Recensioni

martedì 10 maggio 2016

Recensione: "Firebird. La difesa" di Claudia Gray

Buon pomeriggio! ^^
Sono felice di potervi parlare oggi di un romanzo che ho atteso con fervore e che ho finalmente avuto l'occasione di leggere, grazie ad Harper Collins Italia. Dopo aver immensamente amato Firebird. La caccia, primo libro della nuova saga di Claudia Gray, dedicata ai viaggi interdimensionali, eccomi di nuovo rapita da questa fantastica serie, di cui è uscito da poco il secondo capitolo, Firebird. La difesa. Un romanzo emozionante e ricco di colpi di scena. Un'eccitante avventura, ai limiti dell'impossibile.

Firebird. La difesa
di Claudia Gray

<<Quello che ci unisce è un potere più grande di ciascuno di noi due. Qualcosa di più grande del nostro stesso mondo>>


Titolo originale: Ten Thousand Skies Above You
Serie: Firebird #2
Prezzo: 16,00 euro
Pagine: 382
Genere: fantasy, sci-fi, young adult
Editore: Harper Collins Italia
Data di pubblicazione: 14 Aprile 2016


Marguerite Caine ha fatto l'impossibile, viaggiando in diverse dimensioni con il Firebird, l'invenzione straordinaria che i suoi genitori hanno realizzato con l'aiuto di Paul - che è ora il suo ragazzo - e Theo, un altro brillante studente di fisica. Ma in questo modo è diventata il bersaglio di gente senza scrupoli, che pur di avere libero accesso al Firebird è disposta a rapire, ricattare e persino uccidere. Quando la coscienza di Paul viene frantumata in quattro pezzi e dispersa in diverse dimensioni, Marguerite è disposta a tutto per salvarlo, ma il prezzo per riuscirci rischia di essere troppo alto. Se infatti non saboterà i propri genitori nelle diverse dimensioni, Paul sarà perso per sempre. Ma ci deve pur essere una via d'uscita! Così Marguerite chiede l'aiuto di Theo. Studiano un piano, ma non sarà facile. Le loro vite, come le vite dei loro alter ego temporali, sono in costante pericolo. Dovranno affrontare una San Francisco dilaniata dalla guerra, il sottosuolo criminale di New York e una Parigi tutta lustrini, in cui un'altra versione di Marguerite nasconde un segreto sconvolgente. Ogni mondo la porta un passo più vicino a salvare Paul, ma lei inizia a farsi domande sul loro destino: davvero è scritto che saranno sempre insieme?

<<Diecimila cieli, e un milione di parole da dividere con te, non basterebbero ancora. Insieme per sempre: non mi accontenterò di niente di meno.>>

