Recensioni

domenica 12 luglio 2015

Recensione: "A Darker Shade of Magic" di Victoria Schwab

Buon pomeriggio, cari lettori! ^^
Dopo varie peripezie e una lunga attesa, sono qui a parlarvi di un meraviglioso libro fantasy che ho voluto leggere a tutti i costi, "A Darker Shade of Magic" di Victoria Schwab. Il romanzo si è rivelato più appassionante di quanto mi immaginassi ed è riuscito a farmi volare con la fantasia e a trasportarmi in un mondo incredibile, fatto di magia e pericoli. Una storia originale come poche, uno stile unico, Victoria Schwab mi ha proprio conquistato e, a questo punto, posso solo dire che non vedo l'ora di leggere tutti gli altri suoi libri.

A Darker Shade of Magic
di Victoria Schwab


Serie: A Darker Shade of Magic #1
Pagine: 400
Genere: fantasy
Editore: Titan Books
Data di pubblicazione: 24 Febbraio 2015

Kell is one of the last Travelers—rare magicians who choose a parallel universe to visit. Grey London is dirty, boring, lacks magic, ruled by mad King George. Red London is where life and magic are revered, and the Maresh Dynasty presides over a flourishing empire. White London is ruled by whoever has murdered their way to the throne. People fight to control magic, and the magic fights back, draining the city to its very bones. Once there was Black London—but no one speaks of that now. Officially, Kell is the Red Traveler, personal ambassador and adopted Prince of Red London, carrying the monthly correspondences between royals of each London. Unofficially, Kell smuggles for those willing to pay for even a glimpse of a world they’ll never see. This dangerous hobby sets him up for accidental treason. Fleeing into Grey London, Kell runs afoul of Delilah Bard, a cut-purse with lofty aspirations. She robs him, saves him from a dangerous enemy, then forces him to another world for her 'proper adventure'. But perilous magic is afoot, and treachery lurks at every turn. To save all of the worlds, Kell and Lila will first need to stay alive—trickier than they hoped.

<<He was, after all, Antari. And Antari could speak to blood. To life. To magic itself. The first and final element, the one that lived in all and was of none.>>


