘
    ~Sara

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)