Non avevo dubbi sul fatto che Firebird. La difesa sarebbe stata una lettura esaltante, dopo l'ottimo debutto della serie. Claudia Gray ci riporta nuovamente a viaggiare da un universo parallelo all'altro, alle prese con avventure adrenaliniche e incredibili colpi di scena. In questo nuovo capitolo di una delle serie più belle degli ultimi tempi, l'autrice ci continua a sorprendere, regalandoci momenti di romanticismo e di tensione davvero indimenticabili. La Marguerite che abbiamo conosciuto nel primo libro andrà incontro a nuove imprese, perché l'oggetto creato dai suoi genitori, il Firebird, diventa sempre più prezioso, oltre che pericoloso. Ma la missione più importante di tutte sarà salvare il suo amato Paul, colui a cui il destino la tiene avvinghiata, in ogni mondo, in ogni tempo ("Io e lui ci ritroviamo sempre"). Non esiste nulla che possa contrastare un amore così grande, nemmeno le perfide macchinazioni di Wyatt Conley, nemico giurato dei suoi genitori, un uomo subdolo, intenzionato ad ottenere il dominio sulle dimensioni. Ma per farlo ha bisogno di Marguerite, il viaggiatore perfetto, la sola che possa varcare qualunque dimensione e non risentire degli effetti negativi del viaggio. Marguerite, però, è ben decisa a stare lontana dai progetti di Conley, non vuole diventare una sua pedina, non vuole sottostare ai suoi desideri meschini. Eppure, quando entrano in gioco le vite delle persone che ama, nulla potrà impedirle di correre nuovamente rischi, di lanciarsi nell'impresa più ardua di sempre: rimettere insieme pezzi dell'anima di Paul e recuperare una cura per il migliore amico Theo, provato dall'uso del grimaldello (una specie di droga usata dal suo alter ego cattivo proveniente da un'altra dimensione). Quattro nuovi mondi da esplorare, quattro realtà in cui scoprire possibilità diverse, ma anche terrificanti pericoli. E tra questi pericoli, in questi mondi così diversi dal suo, imparerà a vedere le cose in modo nuovo e inaspettato, ad apprezzare ciò che ha e a desiderare più che mai di salvaguardarlo ("I viaggi fra le dimensioni offrono una nuova prospettiva sulla vita: ti fanno apprezzare di più ciò che hai").
E così ritroviamo la nostra eroina in fuga dagli inquisitori, in una Roma medievaleggiante, in cui degli scienziati come i suoi genitori e persino lei vengono condannati al rogo per le loro capacità. Qui Paul è un uomo di Chiesa che ha perso la sua strada quando ha conosciuto Marguerite, offrendole tutta la sua protezione e devozione. Ma non sarà sempre il perfetto gentiluomo che Marguerite crede che sia. E' vero che ogni Paul ha dentro di sè una piccola parte del suo Paul, ma è anche vero che i Paul delle altre dimensioni hanno vissuto in modo diverso, hanno fatto scelte diverse e Marguerite potrebbe restare molto sorpresa da ciò che l'aspetta. Nel tentativo di recuperare ogni parte del suo amato, frammentato dal perfido Conley che la vuole dalla sua parte, Marguerite giungerà anche in una realtà spaventosa, un mondo in guerra, bombardato da caccia aerei. Anche l'esperienza in questo luogo le insegnerà tanto e mentre cerca di salvare una delle quattro parti di Paul, proverà anche ad ingannare colui che la manipola. Qui compirà peccati e tradimenti, ma sarà sempre fatto a fin di bene, perché non c'è niente che desideri di più che salvare le persone che ama. Di sicuro l'esperienza più traumatica la vivrà in una New York moderna e violenta, alle prese con un Paul irriconoscibile. Qui il ragazzo ha fatto una scelta di vita inaspettata, diventando ciò che nel suo mondo ha sempre rifuggito. Per quanto Marguerite tenti di aprirsi un varco nella sua anima cupa e tormentata, questo Paul le darà una forte lezione, mostrandole quel lato oscuro che il suo Paul le ha sempre nascosto. I dubbi diventeranno insopportabili, Marguerite perderà fiducia in se stessa e nella sua missione. Solo un ritorno al passato potrebbe farla star bene, al luogo in cui si sente più che mai al sicuro, Ma anche questo le riserverà sorprese e, forse, finalmente, le darà le risposte che cerca.
Ho amato follemente questo nuovo romanzo della saga Firebird, che mescola fantasy e sci-fi e regala emozioni indescrivibili. L'autrice ha un talento naturale nell'intrecciare storie e mondi e personaggi, mantenendo sempre viva la curiosità del lettore, incantato da tanta bravura. Ogni mondo creato dalla Gray resta impresso, perché ben definito e credibile in ogni dettaglio. I personaggi sono tra i migliori che abbia mai incontrato, ricchi di sfumature, segreti, dolori, rimpianti e passione. Marguerite è un'eroina forte e determinata, che crede nell'amore, nel suo amore, ed è pronta a rischiare tutto per salvarlo. In questo libro l'autrice ci permette di entrare ancora di più nel suo cuore, di sentire ancora più intensamente i suoi sentimenti per Paul, sia quelli buoni che quelli cattivi. Viviamo con lei i timori, le ansie e i dubbi di una storia che potrebbe farle del male, perché in fondo al cuore della persona che ama si annidano anche ombre e scheletri. ("E se fosse il nostro destino comune? Se non fosse l'amore a unirci, ma il dolore?") Marguerite sarà pronta ad affrontarli? Sarà un cammino difficile e insidioso quello che si troverà davanti, una strada che si diramerà in un bivio e la costringerà a continuare a lottare o a mollare tutto. Assisteremo ad una presa di coscienza importante, ad un momento di crescita che ci farà amare ancora di più questo personaggio. E allo stesso modo, non potremo che amare anche Paul e Theo, due protagonisti maschili davvero unici, indimenticabili. Paul è quel ragazzo dolce e timido capace di grande generosità e amore, sempre disposto a sacrificarsi per gli altri. E' un genio, ha tanti talenti, il più grande quello di amare e odiare nella stessa misura. E poi c'è lui, Theo, quell'amico sempre presente che tanto avevo amato nel primo libro e che mi sono ritrovata ad amare ancora di più in questo, Intelligente, sarcastico e attraente, Theo è una vera tentazione, una distrazione, una rivelazione. Nonostante tutto quello che ha passato, non ci pensa un attimo a correre in soccorso di Marguerite ogni volta che ne ha bisogno, offrendole sostegno e amicizia. E' anche vero che se potesse le offrirebbe di più, ma Theo ama Marguerite così come ama l'amico Paul, il suo fratellino, e non farebbe mai loro del male intenzionalmente. Personaggi sorprendenti, sempre pronti a mettersi in gioco, a lottare, a vivere fino in fondo ogni esperienza. Le loro vite si intrecciano, i loro destini si uniscono a quelli dei loro alter ego delle dimensioni del Triadverso, il tutto per giungere a qualcosa di assolutamente epico e decisivo, qualcosa che conosceremo solo nel capitolo finale di questa meravigliosa saga.
Claudia Gray ci regala uno spettacolare romanzo, originale, intrigante e toccante. I colpi di scena sono sempre presenti, a rendere il tutto più emozionante. Questa serie ha davvero tutto ciò che si possa desiderare e non mi stancherò di consigliarla. Chi è alla ricerca di una lettura elettrizzante, nuova, avvincente, deve assolutamente conoscere Firebird di Claudia Gray! Mondi in lotta, intrighi, segreti, amori, sacrifici... potreste seriamente rinunciare a tutto questo? Sapete quanto mi entusiasmi quando mi ritrovo a leggere storie che esulano dai cliché e dalla banalità. Questa serie ha una marcia in più e, per quello che ho potuto intuire, si chiuderà in bellezza. Non oso nemmeno immaginare cosa ci riserverà l'autrice nel capitolo finale, conoscendo la sua passione per i colpi di scena, sono sicura che saprà lasciarci a bocca aperta. Spero solo che non ci farà piangere. Staccarmi da questo romanzo è stata dura, ma avevo proprio bisogno di questa lettura, avevo bisogno di viaggiare per nuovi mondi, nuove realtà, in compagnia di personaggi che ho imparato profondamente ad amare. Firebird è una lettura che resta nel cuore. Non vedo l'ora di leggere il seguito!

