Ultime recensioni

mercoledì 1 ottobre 2014

Rubrica: Waiting on Wednesday #14

Waiting on Wednesday è una rubrica settimanale ideata dal blog Breaking the Spine in cui vengono presentati i libri più attesi, ancora non pubblicati.

Bentornati ad un nuovo appuntamento con Waiting on Wednesday.
Quest'oggi ho scelto un romanzo per cui non dovrò aspettare tantissimo, dal momento che sarà in tutte le librerie già da domani. Si tratta di un fantasy scritto da un'autrice italiana, edito da Fanucci.
La cover è stupenda e dallo sfondo direi che vi è anche un po' di elemento steampunk nella storia. Le premesse per piacermi ci sono tutte, spero di leggerlo presto!

Gala Cox e il mistero dei viaggi nel tempo
di Raffaella Fenoglio


Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 496
Genere: fantasy, ragazzi, young adult
Editore: Fanucci (collana Narrativa YA)
Data di pubblicazione: 2 Ottobre 2014

Gala Cox Gloucestershire ha quindici anni e frequenta il liceo artistico. Ha un carattere indeciso, un'intelligenza fuori dal comune e la passione per le materie tecniche. E non sta affrontando un bel momento. Ha appena perso la sua migliore amica, Nadia, in un terribile incidente dai risvolti misteriosi e suo padre se n'è andato di casa. Ora vive solo con la mamma, Orietta, medium scostante e autoritaria, e alcuni spiriti vaganti tra i quali l'indiano Matunaaga e la monaca benedettina Ildegarda di Bingen. Gala crede di sapere tutto sull'aldilà, fino a quando non inizia a frugare nello studio del papà alla ricerca di una traccia che le permetta di ritrovarlo. Qui, una scoperta casuale le aprirà le porte di un mondo prima sconosciuto e lei dovrà ricredersi e affrontare una lotta che la renderà una ragazza più forte, molto più di quanto abbia mai potuto immaginare.

L'autrice

Raffaella Fenoglio è nata a Sanremo, vive a Vallebona con il marito, il figlio, il cane Steel e i due pesci rossi Indie e Pendent. Con alcune amiche ha fondato l’associazione P.E.N.E.L.O.P.E., impegnata sul territorio nell’educazione di genere e nella lotta al femminicidio. È la blogger di Tre Civette sul Comò, il primo Food Blog italiano Low-Ig, e tiene una rubrica sulla rivista Bluecult.it intitolata Non sono zuccherosa. Rilegge molte volte gli stessi libri ed è assolutissimamente stonata, ama la pizza, le trattorie e i quotidiani cartacei. È rete-dipendente, allergica alle pesche e ai gatti, ama i viaggi in treno. Colore preferito? Tutti!

«Edvige, Black Coat ti sta cercando. Sei l’unica che sia riuscita a sfuggirgli. Vuole finire il lavoro. Sta mettendo sotto sopra tutta Londra per trovarti. Per tua fortuna non ricorda bene il tuo volto.» Edvige impallidì «Mi troverà?» «Non posso dirtelo ma non voglio che Gala venga con te. Gala, spostati da lì e vieni qua, subito! E questo è un ordine!» Ildegarda de Bingen mosse un passo verso di me per afferrarmi. In quel momento le lancette del mio orologio scattarano sulla mezzanotte. Con gli occhi sbarrati mi girai verso Edvige. Cosa avrei dovuto fare? Avrei voluto aiutarla ma le parole di mia madre mi avevano spaventato. Per non parlare della reazione di Matunaaga. E quel Black Coat… Nadia ammiccò. Allungò la sua mano e afferrò la mia. Una luce bianchissima ci avvolse entrambe. Mia madre urlò: «Galaaa!» Matunaaga scosse il capo serrando le labbra. Ildegarda di Bingen si immobilizzò. Leggera come una piuma mi sentii girare in tondo. Poi non udii più alcun rumore.


Gala Cox è il libro che attendo di più questa settimana.
E voi, invece, cosa attendete??


A presto!
xoxo




1 commento:

  1. Anche a me ispira parecchio ^-^ la cover è molto bella :3

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)