Recensioni

mercoledì 18 settembre 2013

Anteprima: "La caduta dei tre regni" di Morgan Rhodes

Cari amici,
sono di nuovo qui per parlarvi di una bella novità che troverete da domani in libreria.
Si tratta di un romanzo fantasy, edito Nord, che aspettavo da un po'! Ho fatto i salti di gioia quando ho scoperto che sarebbe stato pubblicato in Italia, ne ho sentito parlare molto bene e, dato che non leggo un bel fantasy da un po' - uno di quelli con la "F" maiuscola - avevo proprio voglia di esaltarmi per un libro del genere!

<<L'esordio fantasy più atteso dell'anno, in testa alla classifica del New York Times.>>

La caduta dei tre regni
di Morgan Rhodes


Titolo originale: Falling Kingdoms
Serie: Falling Kingdoms #1
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 450
Genere: Fantasy
Editore: Nord (collana Narrativa)
Data di pubblicazione: 19 Settembre 2013


In un mondo in decadenza e sul’orlo dell’abisso – flagellato da lunghi periodi di siccità e da inverni interminabili –, tre giovani sono destinati a incontrarsi e ad affrontare insieme epiche battaglie, intrighi di corte e tradimenti. Perché la guerra è alle porte, e il futuro dei tre regni è nelle loro mani. 
Regno di Auranos. L’erede al trono sta morendo. Sebbene il palazzo reale sia gremito di medici e guaritori giunti da ogni angolo del regno, nessuno è ancora riuscito a sconfiggere il male che l’affligge. Cleo però non vuole arrendersi e, pur di salvare la sorella, parte alla volta di Paelsia in cerca dell’ultima Guardiana, la maga che, secondo la leggenda, possiede delle erbe in grado di curare qualsiasi malattia. E non importa se, per trovarla, Cleo dovrà mettere a rischio la sua stessa vita… 
Regno di Paelsia. Si è trattato di un incidente: durante una rissa, un nobile di Auranos ha accoltellato un giovane di Paelsia. Ma per Jonas, che ha visto il fratello spirare davanti ai propri occhi, rappresenta l’ennesima umiliazione. Per troppo tempo ha sopportato i soprusi perpetrati contro la sua gente. È giunto il tempo di organizzare una ribellione. E non importa se, per riuscirci, Jonas dovrà stringere un’alleanza col diavolo, il temibile signore di Limeros… 
Regno di Limeros. Lo chiamano il Re del Sangue. È crudele, inflessibile, manipolatore. Eppure Magnus non credeva che, per ottenere la vittoria contro Auranos, suo padre fosse disposto a sacrificare persino la principessa Lucia. Magnus non può permettere che le accada qualcosa di male. E non importa se, per proteggerla, dovrà rinunciare a tutto ciò che ha di più caro…

Guarda il booktrailer


L'autore

Morgan Rhodes vive in Ontario, in Canada. Diventare scrittrice è sempre stato il suo sogno, fin da quando era una bambina. Grazie al suo straordinario talento, i suoi libri hanno subito ottenuto un clamoroso successo, che le ha permesso di dedicarsi a tempo pieno alla narrativa. La caduta dei tre regni è il suo esordio nel fantasy, nonché il primo romanzo a essere tradotto in Italia.


Allora, che ve ne pare di questo romanzo? Vi incuriosisce?
Il fatto che sia stato paragonato a Game of Thrones me lo ha fatto subito desiderare, per non parlare del grande successo avuto oltreoceano e dei commenti entusiastici di chi lo ha letto!
La caduta dei tre regni è il primo libro di una quadrilogia e l'autrice, in realtà, ha già scritto altri romanzi. Qui si è firmata con uno pseudonimo.
Non ci resta che attendere questa fantastica uscita... spero si riveli all'altezza delle aspettative! Intanto, tutta la mia gratitudine alla casa editrice che ha deciso di mantenere la cover originale (è proprio fantastica!!!*_*)




6 commenti:

  1. Risposte
    1. Anche a me, ecco perché non ho resistito e l'ho già comprato! :P

      Elimina
  2. L'avevo già adocchiato e mi ispira davvero tanto **
    Attenderò le recensioni, sperando siano positive **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, io lo leggerò presto, spero sia bello come mi aspetto...

      Elimina
  3. Anche io ne ho sentito parlare, ma quando ho letto che è stato paragonato alle Cronache del ghiaccio e del fuoco mi sono venuti i brividi. Ce ne vuole per essere all'altezza di Game of thrones! Mi auguro che lo sia almeno un po', ma aspetterò qualche recensione, per evitare delusioni cocenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo non deluda, infatti! anche a me il paragone sembra esagerato, vedremo un po' cosa ci aspetta...

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)