Voto: 4,5 stelline! Un romanzo originale e appassionante!


A presto!
xoxo



7 commenti:

  1. Splendida recensione tesoro, sono d'accordo con te su tutto!! Speriamo di non dover attendere troppo per il terzo libro!! Certi finali, comunque, andrebbero dichiarati illegali!! Non si puòòòòò!!! Bravissima tesoro, sei sempre grandissima!! Un abbraccio forte, love love <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, sei sempre troppo buona! Cmq speriamo davvero di non dover aspettare troppo.. e chi ce la fa??

      Elimina
  2. Che meraviglia di recensione. Non vedo l'ora di leggerlo, sembra meravoglioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è davvero, Rosy! Devi leggerlo, ti piacerà un sacco! *-*

      Elimina
  3. Bellissima recensione, complimenti, mi piace come scrivi non a caso mi sono unita ai tuoi lettori fissi ;) Per quanto alla serie firebird, all 'inizio l'ho aspettata trepidante, avevo aspettative altissime. Quando è uscito il primo libro l'ho preso all'istante ma non so perchè ma non sono riuscita a superare la prima metà. Però ogni volta che invece leggo una recensione mi domando"ma perchè ha fatto questo effetto solo a me?" dovrei dargli una seconda possibilità vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, ti ringrazio di cuore ^^
      Beh, le sensazione che si provano leggendo un libro sono molto soggettive. Il fatto che a me sia piaciuto da impazzire, non significa che debba piacere anche a te. A volte, semplicemente, non si è in sintonia con il genere o non ci prende lo stile dell'autore o altro. In questo caso io mi sono molto appassionata perché mi piace leggere storie completamente lontane dalla realtà, storie originali e ricche di suspense. Chissà, magari se gli darai un'altra possibilità potrebbe sorprenderti. Posso dirti che tanti libri migliorano dopo la metà, quindi va' avanti.. Poi mi farai sapere. E' una serie che merita ;)

      Elimina
  4. Bella recensione ^^
    Finalmente l'ho letto anche io ahah (trovi la mia recensione qui)!
    Di questo libro ho apprezzato soprattutto il fatto che Marguerite sia più pratica e realistica: è cresciuta come personaggio secondo me.
    Purtroppo la scrittura della Gray non riesce comunque a prendermi >.<
    In ogni caso ha fatto un buon lavoro e il libro mi è piaciuto :)
    A presto!
    Rainy

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)