Per il fantasy ho una vera e propria passione, una passione che mi porto dietro da quando sono piccola. Nella mia libreria  campeggiano libri di vari generi, ma soprattutto fantasy. Ogni volta che ne esce uno nuovo mi lascio incantare e conquistare dalle originalissime trame e devo averli assolutamente. L'uscita di A Darker Shade Of Magic (ADSOM) è stata una delle più entusiasmanti per me, perché questo libro prometteva pagine di avventure straordinarie, avventure attraverso mondi diversi, che solo degli esseri con poteri speciali potevano varcare. Una storia unica, firmata da un'autrice molto stimata e di grande successo, una storia imperdibile, dalla cover accattivante e recensioni super positive. Non potevo proprio lasciarmelo sfuggire! ADSOM è stata una lettura pazzesca, che mi ha coinvolta dall'inizio alla fine e sono sicura che le mie parole non saranno sufficienti a farvi capire quanto ho amato questo libro, quanto ardentemente brami per avere il seguito. Ho adorato lo stile e la sconfinata fantasia dell'autrice, che si è rivelata un'autentica sorpresa ed è stata capace di farmi amare la sua storia con ogni fibra del mio corpo.
Sicuramente l'elemento che stupisce di più è la presenza di ben quattro differenti città di Londra, la Red London, la White London, la Grey London e la Black London, che l'autrice caratterizza con scrupolo e precisione, distinguendole in modo significativo e imprimendo nella mente del lettore ogni singolo dettaglio di questi mondi paralleli. Ci viene rivelato di come un tempo la magia regnava sovrana, ma anche di come, in seguito, i portali tra i mondi sono stati sigillati, quando la magia ha corrotto gli abitanti della Black London, rischiando di divulgarsi come una malattia. E a quel punto le restanti tre città hanno subìto uno spaccamento, mentre della Black London non è rimasto che un vago sentore di leggenda, come se non fosse mai esistita realmente.
  Non è più possibile attraversare i mondi, ma solo gli Antari hanno il potere di farlo. Kell, il protagonista del romanzo, è un Antari ed è cresciuto nella Red London, il luogo che mi ha affascinata di più, con il suo fiume rosso sangue e i suoi intriganti odori. Kell non ha ricordi della sua infanzia, i primi cinque anni della sua vita sono una parte buia su cui intende costantemente far luce, sebbene adesso viva con la famiglia reale, come un fratello per il Principe Rhy. Ho apprezzato molto il legame tra questi due protagonisti, che dimostrano un affiatamento innegabile, nonostante ognuno perseveri nei propri sbagli e non facciano altro che riprendersi a vicenda. Kell è un mago capace di esercitare la blood magic, la magia del sangue, ed è grazie a questa magia che riesce ad invocare le porte attraverso cui spostarsi da una Londra all'altra. Il suo compito dovrebbe essere semplicemente quello di recapitare lettere tra i Monarchi delle varie città, ma ciò che fa lui è, in realtà, molto diverso. Il suo segreto è il contrabbando, arte nella quale eccelle e che gli rende particolarmente bene. Ma fin troppi pericoli si nascondono dietro l'angolo e Kell lo sa bene. Eppure, nonostante tutto, non riesce a rinunciare alle sue missioni, alle sue avventure e al pericolo costante. Lungo la strada conoscerà Lila, una vera amante delle avventure. Lila è un'abile borseggiatrice, ma il suo sogno è diventare un pirata e salpare su una nave per allontanarsi dalla grigia e cupa Grey London. Sicura di sé, con la sua aria da dura e la sua indipendenza, Lila riuscirà a sorprendere persino uno come Kell, che è abituato a vederne di tutti i colori. Quando lo priverà di un oggetto preziosissimo, una pietra proveniente dalla Black London che nelle mani sbagliate potrebbe provocare un sacco di danni, tra Kell e Lila inizierà una vera e propria diatriba, simpaticissima, credetemi, soprattutto perché Lila ha un bel caratterino, ma più di ogni altra cosa non ha mai conosciuto la magia. Davanti a Lila si apre così un mondo di possibilità e di avventure, ma quello che per lei è avventura, per Kell sono guai...
C'è davvero tantissimo da dire su questo romanzo, che mi ha appassionata come non mi succedeva da tempo. In ADSOM ci sono così tanti elementi interessanti che, prima ancora di cominciare a leggerlo, sapevo già che lo avrei amato. E poi c'è così tanta magia, che il mio cuore al solo pensiero scalpitava (la blood magic: troppo eccitante!) Magia vera, viva, animata! E non sempre si tratterà di magia buona, positiva.. sarà bello vedere il mondo in cui quella più oscura si metterà sul cammino dei nostri protagonisti. Kell dovrà tenere duro e lottare per impedire che questa prenda il sopravvento e, al suo fianco, la più improbabile delle alleate, la stessa Lila che aveva tentato di mettergli i bastoni tra le ruote e con la quale sembrava non avere nulla a che fare. Questa forte e intraprendente ragazza sarà la vera sorpresa del romanzo, un personaggio che non ho potuto fare a meno di adorare sin dal primo istante. E poi lui, Kell: un occhio blu e uno nero come la pece, capelli rossi, aria un po' spavalda un po' impacciata e un grande potere tra le mani; viaggiatore tra mondi paralleli, contrabbandiere, alla ricerca di un passato perduto. Come si fa a non amare un personaggio del genere? Kell con le sue insicurezze, i suoi mille dubbi, la sua ostinazione a non sentirsi realmente amato e voluto dalla famiglia reale alla quale appartiene. Così coraggioso ma anche così inquieto, un personaggio ricco di imperfezioni e per questo ancora più attraente. Lila lo aiuterà a fare chiarezza, a diradare un po' di nebbia che gli offusca il cuore e non gli fa vedere quanto amore lo circondi e quanto sia più fortunato d'altri.
Lei rappresenterà un vero e proprio cambiamento nella sua vita, con il suo furore, la sua intelligenza e la sua voglia di vivere. L'autrice ci regala davvero dei bei protagonisti, compresi i secondari (ho apprezzato immensamente il cattivissimo Holland, ma più di lui l'affascinante e viziato Rhy, il Principe della Londra Rossa, capace di accattivarsi chiunque con i suoi modi e il suo sorriso), ognuno unico a modo suo, con delle storie da raccontare, che si infilano in un contesto assolutamente fantastico, colorandolo ancora di più e offrendo al lettore dei momenti indimenticabili. Ho trovato brillanti e incredibili i dialoghi, piacevolissimi da leggere e ipnotizzanti in una maniera che non credevo possibile, i battibecchi tra Kell e Lila, poi, mi hanno completamente rapita. Loro due sono così diversi, eppure insieme sono talmente carini! *_* Mi sono divertita da matti a leggere questo romanzo, che mi ha incantata pagina dopo pagina, mi ha catturata grazie alla sua storia avvincente, ai suoi luoghi, alla magia che si respira in ogni parola. E poi si tratta di mondi paralleli, un elemento che amo particolarmente e che mi concedo spesso di leggere. La Schwab lo ha trattato in modo egregio, dando ad ogni mondo una sua precisa storia e fisionomia. Lo stile è davvero coinvolgente, la lettura prosegue in maniera rapida (dopo un inizio un po' più lento), mai un momento di noia, tra viaggi, pericoli e inseguimenti. Il punto di vista si sposta da un personaggio all'altro, incursioni nelle vite di alcuni che ci fanno comprendere meglio scelte e avvenimenti. Un mondo fatto di magia, ricco di elementi originali, che si discostano da quelli che troviamo nei soliti fantasy, in cui anche i personaggi rappresentano una vera e propria novità. Impossibile non innamorarsi di un romanzo del genere, così ben costruito e scritto, l'opera di un'autrice che sa davvero il fatto suo e sa regalare storie difficili da dimenticare. ADSOM ha tutto ciò che si possa desiderare da un fantasy e anche di più. Questa lettura si è rivelata una delle migliori dell'anno e sono assolutamente pronta a leggere il seguito, per scoprire che cos'altro ci riserverà l'autrice.
Appassionante, inaspettato, magico e affascinante come pochi, A Darker Shade of Magic è uno di quei libri che lascia il segno e che si distingue dalla massa. Lo consiglio assolutamente, anche perché per capire realmente quanto sia meraviglioso questo libro bisogna leggerlo, nessuna recensione sarà mai all'altezza. Il mondo della Schwab è troppo bello e complesso per essere sintetizzato o spiegato in maniera esaustiva. Leggete questo libro e... case editrici italiane: portatelo in Italia!!!


