Ultime recensioni

martedì 26 novembre 2013

The Debutant of the Week: Lorena Laurenti e "Nero Assoluto"

The debutant of the Week è una rubrica dedicata agli autori esordienti. Ogni settimana verrà presentata l'opera di un autore e in allegato un brevissimo approfondimento sul romanzo, tramite tre domande all'autore.

Buongiorno e buon martedì!
Torna la rubrica dedicata agli autori esordienti e questa settimana ho il piacere di ospitare un'autrice che ho già avuto modo di apprezzare in passato e che ha da poco pubblicato un nuovo romanzo.
Si tratta di "Nero Assoluto", un urban-fantasy dal sapore gotico immerso in un contesto tutto italiano, la splendida città di Treviso.

"Un brivido gelido le accarezzò la nuca, come se un dito la sfiorasse, soltanto che vicino a lei non c'era nessuno..."

Nero Assoluto
di Lorena Laurenti


Prezzo ebook: 2,99 euro (presto disponibile anche in versione cartacea)
Pagine: 316
Genere: urban-fantasy
AUTOPUBBLICATO

Quando Erica lo vede la prima volta è sola, seduta sulla riva di un canale, persa in un mondo tutto suo. Dargo non è che un’ombra sfuggente impossibile da ritrarre, eppure riesce a far breccia nella sua coscienza. Da quel momento tutto cambia, in lei e attorno a lei. Nemmeno Arjuna, il suo migliore amico, rimane lo stesso: oscuri presagi iniziano ad assillarlo tormentando i suoi sogni. Attori ignari del loro ruolo ma con un preciso copione da seguire, come nelle“forme” precedenti, vivono divisi tra un lontano passato e una quotidianità in cui sono alla ricerca del proprio destino. Mattia vuole crearsi una nuova esistenza; Sofia ambisce a trovare un posto nel presente, anche se tutto la riconduce al suo amore perduto. Infine Dargo… uno spettro, un’entità oscura che diventa ogni giorno più reale e tangibile. Un’ombra che esige vendetta. Tra i suggestivi vicoli di Treviso, magia, amore e mistero rivivono vita dopo vita, in un’infinita ripetizione, come un’opera che non smette mai di andare in scena.

Bianco e nero compongono la nostra essenza. Può capitare, però, che il nero prevalga e che sia così intenso da smuovere le emozioni più recondite. Come un essere che striscia dentro di noi, l’oscurità s’insinua lenta, tingendo l’anima di un solo colore: Nero Assoluto.



L'autrice

Lorena Laurenti nasce qualche decennio fa in un paesino tra Italia e Slovenia. Fin dalla tenera età capisce che nel suo futuro ci sarebbe stato il disegno. Inizia all’asilo, quando, per nascondersi dagli altri bambini, si rifugia tra fogli e pastelli. Alle elementari cominciano le turbe psichiche e appare il suo primo amico immaginario: una gatta dalle sembianze umane alta un metro e ottanta. Forse è proprio da quel momento che immagina l’esistenza di altri mondi. Tra la sua bici/cavallo, l’insistente desiderio di volare (che la spinge a bizzarri tentativi pseudo-mortali) e i pomeriggi a guardare le maghette alla televisione, passano gli anni.
Affascinata da sirene, fate e bambini che non crescono mai, si iscrive all’istituto d’arte dove dà libero sfogo alla sua creatività. Proprio in quegli anni, esaltata da manga e anime, nasce Saira (personaggio principale della saga TRI), i cui ritratti capeggiano su ogni angolo di libro e quaderno.
Convinta di diventare, in futuro, una mangaka professionista (…e diciamolo, cominciando a dare segno dei primi squilibri legati al mondo “nippofilo”) continua a esercitarsi giorno e notte nella nobile arte del disegno. Dopo le prime delusioni lavorative, e amorose, si trasferisce nella ridente provincia di Treviso dove accantona il disegno a mano libera per la grafica, e si fionda nel “magico” universo del lavoro. Con il passare degli anni, TRI diventa un pensiero ricorrente e, intorno al 2010, tra lezioni di teatro, scrittura creativa e seminari olistici, il libro comincia ad acquistare forma. Da questi primi tentativi, iniziati come un gioco, prende vita la passione per la scrittura che cresce nel tempo, fino a oggi…

Tre domande all'autrice

1) Ciao Lorena e bentornata su questo blog, è bello tornare a parlare di una tua opera! :)
Nero Assoluto in cosa si distingue dal tuo precedente lavoro, la trilogia fantasy TRI? Vuoi presentarcelo?

Ciao! Sono felice di essere nuovamente qui! :)
TRI è un racconto romance fantasy che si svolge primariamente su un altro mondo, Ebdor. Pur non essendoci le classiche creature immaginarie come elfi, nani, draghi etc., i personaggi devono affrontare una sfida dopo l’altra, cimentandosi in avventure e combattimenti, arrivando, infine, a una vera e propria guerra. Nero Assoluto, invece, rientra nella categoria urban fantasy e la differenza sostanziale è l’ambientazione: siamo in Italia, a Treviso. La protagonista è una ragazza come tante al confine tra l’adolescenza e l’età adulta, con la quale qualunque lettrice si può immedesimare. L’elemento fantastico è una figura, una sorta di spirito che intravede una prima volta all’aperto, mentre siede su una panchina, e in seguito nei suoi sogni. Ma sono davvero sogni? In poche parole, metto Erica in una situazione che, per quanto inventata, potrebbe essere realistica. Chi di noi non ha mai immaginato di vedere un’ombra nella propria camera prendere sembianze umane? Muoversi lentamente nella notte strisciando verso il letto? La domanda è: se invece di esserne impauriti ci affascinasse?

2) Qual è stata la tua principale fonte di ispirazione? 

Tutto è partito da un concetto: a cosa si potrebbe arrivare per amore? Potremmo cedere la nostra libertà, i nostri sogni, i nostri desideri... o addirittura la nostra vita? Se un essere misterioso e affasciante ci prendesse tutto, ne saremmo felici alla fine? Su queste idee ho sviluppato la protagonista, Erica, mentre per Dargo, la controparte maschile, ho fatto riferimento alla storia locale, inventando un erede immaginario di un personaggio storico realmente esistito.

3) Nero Assoluto è ambientato nella città italiana di Treviso. Come mai questa scelta? 

Treviso non è la mia città natale, ma ci vivo da talmente tanti anni che la sento mia, più del mio paese di origine. Adoro le strade, i vicoli, i canali che l’attraversano e credo che, a modo suo, sia più affascinante della vicina Venezia. Una città quasi sconosciuta che merita attenzione. Magari il mio libro non servirà a molto... o forse la trasformerà nella “Forks” d’Italia! Chi lo sa! :) 


Davvero imperdibile questo nuovo romanzo di Lorena Laurenti!
Mistero e magia per una storia che si discosta dai soliti canoni urban-fantasy e che offre qualcosa di originale, in una cornice tutta italiana ;)



1 commento:

  1. La trama mi attrae parecchio, ma avendo un kobo, non riesco aleggere il formato del kindle. Peccato! L'avrei sicuramente acquistato....

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)