Voto: 5 tazzine! Una fantasy originale e straordinario, con splendidi e un po' imperfetti protagonisti, ma dei quali non potrete fare a meno di innamorarvi!


A presto!
xoxo



13 commenti:

  1. Sembra bellissimo: meno male, la trama mi ispirava un sacco! *____*
    Sono già certa che amerò i due protagonisti: la tua descrizione è già bastata a convincermi, dovrò fare la loro "conoscenza" il prima possibile, mi sa! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li amerai sicuramente! Anche se appartengono a due mondi differenti, sono adorabili insieme (le loro scaramucce sono la parte migliore :P)

      Elimina
  2. Sto sbavando su questl libro da un sacco di tempo *^* mi ispira tantissimo e la tua recensione mi ha convinto ancora di più! Quindi penso che presto entrerà a far parte della mia libreria :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perché mi ha pubblicato 3 volte lo stesso commento .-. ecco perché trovi cancellati gli altri due xD

      Elimina
    2. Ahahah, capita! Blogger ne combina anche a me di cose del genere! :P Cmq questo libro è straordinario, devi assolutamente leggerlo, lo adorerai ^^

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Bellissima recensione! L'ho preso poco tempo fa, non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che ti piacerà, la storia è molto originale!

      Elimina
  6. Complimenti per la recensione! *_*
    Io lo sto leggendo proprio adesso e, anche se non ne ho ancora letto tantissimo, mi sono già innamorata di Kell e Lila, sono dei personaggi davvero interessanti! :) Per non parlare dell'ambientazione, che è davvero originale! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! <3 Beh, sarebbe impossibile non innamorarsi dei protagonisti, sono talmente unici! Anch'io ho amato l'ambientazione, soprattutto il fattore delle 4 diverse città di Londra! *-*

      Elimina
  7. Bellissima recensione, complimenti! ADSOM è sicuramente uno dei migliori libri letti quest'anno, in pratica ha tutto ciò che amo nei libri fantasy: viaggi attravero mondi diversi, un' aspirante pirata, tanta avventura e tanta, tanta magia!! Non vedo l'ora di leggere A gathering of Shadows!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero, è uno dei migliori anche per me! Aspetterò con impazienza l'uscita del seguito, sono sicura che sarà altrettanto bello e indimenticabile! *______*

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)